Racing for Genova Team prima scuderia

Il sodalizio diretto da Raffaele Caliro ha conquistato la graduatoria riservata alle scuderie portando al traguardo finale, in una gara caratterizzata per due terzi del suo svolgimento da avverse condizioni climatiche, otto delle nove vetture ammesse alla partenza.

Ottima prestazione per Alessandro Polini (Polini 01 Bmw), ottavo assoluto, che è risultato il migliore tra i portacolori della Racing for Genova Team. Giuliano Semino (Fiat 126 Honda) ha terminato dodicesimo dimostrando di essere sempre temibile sulle strade di casa; rilevante anche la prestazione di Giacomo Gozzi, al debutto al volante dell’impegnativa Radical SR4 1400, giunto alle spalle del compagno di squadra e primo di Gruppo E2 SC.

Buone indicazioni sono venute anche dal neo acquisto Damiano Furnari (Fiat 126 Honda), che ha chiuso venticinquesimo, dal regolare Fabrizio Carabetta (Peugeot 106 1600), trentesimo, e dai rientranti Simone Bugatto (Fiat 127) e Federico Figari (Peugeot 106 1400), ai quali l’impegno è servito soprattutto per ritrovare il feeling con l’abitacolo.  Le avverse condizioni meteo hanno influito in negativo sull’impegno di Roberto Risso (L.R. 01), trentunesimo, ed hanno consigliato a Marcello Caruso (Elia Avrio ST 09) di non prendere neppure il via.

 

Lanterna Corse Rally Team: ritorno da leader per Caserza
Gianluca Caserza, pilota della Lanterna Corse Rally Team, una volta calatosi nuovamente nell’abitacolo di un’auto da corsa, ha confermato di essere tornato in splendida forma ed il risultato dello slalom Mignanego – Giovi lo testimonia.

Caserza, dopo qualche mese di stop forzato,  ha affrontato la gara di casa al volante di una Peugeot 208 con la grinta di sempre, chiudendo con un ottimo undicesimo posto assoluto, al comando tra le vetture della classe A1600 ed al secondo posto in Gruppo A.

“E’ stata una giornata perfetta – ha dichiarato Caserza -, avevamo tutti paura della pioggia, ma alla fine il meteo ci ha permesso di fare una bella gara. Dispiace solo per i ragazzi della Scuderia Valpolcevera, che prima o poi meriterebbero una bella giornata di sole per ripagare il loro notevole sforzo organizzativo. Sono contento di aver ritrovato subito ottime sensazioni ed il mio ritmo gara, è stato emozionante e divertente, anche grazie ad una macchina davvero al top”.
Soddisfazione anche per gli altri due portacolori del team genovese, con Francesco Bigotti al quarto posto della classe N1600 su Peugeot 106 e Mario Tabacco al top della N2000 con una Peugeot 205.