E’ partito il conto alla rovescia al via della Susa – Moncenisio, la classica competizione di  slalom che i prossimi 17 e 18 giugno richiamerà a Susa piloti ed appassionati per una gara che in 115 anni – nel 1902 si corse la prima edizione – ha scritto pagine memorabili della storia dell’automobilismo sportivo.

La Susa – Moncenisio numero cinquanta vedrà i migliori interpreti della specialità impegnati sui quattro chilometri che dall’antica città romana e medioevale della provincia di Torino salgono, lungo la statale 25, verso il Moncenisio ripercorrendo una parte dei 22,5 chilometri della versione originale che si correva tra Italia e Francia.

Anche quest’anno, la classica competizione vedrà accendersi il semaforo verde sul trofeo “Hill Climb Classic”, la serie aperta alle autostoriche e riservata ai soci ANCAI e dall’Associazione Nazionale Corridori Automobilisti Italiani patrocinata per promuovere i valori di solidarietà tra piloti e ricordare la figura di Giorgio Pianta, uno degli ultimi veri signori dell’automobilismo, che dell’ANCAI è stato Presidente.

Nella passata edizione, a emulare le gesta dei campioni del passato che su “la regina della montagna” – questa la definizione data da Enzo Ferrari alla Susa – Moncenisio – cercavano la consacrazione di una carriera in quella che è la corsa in salita più antica del mondo in attività, fu Gerardo Macchi del Sette su Porsche Carrera RS.

Attesi al via della prima delle tre manches cronometrate in programma i tanti appassionati ed i campioni della specialità, quelli che proveranno a scrivere il proprio nome nel “Libro d’Oro” della corsa. Il primo è stato Vincenzo Lancia su Fiat HP 24; l’ultimo Davide Piotti che, con la vittoria nell’ultima edizione al volante di una Osella PA8/9, di firme nel corso degli anni ne ha messe ben cinque.

Ecco, in sintesi il programma:

Sabato 17 giugno dalle ore 16.30 alle ore 19.30 verifiche sportive  e tecniche a Susa.
Domenica 18 giugno dalle ore 7.30 alle ore 09.30 nuova sessione di verifiche

dalle ore 11.30  ricognizione ufficiale del percorso
ore 13.30  partenza prima manche