Dall’11 al 14 aprile i motori romberanno sulle strade dell’Entroterra ligure di ponente per dare vita al 65° Rallye Sanremo, valido per il Campionato Italiano Rally, Campionato Italiano Rally Asfalto, Campionato Italiano Due Ruote Motrici, Suzuki Rally Trophy, e i due trofei di Casa Renault: Clio R3 Top e Twingo R1 Top.

In contemporanea alla gara delle vetture moderne si svolgerà il 33° Sanremo Rally Storico, valido per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche, seguito immediatamente dalla 32esima edizione della Coppa dei Fiori, tradizionale gara di regolarità che vedrà al via le più belle vetture storiche, la terza edizione dell’ECO Rally riservato alle vetture ad energia alternativa e il Sanremo Leggenda di cui si svolgerà la decima edizione, tutta concentrata nella giornata di sabato 14 aprile.

Il programma prevede le verifiche sportive e tecniche nelle giornate di mercoledì 11 e giovedì 12 aprile. Venerdì 13 aprile quando alle ore 15,36 da Piazza Colombo, cuore di Sanremo, partirà il primo concorrente per dirigersi a Porto Sole, dove si svolgerà la prova spettacolo su un tracciato di 2,56 km. Subito dopo si accenderà la lunga notte del rally con i tradizionali passaggi cronometrati sulle speciali Vignai, Bignone e San Romolo, seguiti dalla “Mini Ronde” di 29,12 km da percorrere tutta di un fiato e chiudere la prima giornata, appena dopo mezzanotte, con la ripetizione di San Romolo. Sabato 14 aprile seconda tappa con le prove di Testico, San Bartolomeo e Colle d’Oggia prima dell’arrivo alle ore 19 per festeggiare il vincitore della 65esima edizione del Rallye Sanremo.