Ricerca

Gino Bruni

Il mio blog

Aperte le iscrizioni per l’11° Raduno Suzuki 4X4 in Piemonte.

– Al via le iscrizioni dell’edizione 2022 del raduno dedicato a tutte le 4×4 firmate Suzuki 

– L’11° raduno si terrà il prossimo 24 settembre in Piemonte, nella zona del Monviso e prevede percorsi spettacolari, con varianti di diverse difficoltà 

– L’evento è aperto a tutti i possessori di modelli Suzuki 4×4 

Sarà una delle zone più suggestive del Piemonte a fare da cornice all’11° Raduno 4×4 Suzuki. La Casa di Hamamatsu ha scelto l’area a ridosso delle Alpi del Monviso per il tradizionale incontro annuale dedicato a tutte le Suzuki 4×4, fissato per sabato 24 settembre.
La natura con i suoi paesaggi e percorsi mozzafiato, non sarà l’unica protagonista della giornata che verrà resa unica grazie anche alla passione per la guida in offroad, per l’avventura e alle delizie dei prodotti tipici che si potranno gustare durante la sosta del pranzo. 

Tutti possono partecipare al Raduno 4×4 Suzuki a bordo di una vettura di Hamamatsu a trazione integrale, senza alcuna limitazione legata al modello o all’anno di produzione. Anche chi possiede vetture con una più spiccata vocazione stradale può unirsi all’evento e vivere appieno la sua atmosfera coinvolgente. Inoltre non è nemmeno necessario avere esperienza di guida off-road: l’organizzazione sceglie percorsi che soddisfano ogni genere di appassionato. L’evento prevede un tracciato base diviso in due tipologie di percorso: uno dedicato ai veicoli con marce ridotte e uno dedicato alle vetture AllGrip Auto o Select. I percorsi alterneranno tratti asfaltati a semplici sterrati fino ad affrontare varianti più tecniche, dedicate alle vetture dotate di marce ridotte.
L’itinerario sarà ben segnalato, con assistenza continua e garantita. Il personale dello staff aprirà la carovana e supporterà i partecipanti nei punti strategici, in modo che tutti possano affrontare il percorso in sicurezza.
Dopo la pausa pranzo, nel pomeriggio, i più intraprendenti potranno divertirsi mettendosi alla prova in un parco giochi off-road allestito in modo professionale con ostacoli artificiali all’interno di un ambiente circoscritto e sicuro.

Anno dopo anno, il Raduno Ufficiale Suzuki 4×4 si è affermato l’evento più atteso dagli appassionati dei modelli 4×4 e richiama ogni anno un pubblico sempre più numeroso.
Tanti personaggi famosi, specie del mondo dello sport, si annunciano tra i partecipanti a questa 11a edizione. Saranno presenti all’evento la campionessa del mondo di pattinaggio artistico Carolina Kostner, una habitué dell’adventure meeting e il samurai della cucina Hirohiko Shoda, meglio noto come Chef Hiro. Ospite speciale anche Lorenzo Codecà, plurititolato alfiere Suzuki nel Campionato Italiano Cross Country Rally che sarà accompagnato dalla Suzuki JIMNY in configurazione T2.

Il programma del raduno
Sabato 24 settembre: ore 8.00 – 9.15 Ritrovo dei partecipanti e registrazioni; ore 8.15 Briefing per illustrazione del percorso e del programma della giornata; ore 9.30 Partenza del Raduno; ore 13.00 – 13.30 Arrivo e sosta per il pranzo; ore 15.00 Parco giochi off-road; ore 16.30 Saluti finali e chiusura evento.

Ulteriori dettagli saranno forniti in seguito all’interno del sito ufficiale del Raduno Suzuki 4×4.

Da oggi, giovedì 19 maggio, è possibile iscriversi all’11° Raduno 4×4 Suzuki attraverso il sito dedicato all’evento https://auto.suzuki.it/raduno4x4/
All’interno del sito verranno fornite tutte le informazioni relative al Raduno 4×4 Suzuki.
È possibile contattare direttamente anche l’agenzia DrivEvent Adventure, che collabora con Suzuki nell’organizzazione della manifestazione, scrivendo alla mail info@tour4x4.it oppure chiamando i numeri 05831531720 e 3338303079.
DrivEvent Adventure è in grado di indicare strutture convenzionate per soggiornare in loco nei giorni del Raduno. 

Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione

Ford ha annunciato l’apertura degli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione, dando ai clienti la possibilità di prenotare il pick-up più performante di sempre. Presentato all’inizio di quest’anno, con consegne ai clienti che inizieranno alla fine dell’estate, il Ranger Raptor di nuova generazione è disponibile, in Italia, in un’unica versione con un prezzo di €62.500 (IVA esclusa). Costruito per i veri appassionati e sviluppato da Ford Performance, la versione ad alte prestazioni del pick-up più venduto in Europa è disponibile con un motore EcoBoost V6 biturbo da 3,0 litri, 1 ammortizzatori FOX® Live Valve e sette modalità di guida selezionabili, per offrire prestazioni ottimizzate su una grande varietà di terreni. Un sistema di scarico attivo, esclusivo per la categoria, offre un sound del motore regolabile con quattro modalità differenti, per adattarsi ai diversi scenari di guida. Il quadro strumenti interamente digitale da 12,4’’ e il touchscreen da 12’’ supportano il sistema di connettività e intrattenimento Ford SYNC 4A® 2 di nuova generazione. Da oggi i clienti possono scegliere il Ranger Raptor dei loro sogni utilizzando anche il configuratore online sul sito ford.it, scegliendo tra opzioni di colore come Arctic White, Blue Lightning e Code Orange, e accessori come l’Exterior Dress-Up pack 3 con roller shutter elettrico e sports hoop o il Raptor Pack Design con un kit di decalcomanie personalizzate.

Video

Peugeot 208 e il suo spirito innovativo.

Peugeot 208 continua ad essere al centro dell’attenzione anche in Italia dove ha conquistato finora 60 mila italiani che la guidano apprezzandone le indiscusse doti in fatto di personalità, qualità, tecnologia e piacere di guida. Un modello che ha saputo conquistare anche i giurati che eleggono l’auto dell’anno (nel 2020) e che oggi si evolve e si presenta con l’allestimento Like di ingresso alla gamma ancor più ricco di contenuti che aggiungono ulteriore valore all’offerta.

Un modello che ha portato al debutto il Power of Choice, un concetto centrato sul momento storico che tutti noi stiamo vivendo e che permette ai clienti di scegliere 208 senza sottostare a condizionamenti derivanti dall’alimentazione del motore che si va a scegliere per l’auto destinata ai propri spostamenti: benzina, Diesel o 100% elettrica, in ogni caso 208 è sempre una 208, senza differenze nello stile, nel comfort, nella tecnologia, sicurezza e piacere di guida. Una strategia vincente che offre davvero grande libertà di scelta. Libertà di scelta che passa anche attraverso formule di utilizzo che spaziano dall’acquisto al noleggio a lungo termine, in Concessionaria o totalmente online.

Un’offerta finanziaria i-Move Avantage che oggi, grazie anche agli incentivi statali, permette di mettersi al volante di Peugeot 208 PureTech 75 Like con una rata mensile di 129 euro ed un anticipo inferiore a 2.500 euro (in caso di rottamazione).

L’allure (seduzione) da sempre fa parte del carattere di Peugeot 208, un modello che continua a conquistare clienti grazie al suo design dalla forte personalità, con una identità che il pubblico italiano insiste nel gradire. Sono infatti 60 mila gli italiani che la guidano ogni giorno e che ne apprezzano le doti indiscusse. Lo stile, poi, è sempre affiancato da contenuti tecnologici di alto livello, ad iniziare dal Peugeot i-Cockpit® che conferisce un’esperienza di guida unica nel panorama automobilistico, ma anche la qualità e la sicurezza che è in grado di offrire agli occupanti, grazie alla disponibilità di un livello di guida autonoma di tipo 2.

Un successo che si estende dall’ambito commerciale a quello sportivo, grazie all’impegno nel mondo dei rally, territorio in cui sta raccogliendo premi e vittorie; ma è anche la critica che l’ha apprezzata, come testimoniato dall’elezione ad Auto dell’Anno avvenuta nel 2020.

Un modello che, forte di questi successi, oggi si rinnova nella dotazione dell’allestimento di ingresso in gamma, il Like, più ricco di contenuti che aggiungono ulteriore valore all’offerta.

Peugeot 208 Like si arricchisce infatti di contenuti che aggiungono sostanza alla sua posizione di ingresso nel mondo 208:

gli specchietti retrovisori guadagnano la regolazione elettrica

il guscio che avvolge i retrovisori esterni diventa nero lucido

i vetri elettrici anteriori sono ora sequenziali e comprendono la funzione anti-pizzicamento

sui montanti posteriori troviamo un inedito badge “Like”

Completa il quadro delle novità il motore PureTech 75 S&S Euro 6.d con cui viene proposto questo allestimento con un prezzo di listino di 17.120 euro.

Ma acquistarla in contanti non è l’unico modo per mettersi al volante di Peugeot 208, perché il concetto di “Power of Choice” presentato dal brand in occasione del lancio di questo modello ha fatto breccia anche in altri ambiti.

Power of Choice è un concetto centrato sul momento storico che tutti noi stiamo vivendo e che permette ai clienti di scegliere 208 senza sottostare a condizionamenti derivanti dall’alimentazione del motore che si va a scegliere per l’auto destinata ai propri spostamenti: benzina, Diesel o 100% elettrica, in ogni caso 208 è sempre una 208, senza differenze nello stile, nel comfort, nella tecnologia, sicurezza e piacere di guida. Una strategia vincente che offre davvero grande libertà di scelta. Libertà di scelta che oggi passa anche attraverso formule di utilizzo che spaziano dall’acquisto al noleggio a lungo termine, in Concessionaria o totalmente online.

Un’offerta finanziaria che, nel caso del prodotto finanziario i-Move Avantage, permette di godere anche degli incentivi statali grazie ai quali, in caso di rottamazione, ci si può mettere al volante di Peugeot 208 PureTech 75 Like con una rata mensile di 129 euro ed un anticipo inferiore a 2.500 euro.

VM Motor Team al Rally Il Grappolo

Ben quindici sono gli equipaggi portacolori del VM Motor Team pronti alla sfida del 21-22 maggio sulle strade nei dintorni di San Damiano D’Asti che ospiteranno la sesta edizione del Rally Il Grappolo, gara valida per la Coppa Rally Zona 1.

La scuderia guidata da Moreno Voltan punterà tutto, per le zone alte della classifica, su Loris Ronzano e Gloria Andreis, in cerca di riscatto con la Skoda Fabia R5, mentre altre due coppie saranno al via su Subaru Impreza in classe N4: Carlo Camere con Stefano Demartini ed Alberto Verna con Massimo Barrera. Un’altra R5, una Ford Fiesta, sarà invece nelle mani di Daniel Minerdo e Stefano Sandrigo.
Patrick Chironi e Yannick Joly affronteranno la gara astigiana con una Renault Clio R3C, mentre con la versione N3 della vettura francese sono pronti Claudio Nebiolo con Martina Morosino e Gianluca Pollino con Walter Sbicego.

Stefano Fodrini e Gabriele Piffero, su Renault Twingo, sfideranno gli avversari nella numerosa ed agguerrita categoria Rally4, poi altre piccole e potenti trazioni anteriori coi colori VM faranno parte della sfida: su Citroen Saxo in classe A6 Andrea Ganora e Mirco Maschietto, su Peugeot 205 in A5 Daniele Ferrotto e Sarah Tardito. Sempre in A5, ma su Peugeot 106, Gianluca Perosino e Fausto Chiarle, poi ancora altre due Peugeot 106 N2 per Katia Cavallotto con Silvio Barberis e Stefano Bocchino con Matteo Doano.

Maurizio Demicheli e Silvia Dell’Orto su Suzuki Swift prenderanno parte alla gara on classe RA5H, Fabio Azzaretti e Claudia Spagnolo in Racing Start Plus su Citroen Saxo.

La gara prenderà il via sabato 21 maggio alle 18:40 con una sfilata dei concorrenti, la giornata successiva di domenica 22 maggio sono in programma sei prove cronometrate per un totale di circa 75 chilometri.

Tanti Campioni alla Festa dello Sport da domani al Porto Antico di Genova.

Conto alla rovescia per la 18^ edizione della Festa dello Sport, in programma dal 20 al 22 maggio a Genova, in riva al mare, nelle aree del Porto Antico.

L’evento atteso dagli sportivi di ogni età è organizzato da Porto Antico di Genova e Stelle nello Sport con la collaborazione dei partner storici Uisp e Consorzio Sociale Agorà e il patrocinio di  Regione Liguria, Comune di Genova e Coni Liguria.

Una non stop di sport e spettacolo per tre giorni vedrà impegnati una decine di migliaia di partecipanti, tra studenti, famiglie, appassionati di fitness e sportivi di ogni età e abilità.

Su una superficie di oltre 130.000 metri quadrati che comprenderà tutti gli spazi all’aperto del Porto Antico, di Piazza Caricamento e i moduli espositivi dei Magazzini del Cotone, i partecipanti avranno l’opportunità di cimentarsi in oltre 90 discipline e attività sportive, come sempre in maniera completamente gratuita e con la costante assistenza di qualificati istruttori. 

Da sempre attenta alla sostenibilità e alle tematiche sociali, la Festa abbraccia anche alcuni degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dettati dall’Agenda 2030: promuovere il benessere di tutti, celebrare i valori di uguaglianza e solidarietà, puntare all’inclusività. In tal senso saranno numerose anche le discipline paralimpiche e special coinvolte, ed è proprio su quest’aspetto che si concentra SportAbility,progetto cross-mediale creato dall’Associazione Stelle nello Sport con l’obiettivo di sostenere le realtà liguri che coinvolgono persone con disabilità fisica e/o intellettivo relazionale e promuovere tutte le abilità dello sport. Ritorna anche lo speciale appuntamento con la Jet Ski Therapy: sabato 21 quasi 100 ragazzi potranno vivere le emozioni della moto d’acqua con il sette volte campione del mondo Fabio Incorvaia.

Con un’offerta più ricca che mai, alle tradizionali discipline (calcio, volley, baskt, tennis, rugby, canottaggio e vela) si aggiungono baseball, calistenics, squash, pugilato e i giochi della mente, con ampio spazio dato agli sport acquatici e ampi spazi polifunzionali nei quali si alternano discipline e attività differenti.

Tre i palchi dedicati agli eventi: Palco Mandraccio riservato alle esibizioni, Palco Millo (in calata Falcone Borsellino) per le lezioni di fitness e danza aperte al pubblico e l’Isola delle Chiatte dedicata alle discipline orientali, con esibizioni e lezioni aperte al pubblico.

Oltre 180 le associazioni e le scuole impegnate venerdì dalle 9 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 19 con oltre 100 eventi in programma. 

Nella giornata di apertura, tradizionalmente dedicata alle scuole e realizzata grazie alla collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale, dal Palco Mandraccio alle 9,30 circa sarà dato il via alla Baby Maratona: la kermesse, come per tradizione, è dedicata alla Fondazione Banca degli Occhi Lions Melvin Jones.

Rinnovati anche gli appuntamenti con i grandi eventi. Il Galà delle Stelle nello Sport, ambientato presso la Sala Grecale dei Magazzini del Cotone, celebrerà venerdì 20 la sua 23° edizione con una straordinaria passerella di Campioni: da Silvia Salis a Vanni Oddera, Pierre Bruno, Francesco Bocciardo, Francesco Caputo, Federico Garibaldi e Maggie Pescetto,

Il Miglio Blu torna a snodarsi intorno ai Magazzini del Cotone. 

Spazio alle evoluzioni dei performer di sYnergiKa al Mandraccio, i compleanni speciali di Panathlon Genova (70 anni) e Us Sestri Ponente (125 anni). E ancora il tradizionale Auxilium Day, la Festa della Ginnastica, i saggi di Danza Sportiva e Pattinaggio in Piazza delle Feste, il Galà delle Arti Orientali Uisp.

Il nazionale di rugby Pierre Bruno incontra i giovani amanti della palla ovale venerdì (ore 17), Viviana Bottaro, bronzo olimpico a Tokyo, “insegnerà” karate sabato pomeriggio.

In campo anche Francesco Flachi e Christian Puggioni mentre Paola Fraschini (sette volte campionessa del mondo di pattinaggio) edEdoardo Stochino (vincitore della Coppa del Mondo di nuoto in acque libere) premieranno i vincitori del Concorso scolastico “Il Bello dello Sport” e del Premio Fotografico Nicali Iren.

In occasione del Galà delle Stelle e dell’intera Festa dello Sport saranno raccolti fondi a favore dell’Associazione Gigi Ghirotti con una lotteria che metterà in palio una crociera MSC nel Mediterraneo per due persone.

I premi ci saranno anche per i più piccoli: con il consolidato Passaporto dello Sport, infatti, ritirabile gratuitamente all’infopoint di piazzale Mandraccio, si potranno raccogliere timbri per ogni attività svolta. Una volta finito il giro e riconsegnato il Passaporto, ogni bambino riceverà un attestato di partecipazione alla Festa e gadget a sorpresa offerti da Decathlon, Acquario di Genova e The Space Cinema.

Un riconoscimento speciale per la Festa dello Sport arriva anche dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Sottosegretariato allo Sport con il patrocinio ufficiale che conferma la valenza sociale di un evento esperienziale unico, capace ogni anno di avvicinare e promuovere l’intera gamma delle discipline sportive in pieno spirito decoubertiniano, “l’importante è partecipare”. 

Fra i riconoscimenti di questa edizione anche il patrocinio di The Ocean Race – The Grand Finale e l’inserimento della Festa nella Move Week, il più grande evento sportivo comunitario in Europa dedicato alla promozione dello sport e dell’attività fisica.

ACI al Giro d’Italia per la sicurezza stradale. I dati di Genova

La campagna per la sicurezza stradale #rispettiamoci – promossa da ACI durante il Giro d’Italia, per indirizzare verso i corretti comportamenti di guida, specie quando gli automobilisti incontrano ciclisti o i pedoni – giunge alla sua quarta edizione.

Nel Comune di Genova, dove domani , giovedì 19 maggio, arriverà la carovana rosa, nel 2020, nonostante la pandemia e i tanti mesi in cui la popolazione è rimasta chiusa in casa, si sono registrati 2.840 incidenti stradali gravi, dei quali ben 380 in condizione di pioggia, che hanno causato la morte di 24 persone, una in più rispetto all’anno precedente, il 2019.

Il 44% degli episodi ha avuto qualche concausa il mancato rispetto dei limiti di velocità, mentre 8 decessi si sono verificati di notte e altrettanti hanno riguardato la fascia d’età dai 65 anni in su. In evidenza il problema degli utenti vulnerabili: 493 pedoni sono stati investiti e 8 sono hanno perso la vita.
 In Provincia di Genova, invece, i 3.492 incidenti complessivi, che hanno causato 32 morti (in calo rispetto ai 33 del 2019), hanno coinvolto ben 188 biciclette e anche 2 bici elettriche. Un numero considerevole di decessi (ben 9) si è registrato nella fascia oraria tra le 10 e le 13.

 “Il nostro è un impegno a tutto campo per promuovere e sostenere la mobilità sicura – ha dichiarato Carlo Bagnasco, presidente dell’Automobile Club di Genova -. In occasione della Giornata Europea per la Sicurezza Stradale 2022 abbiamo promosso, a fianco dell’ACI nazionale, l’iniziativa ‘Disegna la tua strada sicura’, grazie alla quale sono stati coinvolti gli alunni di numerose scuole primarie genovesi. Con il Comune  – prosegue Bagnasco – e l’Università di Genova abbiamo lanciato da pochi giorni il progetto ‘Incidente? Pensaci Prima’ con l’obiettivo di favorire comportamenti responsabili e consapevoli”.

Stellantis la più ampia gamma di prodotti elettrificati in Italia

Stellantis punta in Italia su una strategia commerciale totalmente incentrata sull’elettrificazione e le vendite online e, con la sua ampia gamma di veicoli a basse emissioni che usufruiranno dei nuovi incentivi governativi a cui si sommeranno specifiche offerte dei Brand del Gruppo, potrà rafforzare ulteriormente il suo cammino, nell’ambito del piano strategico a lungo termine “Dare Forward 2030”, verso le zero emissioni previste entro il 2038.

Un esempio di successo significativo sulle vendite online abbinate agli incentivi è la Citroen AMI, veicolo unico, originale e anticonformista di micro – mobilità 100% elettrica, che avrà un prezzo di 5.110 euro con incentivo rottamazione. Ma su tutti i siti dei Brand di Stellantis il cliente può configurare e ordinare vetture e veicoli commerciali in maniera semplice e sicura e recarsi presso tutta la rete di concessionari Stellantis in Italia.

“Come leader di mercato è nostra responsabilità accompagnare gli italiani nella transizione verso la mobilità elettrificata” afferma Santo Ficili, Country Manager di Stellantis in Italia. “La gamma completa di veicoli a basse emissioni, dai più competitivi e accessibili a quelli più esclusivi con alte prestazioni presenti nella nostra vasta offerta di modelli, dotati delle tecnologie più recenti nella riduzione delle emissioni di CO2, ci permetteranno di rispondere alle più variegate esigenze del cliente”.

Grazie alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del Decreto Governativo, la gamma dei veicoli a basse emissioni dei marchi del Gruppo Stellantis beneficia di incentivi governativi che assicurano sino a 5.000 euro di vantaggi per i mezzi totalmente elettrici e in caso di rottamazione per tutti i clienti privati e le compagnie di car sharing. L’eventuale veicolo da rottamare deve riportare una classe ecologica inferiore a Euro 5 e non è richiesta un’anzianità minima, ma il veicolo deve appartenere alla stessa categoria e avere un periodo di detenzione di almeno 12 mesi. Per i veicoli commerciali leggeri 100% elettrici, la gamma Stellantis beneficia di 6.000 euro in caso di rottamazione. Significativi benefici sono previsti anche per le vetture ibride e a bassi livelli di emissioni di CO2.

 Ecco tutte le offerte:

 Alfa Romeo

Alfa Romeo Tonale, primo C-SUV elettrificato del marchio, è il modello che segna la metamorfosi del Brand. L’elettrificazione è concepita al servizio del DNA Alfa Romeo, e offre un’autentica esperienza di guida ibrida.

Nella configurazione Hybrid con motore 1.5 4 cilindri da 130 CV in allestimento Sprint, che si caratterizza per l’ottimo compromesso tra dotazioni e prezzo, Tonale beneficia dell’incentivo statale di 2.000 euro in caso di rottamazione di un’auto omologata in una classe inferiore a Euro 5 e detenuta da almeno 12 mesi. L’allestimento Sprint consente di vivere un’esperienza dalla connotazione sportiva, ed accede agli incentivi in numerose configurazioni, anche con cerchi da 19”, tetto apribile panoramico, pinze freno rosse o pack Harman Kardon. È possibile accedere agli incentivi anche scegliendo l’allestimento Super, la porta di ingresso al mondo Alfa Romeo. Alfa Romeo Tonale è disponibile a partire da 249 euro al mese con 1 anno di estensione di garanzia incluso nella rata.

 Citroën

Grazie agli incentivi statali, Citroën propone offerte molto vantaggiose sulla maggior parte della sua gamma. Rientrano nella Fascia 1 (CO2 da 0 a 20 g/km) tutte le versioni delle vetture elettriche Citroën ë-C4 Elettrica e Citroën ë-Berlingo Elettrico.

Rientrano in Fascia 2 (CO2 da 21 a 60 g/km) le ultime novità Hybrid Plug-In di Citroën, ovvero Nuovo SUV C5 Aircross Hybrid Plug-In e Nuova Citroën C5 X Hybrid Plug-In.

Grazie agli incentivi, Citroën estende a queste vetture elettriche e Hybrid Plug-In la sua offerta “Zero Stress” già presente sulla gamma termica e caratterizzata dall’anticipo zero. Inoltre, con il finanziamento Simply Drive, è inclusa anche la wallbox, in modo da offrire al cliente la massima serenità anche per quanto riguarda il processo di ricarica.

Citroën lancia nelle concessionarie Nuova Citroën C5 X Hybrid Plug-In e propone un’offerta di finanziamento molto competitiva, a partire da 440 euro/mese con anticipo zero e wallbox inclusa.

Anche Citroën Ami – 100% ëlectric beneficia degli incentivi statali e da maggio è disponibile con la formula del leasing, a partire da 80 euro/mese con zero anticipo.

Nella Fascia 3 (CO2 da 61 a 135 g/km) rientrano la maggior parte dei modelli di autovetture Citroën con motorizzazioni termiche a basse emissioni.

 DS Automobiles

DS Automobiles è un brand avanguardista che fin dalle sue origini ha posto l’elettrificazione al centro della sua strategia. Oggi tutta la sua gamma è elettrificata con almeno un modello elettrico o ibrido plug-in E-Tense.

La strategia di elettrificazione prosegue poi con l’obiettivo di lanciare dal 2024 solo modelli 100% elettrici, posizionando sempre di più il Brand Premium come riferimento per i clienti interessati alla mobilità elettrica.

Per molti dei modelli in gamma è dunque possibile accedere agli ecoincentivi varati dal Governo. DS 3 CROSSBACK E-TENSE, 100% elettrico, beneficia degli incentivi per la maggior parte delle sue versioni con un vantaggio fino a 5.000 euro con rottamazione o 3.000 euro se non è prevista un’auto da rottamare, inoltre per tutte queste vetture è prevista la wallbox di Free2Move eSolution compresa nel prezzo.

DS 4 E-TENSE è la vettura più incentivata di tutta la gamma in termini di allestimenti: tutte le versioni PHEV del modello hanno infatti i requisiti per avere gli incentivi.

Anche DS 7 CROSSBACK E-TENSE ha la possibilità di accedere al contributo governativo su alcune sue versioni. Tutte le versioni PHEV da 225cv sono incentivate mentre, per i motori E-TENSE 4×4 da 300cv, aderiscono gli allestimenti Business e Performance Line. Sia per DS 4 che per DS 7 CROSSBACK il vantaggio cliente sarà di 2.000 euro senza rottamazione e 4.000 euro se prevista.

In arrivo per il prossimo weekend di maggio (21 e 22) le DS Experiences, il porte aperte firmato DS che rappresenta un’occasione unica per provare su strada la gamma E-TENSE e beneficiare fin da subito dei nuovi Ecoincentivi.

 FIAT

Sono numerosi i vantaggi offerti dalla gamma elettrificata FIAT con un bonus complessivo, compreso il contributo della Casa, fino a 8.000 euro, in caso di permuta e rottamazione con finanziamento, anticipo zero e prima rata posticipata a ottobre 2022: la Nuova Panda Hybrid con un prezzo di 8.950 euro anziché 10.950 euro, 500 Hybrid da 10.900 euro anziché 12.900 euro, 500X Hybrid fino a 8.000 euro di bonus, Tipo da 13.950 euro anziché 15.950 euro.

La Nuova 500 da 199 euro al mese con un anticipo di 2.850 euro e dopo 12 mesi è possibile scegliere se tenerla o sostituirla con una nuova FIAT e inoltre, grazie a MyFiat On-Demand si potrà noleggiare a scelta un’auto della gamma FIAT per 24 giorni.

 Jeep®

Gli incentivi statali consentono di scegliere Jeep® Renegade e Jeep® Compass con eccezionali vantaggi.

È un passo importante verso la transizione ecologica che consente di apprezzare le inimitabili qualità dei SUV Jeep®  Made in Italy Renegade e Compass, a ridotte emissioni o a emissioni zero in elettrico grazie alla tecnologia 4xe.

Renegade e Compass 4xe vantano emissioni inferiori ai 60 grammi di CO2 e rientrano pertanto tra le vetture che beneficiano dell’incentivo statale che prevede un contributo di 2.000 a cui potranno aggiungersi ulteriori 2.000 euro se è contestualmente rottamata un’auto omologata in una classe inferiore a Euro 5 e detenuta da almeno 12 mesi.

Renegade e Compass e-Hybrid, e anche alcuni allestimenti della versione multijet da 130 CV, godono di un incentivo di 2.000 euro per la rottamazione.

 Lancia

Grazie alle sue motorizzazioni ecologiche, il nuovo 1.0 FireFly 70 CV Hybrid e la versione GPL / benzina 1.2 69 CV, l’intera gamma di Lancia Ypsilon rientra negli incentivi per la fascia 3 (CO2 da 61 a 135 g/km).

I due allestimenti Silver e Gold e la nuova serie speciale Ypsilon Alberta Ferretti, recentemente introdotta nella gamma, potranno essere acquistati con un ulteriore vantaggio di 2.000 euro in caso di contestuale rottamazione di un veicolo con le caratteristiche indicate nel Decreto.

Con i nuovi incentivi Statali, Lancia Ypsilon potrà essere offerta con un prezzo a partire da 10.200 euro oltre oneri finanziari (anziché 12.000 euro), con finanziamento e rottamazione.

 Opel

La gamma di modelli elettrificati del brand del fulmine, che ha già dichiarato di offrire dal 2028 solo veicoli elettrici, spazia dalla piccola elettrica a batteria, la bestseller Opel Corsa-e, al pionieristico nuovo Opel Mokka-e, a Opel Vivaro-e e Opel Zafira-e Life, la grande monovolume 8 posti disponibile con due diverse lunghezze e anche con due diverse taglie della batteria. Si aggiungono anche l’Opel Combo-e Life, il multispazio a 7 posti disponibile con due diverse lunghezze, affiancato dal furgone piccolo Opel Combo-e Cargo.

A completare questa già ampia gamma, il Nuovo Opel Grandland appena lanciato e la Nuova Opel Astra in arrivo a brevissimo, entrambe con tecnologia Hybrid Plug in, con cui Opel entra da protagonista anche nel mercato dell’ibrido con la spina. Forte accelerazione e autonomia fino a 359 chilometri (Opel Corsa-e) nel ciclo WLTP rendono i veicoli elettrici di Opel divertenti e adatti all’uso quotidiano.

Con i nuovi incentivi statali è possibile passare alla gamma elettrificata Opel con l’esclusiva offerta che comprende 3 Anni di garanzia, assistenza stradale e manutenzione ordinaria, 1 anno di ricariche pubbliche illimitate. Si aggiungono 8 anni di garanzia della batteria.

Completano l’offerta di Opel i 90 giorni per restituirla, in modo da dare serenità al cliente che entra nel mondo del puro elettrico, con la formula ‘Love it or Return it’. Nel caso del Opel Mokka-e Edition, è sufficiente versare un anticipo iniziale e poi 35 rate mensili da 149 euro.

 Peugeot

Con il 90% dei modelli che offrono una versione elettrificata, Peugeot propone una ampia gamma di modelli dalla 208 alla 508, senza dimenticare i veicoli commerciali e-Partner ed e-Expert.

La più compatta e-208, 100% elettrica, in allestimento Active Pack viene proposta con una rata mensile identica alle versioni termiche e pari a 129 euro. Il SUV compatto Peugeot e-2008 Active Pack, 100% elettrico, viene proposto con una rata mensile di 189 euro uguale alle versioni termiche.

La novità di questo 2022, Nuova 308, viene infine proposta in versione plug-in HYBRID 180 ed allestimento Allure Pack con una rata mensile di 269 euro (anche qui, identica alle versioni termiche). Incluso 1 anno di ricariche illimitate e anno di estensione della garanzia e manutenzione programmata, come per tutti i veicoli elettrificati Peugeot.

Inoltre, con il varo degli incentivi statali, Peugeot ha deciso di massimizzare l’offerta nei confronti dei propri clienti lanciando il nuovo i-Move Leasing, una formula innovativa di locazione finanziaria. Per aumentare la serenità del cliente nella transizione energetica, il cliente ha un canone mensile e restituisce l’auto dopo 24, 36 o 48 mesi. Il canone comprende tutti i servizi come RCA, Kasko, Manutenzione Ordinaria e Straordinaria.

In aggiunta alle versioni elettrificate, Peugeot offre una gamma di versioni con propulsore termico quasi totalmente entro i 135 grammi di CO2/km e che gode degli incentivi statali.

 Veicoli commerciali

I veicoli commerciali leggeri 100% elettrici della gamma Stellantis beneficiano di 6.000 euro in caso di rottamazione. In particolare per il Brand Citroen: E-Berlingo, E-Jumpy; per Peugeot: E-Partner ed E-Expert; per Opel: Combo-e e Vivaro-e; per Fiat Professional: E-Scudo ed E-Ducato. In questo modo l’ampia gamma dei veicoli commerciali elettrici Stellantis soddisfa le esigenze dei clienti in ogni segmento di mercato.

In sintesi, veicoli elettrici per ogni esigenza del cliente, promozioni specifiche da aggiungere agli incentivi governativi, vendite online e ampia disponibilità da parte dell’intera rete di concessionari di tutti i Brand sono i pilastri su cui si basa la strategia commerciale di Stellantis in Italia che punta ad essere il driver di riferimento per la transizione ecologica con la più ampia gamma di prodotti elettrificati sul mercato.

16 Maggio 1968: Citroën Méhari viene presentata alla stampa sui campi da golf di Deauville

Il 16 maggio 1968, sui campi da golf di Deauville, viene presentata alla stampa Citroën Méhari, la cabriolet innovativa di Citroën con la sua carrozzeria interamente in plastica.

Originale e trasformista, la piccola e leggera Méhari, è un’auto nata per gli utilizzi più svariati, dal divertimento al trasporto di attrezzi. Leggera, veloce, agile e robusta, in grado di trasportare fino a 400 kg, è capace di andare dappertutto, anche dove la strada non c’è!

Auto versatile per eccellenza, può essere una cabriolet, un pick-up o una berlina a 4 posti.

Prodotta fino al 1987 in quasi 150.000 unità, molte della quali ancora in circolazione, oggi è un’icona leggendaria, molto ricercata e apprezzata dagli appassionati.  

A Parigi, il maggio del 1968 era caldo, caldissimo, ma non in termini climatici bensì sociali e politici. In quel mese, entrato nella storia come “maggio francese”, scoppiarono violente proteste di studenti ed operai che misero a ferro e fuoco Parigi, con auto date alle fiamme e negozi di lusso distrutti.

Un clima certamente non ideale per organizzare un evento, ma Citroën aveva deciso una data per il lancio della sua “Dyane 6 Méhari”, come si chiamava all’epoca la nuova vettura, e nulla avrebbe cambiato questa decisione.

Così, di buonora, alla stazione di Parigi, i giornalisti dell’auto invitati all’appuntamento furono fatti accomodare su un treno riservato diretto alla stazione di Trouville – Deauville, in Normandia, dove sarebbe avvenuta la presentazione ufficiale della nuova vettura.

Quel maggio era insolitamente freddo e la mattina del 16 non faceva eccezione: la colonnina del termometro raggiunse i 10 gradi di temperatura massima solo nella seconda metà della mattinata, ma le venti ragazze dell’agenzia Catherine -Harlé erano abbigliate adeguatamente alla presentazione di una “spiaggina”: le più fortunate indossavano una tuta di pelle rossa, quelle meno si proteggevano dal freddo solo grazie ad uno striminzito bikini!

L’evento prese il via nella tarda mattinata e metteva in scena otto delle circa venti Méhari di pre serie (l’auto sarebbe stata omologata solo nel successivo mese di luglio), che rispetto alle vetture di serie erano verniciate con colori sgargianti come il blu elettrico, il rosso vivo, il turchese ed un inedito grigio metallizzato.

In varie situazioni, le infreddolite fanciulle interpretavano diversi personaggi: in costume da bagno, accanto ad una Méhari

turchese, mimavano gente in spiaggia; con abitini e stivali bianchi, di fianco ad una Méhari dello stesso colore, rappresentavano allevatrici con le loro gabbie piene di conigli. Le fortunate che indossavano la tuta in pelle rossa, erano accanto alla Méhari del medesimo colore come improbabili pompieri, la Méhari verde era carica di paglia e fieno per le contadine di Normandia, le “figlie dei fiori” si spostavano su una Méhari grigia, le giocatrici di golf con quella gialla, la Méhari beige portava delle fanciulle a caccia, mentre le inflessibili poliziotte viaggiavano a bordo di Méhari blu con tanto di lampeggiante.

Com’era consuetudine per gli eventi organizzati da Jacques Wolgensinger, all’epoca Direttore della Comunicazione Citroën, la presentazione fu un successo e la carriera del piccolo “cammello di plastica” (il nome Méhari è mutuato da quello di una razza di cammelli da corsa e da combattimento) cominciò nel migliore dei modi: con una giornata divertente e fuori da ogni schema, che aveva offerto ai numerosissimi giornalisti presenti una pausa dalla dura realtà parigina, alla Citroën un ottimo ritorno in termini di consenso ed alle povere venti ragazze … un discreto raffreddore.

Citroën Méhari l’auto trasformista: da pick-up a berlina 4 posti

Quando De la Poype immaginò la Méhari, pensò alla possibilità di costruire una vettura adatta a molti usi diversi, dal divertimento al trasporto di cose o attrezzi da lavoro; il designer Jean – Louis Barrault aveva come unico vincolo le misure della piattaforma AK, quella del piccolo veicolo commerciale Citroën.

Dal progetto uscì la vettura base che era una cabriolet a due porte e due posti, sulla cui parte posteriore era possibile ricavare una “buca” per le gambe dei passeggeri da sistemarsi su un sedile pieghevole che quando non utilizzato formava un piano di carico unico dal paraurti posteriore sino agli schienali dei sedili anteriori.

Il parabrezza (abbattibile) conteneva gli ancoraggi per due ferri che si univano ad un arco (smontabile) che sormontava i sedili di conducente e passeggero anteriore. Su questa struttura si poteva montare un tettuccio in tela che creava un abitacolo per i passeggeri anteriori. Estendendo il telaio si arrivava a coprire anche i passeggeri posteriori ed il bagagliaio, ottenendo così una berlina a quattro posti.

Nel mezzo, infinite combinazioni con porte in tela o rigide, pannellature laterali in tela o anche carrozzerie in plastica rigida totalmente modulabili, disponibili nei colori della Méhari.

Una vettura per fare tutto, ovunque, con qualunque clima, con passeggeri o senza, sulla strada asfaltata, quella sterrata o… senza alcuna strada!

A suo agio a Saint Tropez o nel centro di Parigi, la Méhari è stata prodotta in quasi 150.000 unità per circa vent’anni: dal 1968 al 1987, comprese le straordinarie 4×4 che hanno servito l’esercito francese, anche in versione “paracadutabile” e svolto il ruolo di “ambulanze veloci” alla Parigi – Dakar del 1980, dove diedero prova di incredibile efficacia, capaci di andare e tornare facilmente tra le dune, senza insabbiarsi.

Il Rally Adriatico e Oltrepò della  New Racing for Genova  

Più ombre che luci nel fine settimana agonistico della scuderia New Racing for Genova, impegnata, con due vetture in entrambe le gare, sia al 29° Rally Adriatico che all’inedito Rally Valli Oltrepò.

Rally Adriatico – Valida quale seconda prova del Campionato Italiano Rally Terra e secondo atto del Campionato Italiano Assoluto Rally Junior, la gara marchigiana non è stata fortunata per Matteo Ceriali e Luca Ferraris ed alla loro Renault Clio Rally5. I portacolori della scuderia New Racing for Genova sono stati costretti al ritiro per un’uscita di strada nella quarta prova speciale quando occupavano la seconda posizione tra i partecipanti alla serie.

Buona prestazione, invece, per l’altra coppia della New Racing for Genova in gara, quella formata da Paolo Buscone e Mattia Bartolucci (Peugeot 208 Rally 4). Al suo secondo impegno rallystico assoluto, oltre che al debutto sugli sterrati, il giovane “figlio d’arte” ha chiuso la gara al trentottesimo posto assoluto ed al quinto di classe.

Rally Valli Oltrepò – Poca sorte per la Skoda Fabia del rientrante (dopo oltre cinque anni d’inattività) Giorgio Buscone e Martina Bertelegni. La coppia della New Racing for Genova ha chiuso l’impegno in quattordicesima posizione assoluta, rallentata sia dalla “ruggine” del pilota che da una foratura che gli è costata oltre 2 minuti di ritardo.

Sorte avversa, invece, per l’altra vettura della New Racing for Genova in lizza, la Peugeot 208 R2B del debuttante Francesco Perugia e di Marta De Paoli. Dopo un avvio promettente, la coppia è stata costretta al ritiro nel corso della terza prova speciale per un’uscita di strada, in un tratto in cui il fondo stradale non era ottimale.

Blog su WordPress.com.

Su ↑