Numeri da record – ben 94 auto iscritte – per la quinta edizione del Rally Ronde Val Merula, che si disputerà nel fine settimana tra sabato 17 e domenica 18 febbraio nel ponente ligure.

La competizione che apre ufficialmente la stagione agonistica in Liguria è organizzata dalla Sportinfinity con il patrocinio dell’Unione Valmerula e Montarosio.

Il centro nevralgico della competizione sarà, come nello scorso anno, Andora, ma l’evento coinvolgerà alcune strade dell’entroterra al confine tra la provincia di Savona e quella di Imperia toccando le località Stellanello, Testico e Cesio.

Sabato, nella serata, dalle ore 18:30 alle 20, la cerimonia ufficiale con l’ingresso nel parco partenza allestito in via dei Mille. Domenica il via alla gara. La partenza della prima auto da Andora è prevista alle ore 7:31, con gli arrivi del trasferimento finale attesi per le 16:21. A seguire si terranno le premiazioni.

La prova cronometrata, che i concorrenti dovranno affrontare per quattro volte, si snoderà su 10, 5 chilometri lungo il tratto di strada compreso tra Stellanello e Cesio, lungo il Passo del Ginestro.

“Anche quest’anno l’organizzazione è stata curata in ogni dettaglio e minimo particolare – ha detto Enrico Meini presidente della Sport Infinity – Il nostro obiettivo è quello di offrire due giorni di spettacolo sia per gli equipaggi sia per il pubblico che, come in ogni edizione, assisterà numeroso alla gara direttamente sul percorso. L’aspetto della sicurezza deve però essere sempre primario, per questo, oltre ad aver assunto tutti gli accorgimenti necessari, raccomandiamo tutti di mantenere un comportamento responsabile. Venendo al lato sportivo, quest’anno abbiamo in gara equipaggi di elevato valore, tra cui i vincitori delle scorse edizioni, per cui ci aspettiamo una competizione di alto livello. Un ringraziamento va a tutti i Comuni e agli sponsor che ci supportano e ai numerosi volontari, senza i quali un evento di questa dimensione non sarebbe possibile”.

Tra i piloti al via è segnalata la presenza di Alessandro Gino su Ford Fiesta WRC già vincitore di due edizioni (nel 2014 e 2017) e Marco Colombi su Skoda Fabia R5 trionfatore nel 2016. Alla partenza ci saranno numerose vetture della classe R5. Grande bagarre si prevede anche in classe R2B, dove sono presenti molti piloti locali.

Numerosi anche gli equipaggi genovesi che hanno aderito a questa gara di apertura della stagione. Da Emanuele Fiore, in coppia per l’occasione con Andrea Segir (Peugeot 208 nella classe R2B) che dovrà vedersela con l’altro genovese Alessandro Multari affiancato da Roberta Brizzolara (su identica vettura). Da tenere sotto osservazione la gara del portacolori della Scuderia La Superba Paolo Benvenuti con Sara Torieli, che  per la stagione 2018, hanno deciso di lasciare la Renault Clio R3C per passare alla più recente versione R3T.

Tra gli altri equipaggi genovesi con il n°92 sulle portiere, su una Peugeot 106 N2, debuttano con i colori  della Scuderia ProjectTeam l’equipaggio interamente femminile composto dalle Sorelle Marta e Beatrice De Paoli.  Marta, co pilota con all’attivo circa 50 gare al Rally Ronde Val Merula passerà nel ruolo di pilota. Al suo fianco ci sarà la Sorella Beatrice nel ruolo di Navigatrice.
Ad aprire i giochi della scuderia  pavese EfferreMotorsport  in questo 2018, sarà   il genovese, Davide Melioli che avrà a disposizione una Peugeot 106.

“La prova mi piace molto – racconta Melioli – una classica prova ligure. Proverò a partire bello carico affrontando la prova in attacco e cercando di fare bene subito. Dopo il primo giro faremo le valutazioni del caso” Dichiarazioni agguerrite quelle di Melioli che andrà ad affrontare una prova inedita per molti degli equipaggi iscritti.

Per chi non potrà assistere allo spettacolo dal vivo, è prevista anche quest’anno, una cronaca live sia sul sito internet ufficiale http://www.sportinfinity.it sia sui profili Facebook (Sport Infinity) e Twitter (@rallyvalmerula).

In questo link tutte le notizie sulla gara.