Domani,  martedì 10 ottobre alle ore 14 al Lingotto di Torino, nell’ambito della quinta edizione di Smart Mobility World, saranno presentati risultati  conseguiti dal progetto HeERO e l’illustrazione delle linee di sviluppo del sistema europeo eCall.  Il sistema europeo di attivazione e gestione automatica delle chiamate di emergenza per i veicoli.

In caso di emergenza o di incidente stradale, il dispositivo eCall manda automaticamente una richiesta georeferenziata di assistenza alla centrale operativa, attiva 24 ore su 24, che risponde su tutto il territorio europeo al numero 112. Acquisite le informazioni sull’emergenza in corso, la centrale coordina con la massima efficacia l’invio sul posto del personale tecnico e sanitario più appropriato.

L’attivazione immediata dei soccorsi permette il dimezzamento dei tempi di intervento con grandi benefici sociali, economici ed ambientali: se tutti i veicoli circolanti in Europa fossero equipaggiati di eCall, si salverebbero ogni anno 2.500 vite sulle strade con un risparmio di oltre 20 miliardi di euro, abbattendo del 15% la congestione viaria e le emissioni del traffico nell’ambiente.

Entro il 31 marzo 2018 tutte le nuove auto omologate in Europa dovranno essere dotate di eCall e per il 2021 è atteso un pronunciamento della Commissione UE sull’eventuale estensione obbligatoria a tutti i veicoli.