Domani, venerdì 23 novembre, s’inaugura Milano AutoClassica, un’ampia mostra mercato che punta a valorizzare la memoria storica dei marchi automobilistici i accanto alle proposte più attuali.

L’attenta selezione di auto classiche spazia dagli anni ‘20 agli anni ‘90 con una forte presenza di modelli degli anni ’60 e ’70.   Milano AutoClassica richiama un numero sempre crescente di collezionisti, appassionati di motori alla ricerca dell’ultimo modello o dell’occasione d’epoca adatta a ogni palato con proposte di molte auto d’epoca con prezzi a partire da 5.000 Euro. Ci sarà anche spazio per l’esposizione di ricambi con 180 Aziende selezionate.

I marchi più prestigiosi espongono i loro modelli su una superficie di 50mila metri quadrati, nel cuore della vetrina più elegante del settore: Alpine cars, Bentley, BMW Club Italia, Ferrari Classiche, Ferrari Rossocorsa, Leoni, Lotus, McLaren, Musei Ferrari, Pagani e Porsche.

A Milano AutoClassica si potranno ammirare assieme a tante spettacolari vetture, tre eccezionali Ferrari: la Ferrari 750 Monza pilotata a Monza da Alberto Ascari. La Ferrari 166 S, classe 1948, nata per le competizioni, rappresenta l’evoluzione della 125 S, la prima auto mai prodotta dalla Casa di Maranello. Prodotta in meno di quaranta esemplari tra il 1948-1952, la 166 S debuttò, vincendo, alla Targa Florio del 1948 e, infine la Ferrari 365 GTC vincitrice della Cavalcade Classica 2018.