Ricerca

Gino Bruni

Il mio blog

Sulla pista di Magione le Triumph genovesi in evidenza

Sul circuito di Magione (PG) al Trofeo Italia Storico si è disputata l’ultima gara stagionale del team “Triumph Percivale”.

Le due Triumph Dolomite Sprint 2000 gruppo 5, seguite meccanicamente da Carlo Botta, a erano condotte da Gianluca Grossi di Milano, che ha tagliato il traguardo al primo posto assoluto, e da Giampaolo Benedini che è arrivato in quarta posizione.

Un risultato importante in un raggruppamento di vetture performanti anche di cilindrate oltre 3000 cc come Alfa Romeo 75, Alfetta Gtv 2500 e Bmw 635.

A Magione, per assistere alla gara erano presenti anche l’ex pilota genovese Marcello Montanari e il pilota Sandro Zambelli oltre al presidente del club Triumph Dolomite Italia  Roberto Zaffalon venuto da Pieve di Soligo TV assieme a vari amici.

Mercoledì, 7 dicembre, sono in programma dei test sul circuito di Varano, dove le vetture saranno condotte da oltre che da  Sandro Zambelli eGianluca Grossi, da due nuovi potenziali piloti: Andrea Lotti di Ovada e il giovanissimo Gianluca Cadoni di Genova, già noto per le sue prestazioni sui go kart, anche sulla Pista Pg Corse OMP.

Alla conclusione dei test –fanno sapere dal Team –  sarà definito il programma di gare in pista e salita per la stagione agonistica 2023.

Due equipaggi targati New Racing for Genova al Pavia Rally Circuit

La New Racing for Genova torna a cimentarsi sul sull’impianto permanente di Castelletto di Branduzzo. La scuderia presieduta da Laura Bottini parteciperà, sabato e domenica alla seconda edizione del Pavia Rally Circuit con due vetture, una Suzuki Swift, che sarà portata in gara da Marco Russo affiancato da Nicolò Ventoso, ed una Peugeot 208 Rally4 con cui si cimenteranno Valeriano Bellinzoni assieme a Samanta Grossi.

Tanta curiosità attorno alle partecipazioni di questi due equipaggi. Marco Russo, al debutto assoluto al volante, per l’occasione scambia il sedile con Nicolò Ventoso, a cui sovente ha letto le note. Il piacentino Valeriano Bellinzoni, al debutto con i colori della New Racing for Genova e novizio dei rally, cercherà di sfruttare per l’occasione tutta la sua esperienza di kartista, coadiuvato da Samanta Grossi, trenta rally all’attivo ma debuttante nelle gare in circuito.

ANCMA Mercato moto: anche novembre positivo, immatricolazioni a +35%

Dopo il solido +26% dello scorso mese, il mercato delle due ruote a motore non arresta la sua crescita anche in novembre. Le immatricolazioni mensili di ciclomotori, scooter e moto fanno infatti segnare un altro aumento a doppia cifra e volano a +35% sullo stesso periodo dell’anno scorso. Nel comunicato diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori), il presidente dall’associazione dei costruttori Paolo Magri ha ribadito che “la disponibilità di prodotto consente finalmente di misurare il reale peso specifico del mercato”.

“Il futuro non è esente da incertezze, ma – ha aggiunto Magri – di fronte a un sostanziale superamento dei problemi di approvvigionamento, i numeri di oggi descrivono in modo concreto il ruolo centrale delle due ruote nel mercato della mobilità e in quello più legato all’utilizzo per passione”.

Il mercato di novembre – Cresce di più di un terzo (35,12%), rispetto al 2021, il mercato due ruote del mese di novembre, raggiungendo 16.476 veicoli venduti. A fare da traino gli scooter, che per il secondo mese consecutivo segnano un incremento a doppia cifra (+42,52%), corrispondente a 8.692 mezzi immatricolati. Seguono le moto con una crescita del 30,75% e 6.403 veicoli targati; in territorio positivo anche i ciclomotori, che ottengono un incremento del 15,28%, pari a 1.381 unità immesse sul mercato.

Da gennaio a novembre – Il bilancio positivo degli ultimi due mesi consente al mercato totale di consolidare la parità rispetto all’anno precedente: +0,85% e 282.593 veicoli registrati. Recuperano qualche punto percentuale anche gli scooter, che tuttavia rimangono in negativo, con un calo del 5,3% e 139.338 unità registrate. Il mercato moto targa invece 122.966 veicoli e cresce del 6,48%; in linea con il dato mensile il cumulato annuo dei ciclomotori, che segnano una crescita del 15,37% pari a 20.289 unità.

Mercato elettrico – Vigorosa la crescita anche per il mercato degli elettrici a novembre, sospinto dalla disponibilità degli incentivi statali: 1.503 le unità vendute, corrispondenti a un incremento dell’83,29%. Per quel che riguarda il cumulato annuo, il mercato supera la quota delle 15 mila unità, con 15.739 veicoli venduti e un incremento del 58,6%. Gli scooter coprono i due terzi del mercato elettrico, con 9.416 unità immatricolate e una crescita del 62,93%.

A10 Genova – Savona posa nuovo cavalcavia domani aperto al traffico.

Le operazioni di varo, taratura e fissaggio, del nuovo cavalcavia, tra Celle Ligure e Varazze in direzione Genova sono durate all’incirca tre ore, con l’impiego di 25 persone tra tecnici e operai e l’utilizzo di una gru da 600 tonnellate. Nel corso della giornata di oggi il ponte verrà rimesso in esercizio. La riapertura al traffico è prevista entro domani,venerdì 2 dicembre, alle ore 6.

Il mezzo che aveva danneggiato il cavalcavia già nel pomeriggio di domenica 27 e trasportato in un’area manutenzioni di Aspi ad Arenzano, dove resta a disposizione della Polizia stradale per le opportune indagini sul mezzo pesante e sulle autorizzazioni al transito in autostrada.

Vista l’ingente portata dei danni, Aspi aveva valutato già nelle prime ore dopo l’incidente che la soluzione più breve per rimettere in esercizio la struttura fosse demolirla e sostituirla con un ponte provvisorio

prefabbricato in acciaio tipo Bailey, che era stato immediatamente ordinato e che è stato montato tra la giornata del 30 e la notte tra il 30 e il primo dicembre. La demolizione era avvenuta con un giorno di anticipo, il che ha consentito di evitare l’interruzione delle utenze di luce, gas e acqua per la zona servita dal cavalcavia.

L’AC di Genova ha premiato i suoi campioni dell’automobilismo.

Nel salone del palazzo della Borsa in Via XX Settembre a Genova, si è svolta l’annuale premiazione dei Soci Sportivi dell’Automobile Club che si sono particolarmente distinti nella stagione agonistica 2021.

A fare gli onori di casa il Presidente dell’Ente Genovese Carlo Bagnasco e al direttore Raffaele Ferriello, erano presenti per la Regione Liguria Stefano Anzalone, per il Comune di Genova Alessandra Bianchi e per il Coni il Presidente regionale Antonio Micillo.

Dieci i Campioni Sociali  premiati, suddivisi tra le varie specialità dell’automobilismo ad iniziare da: Alessandro Multari per i Rally; Nicola Arena come co-pilota Rally; Massimo Giuliani per i Rally Storici; Claudia Sora co pilota rally Storici; Paolo Bordo, che tra l’altro ha conquistato il Trofeo Slalom Centro Nord Italia; Gare di Regolarità a media Marco Gandino che è anche il Campione Italiano della specialità; Roberto Malvasio per il settore velocità; Danilo Scarcella vincitore tra le gare di velocità per Autostoriche; Alessandro Campora per la specialità del Fuoristrada; infine al giovane Matteo Melis è andato il riconoscimento come campione Sociale per il settore Karting.

Premi sono andati anche ai piloti e co-piloti che si sono classificati nel campionato sociale.

Per i Primi Conduttori Rally: 2° Classificato Gianluca Caserza 3° Classificato Riccardo Gallo;

Secondi conduttori Rally: 2° Classificato Andrea Segir – 3° Classificato  Erika Badinelli;

Secondo conduttore Rally Storici: 2° Classificato Francesco Zambelli;

Settore Slalom: 2° Classificato Giacomo Gozzi – 3° Classificato Gianluca Caserza;

Velocità auto moderne: 2° Classificato Andrea Drago -3° Classificato   Marco Porcella;

Velocità auto storiche: 2° Classificato Sandro Zambelli -3° Classificato Claudio Faraci;

Regolarità primi conduttori: 2° Classificato Giovanni Chiesa -3° Classificato Francesco Messina;

Per la specialità Karting: 2° Classificato Matteo Gallo.

Durante la cerimonia è stato presentato agli sportivi il nuovo Delegato Provinciale in seno alla Federazione Nazionale,  il Commissario Tecnico Alessandro Balbi che sostituisce il dimissionario Fabrizio Pardi.

Da notare però la mancanza di alcuni rappresentanti  e Dirigenti di varie Scuderie.

Sarà stata una dimenticanza o altro?.

Davide Craviotto al Pavia Rally Circuit

Archiviata con soddisfazione la vittoria della Coppa Rally di 2^ Zona 2021 per la Classe R2B, Davide Craviotto chiuderà la stagione agonistica 2022 con la partecipazione alla seconda edizione del Pavia Rally Circuit, in programma sabato e domenica sull’impianto di Castelletto di Branduzzo. Il pilota genovese affronterà la competizione, come di consueto, in coppia con Fabrizio Piccinini. La vettura, messa a  disposizione dalla Miele Racing, sarà una Peugeot 208 Rally4.

“E’ la seconda volta – dichiara il portacolori della Scuderia dei Fiori – che mi cimento in una manifestazione del genere e sono contentissimo per aver ricevuto l’opportunità di testare la 208 da un team conosciuto e qualificato. Sicuramente cercheremo di fare il meglio possibile, come sempre, anche se l’obiettivo è e resterà quello di provare una vettura per me nuova, che ho usato solo per una decina di km lo scorso anno durante un brevissimo test nell’entroterra ligure, e vedere se può dare sensazioni diverse da quelle che ho provato in questa stagione con la Clio Rally5, con cui mi sono trovato molto bene”.

A10 Genova – Savona demolizione cavalcavia

Demolito con un giorno di anticipo il cavalcavia della Vignetta danneggiato venerdì scorso da un mezzo pesante.

L’accelerazione ha consentito di non staccare mai le utenze per l’area servita dal ponte. Nell’operazione impiegate trenta persone tra tecnici e operai e due mezzi speciali. Entro venerdì alle 6 la riapertura al traffico

E’ stato demolito ieri sera, in anticipo di un giorno sui tempi previsti inizialmente, il cavalcavia della Vignetta, sull’autostrada A10 al km 28, tra Celle Ligure e Varazze in direzione Genova, che venerdì scorso un mezzo pesante aveva urtato, compromettendone la struttura.

La demolizione ha richiesto circa otto ore a partire dalle 20 ed è avvenuta con l’ausilio di circa trenta persone tra tecnici e operai e l’impiego di una macchina per distruggere la struttura, una pinza meccanica per spezzarla in parti più piccole e consentirne il trasporto, un idrante nebulizzatore per evitare la dispersione di polveri nell’aria. L’anticipo di un giorno ha consentito di evitare l’interruzione delle utenze di luce, gas e acqua per la zona servita dal cavalcavia.

Il tir era stato disincastrato da sotto il cavalcavia già nel pomeriggio di domenica 27 e trasportato in un’area manutenzioni di Aspi ad Arenzano, dove resta a disposizione della Polizia stradale per le opportune indagini sul mezzo pesante e sulle autorizzazioni al transito in autostrada. Le operazioni di domenica, che hanno richiesto circa quattro ore di lavoro, hanno visto impiegate una decina di persone con due mezzi, una gru e un pianale per il trasporto. A seguire, ieri, sono iniziate le operazioni propedeutiche alla demolizione, con lo smontaggio delle sovrastrutture del cavalcavia, la predisposizione di un passaggio provvisorio per le utenze e della documentazione necessaria  che autorizzava al trasporto del nuovo ponte.

La riapertura al traffico è prevista entro venerdì alle  ore 6.

Vista l’ingente portata dei danni, Aspi aveva valutato già nelle prime ore dopo l’incidente che la soluzione più breve per rimettere in esercizio la struttura fosse demolirla e sostituirla con un ponte provvisorio prefabbricato in acciaio tipo Bailey, che è stato immediatamente ordinato e che verrà consegnato nelle prossime ore.

93 iscritti al rally Colli del Monferrato e del Moscato

Una sfida a dir poco entusiasmante sta per andare in scena sulle strade astigiane in occasione del 25° Rally Colli del Monferrato e del Moscato – 1° Memorial Giorgio Faletti. La manifestazione si appresta a debuttare tra le gare nazionali nel weekend del 3-4 dicembre in grande stile, con un parco partenti dal sapore internazionale che comprende tanti nomi di spicco del rallysmo, pronti a darsi battaglie sugli asfalti tra le colline celebri in tutto il mondo per le produzioni vinicole e per le numerose eccellenze gastronomiche.
93 equipaggi, un numero davvero considerevole per il periodo, che accendono l’attenzione su una gara che si preannuncia ricca di temi sportivi e che genererà un importante indotto economico per una vasta porzione di territorio.

Con il numero uno sulle portiere della Skoda Fabia R5 ci sarà il protagonista del Campionato Italiano Assoluto Rally 2022 Fabio Andolfi, senza dubbio il favorito per la vittoria insieme ad Elwis Chentre; i due però dovranno guardarsi le spalle da una lunga schiera di sfidanti, tra i quali, sempre sulle Skoda, spiccano i primi due dell’edizione 2021 Patrick Gagliasso e Gianluca Verna. Anche Jacopo Araldo, dopo la positiva esperienza del Rally del Lazio, andrà in cerca del risultato con la Hyundai R5, così come Loris Ronzano su Skoda, fresco di podio alla Ronde Valli Imperiesi. Da non sottovalutare anche Massimo Marasso (Skoda) e lo svizzero Olivier Burri (Volkswagen Polo), che con i francesi Pierre Pergola (VW Polo) e Sylvio Panzanella (Skoda) e con l’inglese Andrew Pawley (Renault Clio Rally5) darà ulteriore lustro alla manifestazione targata VM Motor Team.
 
Il weekend di gara si aprirà con lo shakedown a Frinco di sabato 3 dicembre, che dalle 12 alle 16 permetterà ai concorrenti di prendere confidenza con gli asfalti locali. Domenica 4 dicembre la gara scatterà alle 7:51, con la parola che passerà alle prove speciali Portacomaro, Mombarone e Moncalvo intervallate dai parchi riordino di Moncalvo e dai parchi assistenza di Portacomaro. Un evento che coinvolgerà tutto il territorio ed al quale le amministrazioni locali hanno risposto con entusiasmo, comprendendo l’alto valore promozionale e turistico di una kermesse che ha richiamato partecipanti, pubblico ed addetti ai lavori da tutta Italia e non solo.
Moncalvo poi, a partire dalle 16:19, sarà protagonista dell’arrivo dei concorrenti e farà da sfondo ai festeggiamenti del podio, finalmente senza restrizioni per il pubblico che farà sentire a vincitori e vinti tutto il proprio calore.

“Per noi organizzatori è una soddisfazione enorme poter presentare un elenco iscritti con questi numeri, ma ancor più lo è il sostegno che riceviamo dal territorio. Ringrazio le famiglie Motton, Tardito e Ronzano che ci hanno dato un aiuto fondamentale per fare questo salto dalla Ronde al Rally Nazionale, un impegno notevole ma una sfida che abbiamo subito accettato con entusiasmo e vediamo già ripagati i nostri sforzi” – ha dichiarato Moreno Voltan nel pieno dei preparativi.

Nella foto il podio della scorsa edizione

Ottima chiusura di stagione per Roberto Malvasio

La stagione agonistica 2022 di Roberto Malvasio si è chiusa bene.

Il pilota di Ronco Scrivia, al volante della Radical SR4 1600 ha conquistato, infatti, la quinta posizione assoluta finale, oltre alla prima di classe, nell’Individual Races Attack, disputata all’Autodromo dell’Umbria, in quel di Magione, e da lui vinta lo scorso anno.

“Quest’anno la concorrenza era davvero di più alto livello – osserva il Malvasio, portacolori della scuderia Winners Rally Team – e, pertanto, sono più che contento di questo risultato. Ho fatto gli stessi tempi, identici, dello scorso anno ma gli avversari che mi hanno preceduto erano in gara con altri tipi di vetture, ben più prestazionali, e quindi va bene così: miglior chiusura di stagione non poteva esserci. Ora stacchiamo un attimo, ci godiamo un breve periodo di relax e poi iniziamo a ragionare sulla prossima stagione”.

Blog su WordPress.com.

Su ↑