Cerca

Gino Bruni

Il mio blog

Mese

ottobre 2015

Si avvicina il Rally Valli Genovesi

Sorgente: Si avvicina il Rally Valli Genovesi

Si avvicina il Rally Valli Genovesi

Nell’attesa di conoscere, ormai è proprio questione di poco, l’elenco ufficiale dei partecipanti all’ultima gara automobilistica stagionale sono emerse alcune indiscrezioni. Tra i piloti genovesi, dopo il nome di Davide Craviotto, adesso è uscito quello di Roberto Malvasio. Dopo una stagione di gare di velocità in salita, il pilota di Ronco Scrivia torna ai rally cercando anche un riscatto dopo il banale inconveniente della scorsa edizione del Valli Genovesi che lo fece retrocedere dalla dodicesima alla trentacinquesima posizione in classifica. Malvasio affronterà la “gara di casa” in coppia con la giovane e promettente Erika Badinelli ed al volante di una Renault Clio Williams gruppo A che gli sarà messa a disposizione dall’amico Paolo Tancredi. “Sono reduce da una stagione entusiasmante – osserva il portacolori della Winners Rally Team – trascorsa sulle più prestigiose gare in salita italiane e terminata bene con la vittoria di due Coppe Nazionali di Classe CN1, che portano così a dodici i titoli conquistati nella mia carriera. Però la voglia di tornare a correre sulle strade di casa era tanta che ho deciso di partecipare al rally Valli Genovesi, a cui sono da sempre particolarmente legato”.

Malvasio come compagno di scuderia avrà un equipaggio che indubbiamente punta ad una posizione di alta classifica formato da Elwis Chentre e Fulvio Florean che saranno al via con una Mitsubishi Lancer Evo X.

“Sarà sicuramente una gara impegnativa, difficile da interpretare ma che affronteremo con il giusto piglio fin dai primi chilometri – il commento pre gara di Fulvio Florean –bisognerà prestare molta attenzione alle insidie del fondo e, soprattutto, all’incognita delle condizioni meteorologiche. Arriviamo a quest’appuntamento con la consapevolezza di avere a disposizione un mezzo affidabile e molto competitivo, l’obiettivo è quello di dare battaglia dall’inizio alla fine puntando alle posizioni che contano”.

Il 12° Rally delle Valli Genovesi tra Liguria e Piemonte.

Ultima settimana di attesa per il Rally delle Valli Genovesi. La gara, organizzata dalla Lanternarally, ripescata dopo vari anni, nel 2014 ha già fatto un passo in avanti rispetto alla scorsa edizione passando da Rallyday a Rally Nazionale.

Sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre le auto da rally torneranno quindi ad animare il ponente genovese ed il relativo entroterra, con il percorso che si estenderà, nel comune di Ovada.

Il quartiere generale sarà ancora la delegazione di Genova Pegli. I concorrenti affronteranno la prima prova a tempo denominata “Giutte” lungo la strada che dall’Acquasanta porta verso il passo del Turchino. Concorrenti affronteranno poi un trasferimento autostradale, sull’A26 da Masone ad Ovada per la seconda prova speciale, la “Ciazze”. I concorrenti rientreranno poi in Liguria, transitando per Rossiglione, prima di affrontare la terza prova cronometrata, la “Mongrosso”, nel comune di Campoligure. Si tratta di una prova inedita, molto tecnica e spettacolare. Dopo questo primo giro gli equipaggi rientreranno con il percorso autostradale Masone Pegli per spostarsi nel parco assistenza.

Poche, almeno sino ad oggi le informazioni sui nomi dei protagonisti del rally. Gli organizzatori hanno però annunciato la presenza di Italo Ferrara al volante di una Ford Fiesta R5. Il pilota alessandrino è considerato una vera e propria leggenda vivente dal rallismo italiano.

Nella passata edizione la vittoria andò al savonese Danilo Ameglio.

Il Rally Valli Genovesi: Davide Craviotto spera in un buon risultato

Si avvicina il Rally delle Valli Genovesi , in programma il 31 ottobre e 1 novembre prossimi., e iniziano le prime indicazioni sui piloti che prenderanno il via in questa gara che chiude la stagione automobilistica in Liguria.

Tra i partecipanti ci sarà anche il genovese Davide Craviotto tra i partecipanti al prossimo Rally delle Valli Genovesi,.

Il portacolori della scuderia Racing for Genova sarà in gara con una Renault Clio R3C – vettura da lui già utilizzata con soddisfazione nel 2012 – che gli sarà messa a disposizione dalla Gima Autosport; al suo fianco ci sarà ancora Fabrizio Piccinini, uno dei suoi co-piloti storici.

Assente dai rally dal 2013, Davide Craviotto è tornato a gareggiare quest’anno, con la Renault Twingo di classe R2B sempre della Gima Autosport, al Rally della Lanterna e alla Ronde Val d’Aveto: in entrambi i casi è stato costretto al ritiro per noie meccaniche.

“Spero proprio che al Valli Genovesi, un rally a cui sono particolarmente legato, ci sia un’inversione di tendenza – osserva il pilota genovese – per avere almeno la soddisfazione di concludere una delle poche gare che avevo deciso di fare in questa stagione. L’obbiettivo primario, pertanto, è quello di arrivare al traguardo: se poi ci scappasse anche un buon risultato da dedicare a mio figlio Alessio sarei doppiamente contento”.

Andrea Montermini pilota di Formula1, pluri titolato pilota Ferrari e neo Campione International GT Open su Ferrari 458,  sarà presente domani, giovedì 22 ottobre, a Chiavari presso il liceo Luzzati per presentare Sara Safe Factor, il progetto sulla Sicurezza Stradale curato dall’Automobile Club D’Italia in collaborazione con Sara Assicurazioni , ACI Sport, Automobile Club Genova e Direzione Territoriale Inail di Genova e Chiavari.L’iniziativa, giunta al suo nono anno di attività, affronta il problema della sicurezza stradale in modo dinamico e diretto, offrendo ai ragazzi una prospettiva nuova, grazie ai parallelismi sugli elementi di sicurezza alla guida ed al rispetto delle regole sia nello sport sia nella vita i tutti i giorni. L’incontro con i giovani avrà inizio con l’introduzione dell’argomento Sicurezza Stradale affrontato da parte di un relatore. In seguito si passerà all’esposizione di dati e di slide esplicative. Si mostreranno delle sintesi sui corsi di guida sicura con un breve spazio dedicato a delle iniziative riservate a chi si avvicina attivamente alla guida di un autovettura o di un motociclo. I Gli studenti potranno poi provare il simulatore di guida del network Ready2Go.

All’incontro saranno presenti il Direttore Territoriale dell’Inail  di Genova e Chiavari Carmelo Faliti; Maria Paola Rossi, dirigente  dell’Ufficio Inail di Chiavari e Susanna Marotta, Direttore dell’Automobile Club di Genova.

All’incontro saranno presenti il Direttore Territoriale dell’Inail  di Genova e Chiavari Carmelo Faliti; Maria Paola Rossi, dirigente  dell’Ufficio Inail di Chiavari e Susanna Marotta, Direttore dell’Automobile Club di Genova.

All’incontro saranno presenti il Direttore Territoriale dell’Inail  di Genova e Chiavari Carmelo Faliti; Maria Paola Rossi, dirigente  dell’Ufficio Inail di Chiavari e Susanna Marotta, Direttore dell’Automobile Club di Genova

Automobilismo: Giulia Cresta anche in Svezia

Fine settimana motoristico singolare quello appena trascorso per la Lanterna Corse Rally Team soprattutto grazie alla partecipazione di una co pilota della Scuderia genovese, Giulia Cresta, ad un rally in Svezia.

La giovane Giulia, che normalmente risiede a Casella nell’entroterra genovese, sta trascorrendo un semestre di studi in Svezia e, alla prima occasione, non ha saputo dire di no all’occasione di poter correre in una gara nazionale, a bordo di una divertentissima Volvo 940 a trazione posteriore, al fianco di Jimmy Alfredsson.

“Ho saputo che Jimmy stava per partecipare alla gara di casa ed appena mi ha chiesto di leggergli le note non ci ho pensato due volte” ha dichiarato entusiasta la giovane copilota.
Una gara tutta all’insegna del divertimento, con note rigorosamente in svedese e senza ricognizioni, come previsto dal regolamento. “Le note sono consegnate agli equipaggi dagli organizzatori prima della partenza e nessuno conosce le prove cronometrate. Un altro mondo rispetto all’Italia, non mi sono mai divertita tanto in macchina” – ha poi proseguito Giulia.
Per la strana coppia italo – svedese è anche arrivato un risultato di tutto rispetto, in altre parole la vittoria di classe, al termine delle tre prove speciali in programma, tutte con medie orarie elevatissime. Un’esperienza da ricordare, che, perchè no, potrebbe avere un seguito.

Il contrassegno dell’assicurazione da oggi scompare dal parabrezza

Oggi, domenica18 ottobre, entra in vigore il Decreto Interministeriale che ha previsto la progressiva dematerializzazione dei contrassegni di assicurazione con sistemi elettronici.

La decisione si è resa necessaria a causa del problema delle falsificazioni polizze auto.

Per evitare l’aggravarsi del fenomeno di veicoli non assicurati, il Governo ha deciso di gestire tutto a livello informatico, anche i controlli da parte della Polizia.
Tutti i soggetti che possiedono un’ autoveicolo saranno registrate su una banca dati on line su cui sarà inserita anche una voce riguardante l’assicurazione e all’attestato di rischio. In questo modo in qualsiasi momento è possibile conoscere se il proprietario di un’auto ha provveduto alla copertura assicurativa. Il controllo sarà inizialmente a campione e di tipo incrociato: tramite telecamere nei centri storici, sulle autostrade e in diversi punti stradali (anche sotto forma di autovelox o tutore).

Tali telecamere dovranno in ogni modo essere omologate per comunicare correttamente il numero di targa. Chi sarà sorpreso senza la regolare assicurazione sarà soggetto ad una pesante sanzione ed al fermo del veicolo (art. 193 del Codice della Strada).

Blog su WordPress.com.

Su ↑