Sei a due, così termina il confronto tra Alessandro Uliana e Paolo Amorisco al rally della Marca. Vincendo il maggior numero di prove speciali il pilota trevigiano s’aggiudica il Rally della Marca, quinta tappa della Suzuki Rally Cup, terza del Girone A.

E’ il più veloce sulle strade di casa il pilota trevigiano della TRT La Scuderia, ma non più di tanto rispetto il cuneese anzi, a far la differenza alla lunga è stato il gran caldo che ha acuito le difficoltà di Amorisco nella prova del Monte Cesen. Navigato da Angelo Mirolo, Uliana ha duellato nelle fasi iniziali a stretto contatto con Paolo Amorisco, il cuneese della Meteco Corse leader delle classifiche della serie monomarca delle Swift Sport 1600 Gruppo N ha infatti mantenuto aperta la sfida col veneto contenendo a soli cinque secondi il divario dal leader per il settanta per cento del percorso di gara. Serrata e incerta è stata sino all’ultimo chilometro la sfida tra il veneto ed il piemontese, evidenziata da minime differenze nelle singole prestazioni ma inesorabilmente a favore di Uliana.

Il trevigiano è andato in testa al termine delle prima prova speciale, la frazione spettacolo disputata sullo Zadraracing nella serata del venerdì, ed ha lentamente aumentato il vantaggio che ha poi capitalizzato sotto la bandiera a scacchi di Treviso, dove ha vinto per 11” secondi.

Con un pizzico di orgoglio nei confronti della sua vettura, il trevigiano ha poi decantato l’affidabilità della compatta nipponica che ancora riporta gli originali sigilli collocati durante la prima verifica nel 2008 dai tecnici Suzuki, anno della prima edizione della Suzuki Rally Cup disputata dallo stesso Uliana. Ed in effetti le statistiche evidenziano la affidabilità raggiunta dalle Swift Sport, che nel totale delle quarantatre presenze nei rally 2013, hanno registrato una sola rottura meccanica dovuta ad una errata impostazione della preparazione da parte dei tecnici del team proprietario della vettura stessa.

 

Sempre al Marca, è ottima la gara di Marco Soliani, terzo al termine della prova sulle strade trevigiane, ma a sorprendere è stato il debuttante Marco Cappello che è riuscito a mettersi in bella evidenza con il quarto posto assoluto e l’affermazione tra le vetture in preparazione Racing Start. Dopo aver rimontato l’errore commesso nel corso della prova spettacolo, dove ha compiuto un giro in più del dovuto, Cappello ha superato nel finale un Simone Rivia provato dal caldo opprimente. Superando brillantemente le difficoltà di un tracciato severo come quello dei colli trevigiani, martellato da una caldo opprimente che ha messo a dura prova tutti i piloti, è buon terzo di Racing Start il piemontese Roberto Mollo.

 

La classifica del Girone A cambia ancora una volta il suo profilo, con Uliana che risale posizioni e va ad occupare la seconda piazza alle spalle di Amorisco, che resta leader in entrambi i gironi A e B, e Rivia che scivola in terza piazza.

 

Assoluta: 1. Uliana-Mirolo in 1h44’17”8; 2. Amorisco-Cavallotto a 11”4; 3. Soliani-Pittino a 1’28”7; 4. Cappello-Fabbian a 5’22”; 5. Rivia-Trentin a 5’46”9; 6. Mollo-Gravaghi a 12’43”4.

Classifiche Suzuki Rally Cup. Girone A Piloti: 1. Amorisco punti 54; 2. Uliana 50; 3. Rivia 46; 4. Soliani 45; 5. Mollo 28; 6. Pini 25; 7. Visconti e Cappello 18; 8. “Cerutti Gino” 16; 9. Mandelli 10.

Navigatori: 1.Gravaghi punti 56; 2. Garella 43; 3. Abate e Laffranchi 30; 5. Pellegrini 25; 6. Boi 22; 4. Cavallotto 18; 7. Calori 10; 8. Moia 4

 

Calendario Suzuki Rally Cup 2013: Girone A (coeff. 1); 22-23 Marzo 36° Rally il Ciocco e Valle del Serchio; 4-5 maggio 20° Rally Internazionale Del Taro (PR); 14 -15 Giugno 30° Rally della Marca; Girone B (coeff. 1) 12-13 Aprile 37° Rally 1000 Miglia; 24-25 Maggio 29° Rally della Lanterna; 5-6 luglio Rally del Casentino; Girone Finale (coeff. 2) 27-28 Luglio 25° Rally del Tartufo; 31 Agosto – 1 Settembre 49° Rally del Friuli e Alpi Orientali; 11-12 Ottobre 55° Rally di Sanremo

 Immagine