Genova 03 settembre 2018: Nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi alla presenza del Sindaco di Genova, Marco Bucci, il Presidente di UCINA Confindustria Nautica, Carla Demaria, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e il presidente dalla Camera di Commercio di Genova Paolo Odone, è stata presentata la 58ª edizione del Salone Nautico, in programma a Genova dal 20 al 25 settembre.

Il legame tra il Salone Nautico, la storica manifestazione che mobilita l’interesse dell’intero mondo della nautica, e il territorio genovese, quest’anno, assume , dopo il tragico crollo di ponte Morandi, – un particolare significato. Un’edizione importante per dimostrare l’intatta vitalità della città e l’appeal di uno degli eventi che concorrono a promuovere l’immagine di Genova nel mondo.

Saranno 948 gli espositori con un +7,2% di crescita rispetto al 2017.
Tra i nuovi arrivati  ben il 58% provengano dall’estero.
“La città di Genova non si è mai fermata – ha dichiarato il sindaco Marco Bucci.

Genova è raggiungibile con aerei, treni e in automobile esattamente come lo era prima del 14 agosto. Il turismo non si è mai fermato e il dato significativo è quello dell’Aeroporto che ha segnato il 40% di traffico in più rispetto ad agosto dello scorso anno; allo stesso modo, in queste settimane, i turisti hanno continuato ad arrivare in città e le disdette sono state prossime allo zero. Chi verrà a visitare il Salone Nautico – conclude il sindaco – troverà Genova pronta ad ospitarlo: bella ed accogliente, ricca di appuntamenti extra Salone oltre che aperta per far visitare tutte le sue bellezze artistiche e naturali”.

“Si annuncia un Salone Nautico di altissimo livello ha dichiarato il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti –, un evento che conferma il grande prestigio che ne ha fatto, nel corso dei decenni, un punto di riferimento per il settore e per gli appassionati. In particolare, questa 58ª edizione, si svolge in un momento molto delicato per Genova: visitarlo non è solo un’occasione per ammirare un città stupenda, ma un atto di cittadinanza attiva per farla rinascere ancora più in fretta dopo la tragedia di ponte Morandi. Da 58 anni il Salone Nautico, e oggi più che mai, è simbolo della capacità di fare sistema per progettare insieme il futuro. Il dato più positivo e confortante che emerge è la volontà, il desiderio da parte di tutti – enti locali, espositori, sponsor, produttori – di restare uniti e procedere in un’unica direzione, quella del rilancio di Genova e del sostegno a un settore in grande crescita, strategico per Genova e la Liguria”.

“Genova con il Salone Nautico avrà un banco di prova importante e saprà mostrarsi anche per la sua bellezza – è la dichiarazione del presidente di UCINA Confindustria Nautica, Carla Demaria – Per questo sentiamo forte la responsabilità di sia verso le aziende del nostro settore che hanno confermato la loro presenza al Salone Nautico sia verso la città che lo ospita. Nessuno ha fatto un passo indietro, perché il Salone è uno strumento fondamentale per l’industria nautica, da difendere e sostenere. Da 58 anni siamo orgogliosi di fare la nostra parte per Genova. E questo sarà il Salone Nautico più bello di sempre”.