“La “Mignanego – Giovi” è ritornata una grande gara degna del suo passato – osserva Alessandro Polini, Direttore sportivo dell’Associazione Sportiva Valpolcevera, sodalizio organizzatore e promotore dell’evento – e noi siamo molto contenti di aver 110 piloti iscritti in un periodo non certo roseo per l’automobilismo nazionale. Questo successo di adesioni – prosegue Polini – ci ripaga degli sforzi e dei sacrifici fatti in questi due anni in cui ci siamo tuffati a capofitto nel rilancio della gara”.

A dare lustro e immagine alla 35^ edizione della Mignanego – Giovi molti piloti qualificati provenienti da tutto il nord dell’Italia, ben undici vetture top tra Sport e Monoposto e diciotto prototipi slalom con meccanica di derivazione motociclistica.

Tra i piloti più accreditati per la vittoria assoluta troviamo Roberto Loda con la sua monoposto Vst L.R., già quattro volte vincitore (negli anni 2004, 2012, 2013 e 2016); Davide Piotti (Osella), il genovese Andrea Drago (Erberth R3) e Antonino Scolaro (Elia Avrio); tra gli outsider, da segnalare il pilota locale Stefano Repetto (Fiat Cinquecento Kawasaki proto), secondo lo scorso anno, Simone Bugatto (Polini03 Kawasaki) e Alessandro Polini su Polini01 Bmw.

Lunedì 1° maggio con le ricognizioni del tracciato di gara la competizione entrerà nel vivo.  Il via alla prima delle tre manche che i conduttori dovranno affrontare è  in programma dalle 11,45. La premiazione è prevista alle ore 17,30.

Il pubblico potrà assistere gratuitamente alla manifestazione.

Il tratto della Sp 35 dei Giovi interessato dalla gara l’1 maggio resterà chiuso al traffico fra la località Ponterosso e il passo dei Giovi, nel Comune di Mignanego dalle ore 9.30 alle 17.

Questo l’elenco degli iscritti