Il 1969 è stato l’anno del primo uomo sulla Luna, del leggendario Festival di Woodstock e dei primi Boeing 747. In quello stesso anno, mezzo secolo fa, la Ford Capri debuttò sulle strade di tutta Europa.

Quando è stata lanciata, la campagna pubblicitaria di Ford recitava così: “The car you always promised yourself’’ (l’auto che ti sei sempre promessa) e, così lo è stato per oltre 1.8 milioni di persone. A causa della grande domanda, lo stabilimento Ford, a Colonia, ha così continuato a produrla per i successivi diciassette anni, attraversando tre generazioni, fino al 1986. Da allora, innumerevoli automobilisti hanno continuato a possedere, guidare e godere di una delle auto sportive, per quei tempi, più sofisticate d’Europa.

“La Ford Capri è stata l’auto che ha permesso all’uomo comune di vivere quotidianamente in un sogno”, ha dichiarato Steve Sutcliffe, il giornalista che ha guidato la Ford Capri nel suo viaggio tra i ricordi. “Aveva la capacità di farti sentire bene con te stesso quando la guidava, e riesce a farti vivere questa sensazione ancora oggi. In definitiva, si trattava del puro piacere di guidare qualcosa di diverso”.