Cerca

Gino Bruni

Il mio blog

Mese

febbraio 2016

Rally Riviera Ligure arrivederci al 2017

Dopo la pubblicazione dei calendari 2016 è subito saltata agli occhi dei piloti e degli appassionati liguri l’assenza del Rally Riviera Ligure, che sarebbe giunto alla quindicesima edizione. La scelta del comitato organizzatore è dunque quella di prendere un anno di pausa, concentrando già le forze per quella che sarà l’edizione 2017 della classica ligure.

“A malincuore abbiamo preso questa decisione drastica, ma per il bene del Rally Riviera Ligure pensiamo che sia comunque la soluzione migliore” – affermano in coro gli organizzatori.

Insormontabili problemi logistici ed organizzativi hanno purtroppo indotto il team della Riviera Rally 2.0 a rimandare di un anno l’appuntamento con la manifestazione; in poche settimane non sarebbe stato possibile allestire un appuntamento garantendo il solito altissimo standard qualitativo, da qui la decisione di “saltare” l’edizione 2016.

Non è certo un addio, dunque, ma un arrivederci alla prossima stagione, con una struttura organizzativa che con molta probabilità avrà un nuovo assetto. Gli appassionati liguri dovranno attendere altri dodici mesi, ma è certo che i motori torneranno a rombare sulle mitiche prove speciali dell’entroterra savonese.

La Ronde Colli del Monferrato e del Moscato: iscrizioni aperte

Con l’apertura delle iscrizioni è ufficialmente partito il programma della 19° Ronde Colli del Monferrato e del Moscato, manifestazione rallistica in programma a Canelli (AT) per il weekend del 12-13 marzo 2016.

La gara, divenuta ormai una classica della specialità, è attesa da tutti gli equipaggi del Nord Ovest e sarà organizzata dalla collaudata squadra della VM Motor Team, capeggiata dall’infaticabile Moreno Voltan, ed affiancata dalla Team Cars 2006.

L’appuntamento di Canelli, da sempre molto frequentato, segnerà l’inizio della stagione motoristica in Piemonte; non sono quindi da escludere partecipazioni illustri di equipaggi che sfrutteranno i quattro passaggi sulla prova speciale canellese, per affinare il feeling con le vetture in vista dei successivi impegno stagionali.

La prima ed importantissima notizia è certamente la riammissione delle vetture World Rally Car alle gare della tipologia ronde, chiesta a gran voce dopo la modifica regolamentare di fine 2015 che ha fatto molto discutere.

Il pubblico potrà quindi rivedere in azione le vetture appartenenti alla massima categoria, che regaleranno il solito apprezzato spettacolo.

Le iscrizioni saranno aperte fino al 9 marzo, mentre il resto del programma, come previsto per questo tipo di gare, sarà interamente concentrato nel weekend di gara.

La città di Canelli sarà attivamente coinvolta nella manifestazione ed ospiterà tutte le fasi salienti. Sabato 12 marzo, in Piazza Cavour, il Caffè Torino ospiterà le verifiche sportive dalle 11 alle 15:30, mentre le verifiche tecniche troveranno spazio in Piazza Gancia dalle 11:30 alle 16.

Le ricognizioni autorizzate del percorso si svolgeranno dalle 12 alle 18; in questa fase i concorrenti percorreranno la prova speciale con vetture di serie e nel rispetto del Codice della Strada, per raccogliere le note, dettate in gara dal navigatore al pilota.

Il pubblico potrà già godersi lo spettacolo grazie allo shakedown, il test con le vetture da gara, in programma dalle 13:30 alle 17. Domenica 13 marzo invece la gara scatterà alle 8:31, mentre l’arrivo del primo concorrente è previsto per le 16:45. Sia il riordino che il parco assistenza saranno allestiti a Canelli, con la prova speciale che sarà raggiungibile comodamente a piedi. Un’occasione unica per vivere una fantastica giornata di Rally.

Confermata anche la presenza dell’iniziativa “600 per un sorriso”, Trofeo riservato alle piccole Fiat 600, che ha finalità benefiche e che sta raccogliendo sempre più conensi sul panorama nazionale.

Nel 2015 vinsero Strata-Garbero su Mitsubishi Lancer Evo X R4, davanti a Gino-Ravera su Mini Countryman WRC ed a Pinzano-Cerutti, su Peugeot 207 S2000.

I programmi della Sport Favale ’07

La scuderia Sport Favale 07 ha presentato, presso il Palazzetto polivalente di Cicagna, al cospetto di oltre un centinaio di persone tra soci, simpatizzanti e rappresentanti di altri sodalizi, il proprio programma per il 2016, più ampio ed ambizioso rispetto a quello delle stagioni precedenti. La nuova stagione agonistica vedrà l’associazione di Favale di Malvaro come sempre impegnata sul fronte organizzativo, con la proposta dei tre tradizionali slalom in salita (Cicagna – Orero, 17 aprile, Favale – Castello, 16 – 17 luglio, e Chiavari – Leivi, 9 ottobre) ai quali, riprendendo l’esperienza fatta ad Ottone dello scorso anno, saranno affiancate due gimkane, la seconda delle quali si svolgerà a Rezzoaglio.

Nel programma della  Sport Favale 07 c’è anche quello di seguire maggiormente i propri piloti, evidenziandone un piccolo gruppo da sostenere, anche economicamente, al fine di iniziare l’attività agonistica o incrementarla. Per tutti i soci, ad ogni modo, è prevista un’attività formativa su regolamenti, gestione sponsor e tecnica motoristica, con giornate di allenamento in pista.

E’ intenzione fanno sapere dalla scuderia di dedicare anche maggiori attenzioni ai propri soci che non corrono: per tutti costoro è prevista un’attività di aggregazione, basata sull’organizzazione di gite culturali in luoghi di rilevanza automobilistico sportiva, accordi commerciali con attività del settore ed anche un campionato amatoriale di kart sugli impianti regionali.

Novità, infine, anche a livello societario. Ermano Biancardi ha lasciato fisiologicamente la presidenza a Sergio De Martini che, nel suo mandato, sarà affiancato dal vice Delmo Crino e dal segretario Gianluca Ticci. Completano il nuovo consiglio direttivo i consiglieri Simona Ratto, Renato Porcella, Mauro Solari, Ivan Simone Pedrini e Stefano Bastogi.

Il Trofeo Laigueglia scortato dalle Fiat 500

Domenica 14 febbraio, ad aprire la competizione ciclistica Trofeo Laigueglia, giunto alla 53^ edizione, ci saranno una quindicina di auto del Fiat 500 Club Italia, allestite per l’occasione con altrettante bandiere rappresentanti i comuni attraversati dalla gara.

Le vecchie e mai dimenticate autovetture saranno presenti anche il sabato nel borgo di Laigueglia per fare da sfondo ai preparativi e alla presentazione dei vari campioni che daranno vita al classico appuntamento sulle strade della provincia savonese.

A Colombi – Rivoir la Ronde Val Merula

Andora (Sv): Con la vittoria in  due delle quattro prove cronometrate  previste, Marco Colombi e Angelica Rivoir, con la Peugeot 207 S2000, si sono aggiudicati la terza edizione della Ronde della Val Merula, organizzata dalla Asd Sport Infinity ,gara d’apertura della nuova stagione rallystica in Liguria,. Sul podio finale di Andora, insieme ai portacolori della Colombi Racing Team, in testa alla competizione sin dalle prime battute, sono saliti anche Alessandro Gino e Marco Ravera (Mini Countryman Wrc), vincitori dell’ultima prova a tempo, e Simone Miele – Silvia Spinetta (Ford Fiesta Wrc – Top Rally).

In quarta posizione sono giunti Jacopo Araldo e Lorena Boero (Ford Fiesta R5 – Meteco Corse), autori di una seconda metà di gara in rimonta, mentre la quinta piazza è stata appannaggio degli imperiesi Danilo Ameglio e Massimo Marinotto, con la sempre sorprendente Peugeot 106 1600 della Racing for Genova Team che, alla fine, hanno sacrificato una posizione preferendo non rischiare sotto la pioggia battente. Nel gruppo N delle vetture di produzione, successo della Mitsubishi Lancer Evo IX (Eurospeed) di Flavio Tarantino e Luciano Campanella, scivolati nel finale, sempre per via della pioggia, in dodicesima posizione assoluta. Hanno concluso la gara 55 dei 75 equipaggi partiti.

La ronde è stata caratterizzata, per tutto l’arco dello svolgimento, da condizioni meteo avverse che hanno creato apprensione sia agli organizzatori che ai partecipanti, chiamati anche a sperimentare – non senza disappunto – la nuova tipologia di gomme prevista dalla normativa, pneumatici che a detta degli stessi piloti non garantiscono quella tenuta necessaria ai fini della sicurezza. Per gli organizzatori, apprensione, inizialmente, anche per l’autoaccensione che si è verificata sulla Subaru Impreza degli imperiesi Leporace – Olivieri, usciti incolumi dalla vettura andata completamente distrutta malgrado il pronto intervento degli addetti antincendio.

Prima della premiazione dei vincitori, gli organizzatori della Asd Sport Infinity hanno consegnato una targa al giovane driver savonese Fabio Andolfi, ventitreesimo assoluto al recente Rallye di Montecarlo, premiandolo come il miglior giovane pilota italiano nel Campionato mondiale rally.

Suzuki CELERIO ok con le emissioni di CO2

Sorgente: Suzuki CELERIO ok con le emissioni di CO2

Suzuki CELERIO ok con le emissioni di CO2

Consumi ed emissioni: Suzuki CELERIO è l’auto a benzina più efficiente del mercato italiano

 

Con soli 84 gr/km di CO2 e un consumo di carburante incredibilmente contenuto, la “Guida Ministeriale sul risparmio di carburanti e sulle emissioni di CO2 2015” attribuisce alla citycar Suzuki CELERIO la leadership in economia di utilizzo e eco-compatibilità tra le auto a benzina. Per le sue doti di efficienza, Suzuki CELERIO ha vinto il Green Prix 2016 per la categoria “auto alimentata a benzina con minori emissioni C2”

75 vetture al via del Val Merula

Sono settantacinque le vetture che domani mattina, dalle ore 7:31 in poi, prenderanno il via dalla centralissima Via dei Mille ad Andora per la 3^ edizione della Ronde della Val Merula, gara d’apertura della nuova stagione rallystica in Liguria organizzata della locale Asd Sport Infinity. Tra i settantasei equipaggi iscritti, infatti, solo uno, quello composto da Giuseppe Petrolo e Carmelo Lipari, con la Peugeot 208 di classe R2B, non si è presentato alle verifiche tecnico – sportive.

La giornata odierna ha fatto registrare le apprensioni della maggioranza dei partecipanti per le previste condizioni meteo, che propongono pioggia copiosa per domani nella zona della gara. Non cambia, ad ogni modo, il pronostico per il successo finale che, stando alle impressioni raccolte alle verifiche, vede favorite le due vetture Wrc iscritte – la Ford Fiesta di Simone Miele e la Mini Countryman di Alessandro Gino, già due volte sul podio ad Andora – e la Fiesta R5 di Jacopo Araldo.

Folta la pattuglia delle vetture “outsider”, che include le Skoda Fabia S2000 di Gianluca Tavelli e Renzo Grossi e le Peugeot 207 S2000 di Marco Colombi, Franco Borgogno, Sergio Marchetti e Marco Luison, oltre alla Subaru Impreza R4 di Silvio Leporace e le Mitsubishi Evo N4 di Luca Roggero e Flavio Tarantino. In caso di forti piogge qualche sorpresa potrebbero riservarla le vetture meno potenti, come le Renault Clio S1600 di S1600 di Paolo Vigo e Damiano Chiesa, le Clio R3C di Alberto Orengo e Paolo Benvenuti, la Clio R3T di Kevin Gilardoni e la sempre insidiosa Peugeot 106 1600 A6 dell’imperiese Danilo Ameglio.

Domani la sfida: quattro passaggi sulla prova speciale “Madonna della Guardia” e arrivo finale, sempre in Via dei Mille ad Andora, dalle 15:55, dopo 209 km di percorso, 56 dei quali relativi al tratto cronometrato. La diretta del rally sul portale www.sportinfinity.it.

Ronde della Val Merula:  10 piloti  per un posto sul podio

E’ un biglietto da visita di tutto rispetto quello della 3^ edizione Ronde della Val Merula, gara d’apertura della nuova stagione rallystica in Liguria, in programma nel fine settimana ad Andora.

Alla competizione organizzata dalla SportInfinity saranno al via due vetture Wrc, la Ford Fiesta di Simone Miele e la Mini Countryman di Alessandro Gino, a queste si aggiungono la Fiesta di Jacopo Araldo, sei Super2000 (le Skoda Fabia di Gianluca Tavelli e Renzo Grossi e le Peugeot 207 di Marco Colombi, Franco Borgogno, Sergio Marchetti e Marco Luison) ed una R4, la Subaru Impreza N15 di Silvio Leporace.

Se il “pool” dei dieci piloti sopra citato è quello che, sulla carta e condizioni meteo permettendo, si giocherà la vittoria assoluta della gara, non mancano, nell’elenco complessivo dei settantasei equipaggi iscritti, piloti e vetture in grado di ritagliarsi un importante ruolo di outsider. Tra costoro, Luca Roggero e Flavio Tarantino, con le Mitsubishi Evo N4, Paolo Vigo e Damiano Chiesa, con le Renault Clio S1600, la vecchia volpe locale Alberto Orengo ed il genovese – bresciano Paolo Benvenuti con le Clio R3C, Kevin Gilardoni (Clio R3T) e il sempre temibile imperiese Danilo Ameglio (Peugeot 106 1600 – A6). Tra i desiderosi di mettersi in evidenza anche il locale Vittorio Cha e il genovese David Ciocca, entrambi con le Renault Twingo R2B, Giovanni Balbis, con l’Opel Astra kit, il vincitore del Trofeo Clio R3C Nazionale 2015 Matteo Giordano (Mini Cooper S John Works – R1T Naz) e il locale Pierpaolo Grassano (Honda Civic Type-R – RS2).

La gara entrerà nel vivo gia domani, sabato, con le verifiche tecnico – sportive, lo shakedown (la prova delle vetture in assetto da gara) e, a conclusione della giornata, la tradizionale sfilata dei partecipanti nel centro cittadino. Domenica la sfida vera e propria: quattro passaggi sulla prova cronometrata “Madonna della Guardia”. La partenza alle ore 07.31 dalla centrale Via dei Mille di Andora. L’arrivo del primo concorrente, nella stessa località è previsto per le ore 15.55

Blog su WordPress.com.

Su ↑