Il lombardo Simone Miele, dominatore della gara affiancato da Erika Badinelli sulla Citroen DS3 WRC ha guidato la classifica del Rally della Lanterna fino alla penultima prova cronometrata.

Quando tutti i giochi sembravano fatti, una foratura causata da un leggero errore ha fatto perdere oltre un minuto al leader sull’ultimo settore cronometrato, regalando su di un piatto d’argento la vittoria al piemontese Alessandro Gino in coppia con Daniele Michi su Ford Fiesta WRC che sino a sino a quel momento occupava la seconda piazza con un ritardo di cinquanta secondi da Miele.

Al terzo posto un ottimo Andrea Carella, affiancato da Enrico Bracchi su una Skoda Fabia R5; il piacentino non ha mai messo in dubbio le sue doti velocistiche, risultando il migliore tra i tanti partenti talentuosi di una ricchissima classe R5. Quarta piazza finale per i parmensi Fabio Federici e Mattia Bardini, su Ford Fiesta WRC, seguiti dalla Skoda Fabia R5 di Claudio Arzà e Massimo Moriconi. Sesta posizione per il vincitore dell’edizione 2018 Mauro Miele con Luca Beltrame su Skoda Fabia R5, che precede – 7° assoluto – Gigi Giacobone e Monica Cicognini, su un’altra Fabia R5 con i colori della Scuderia Racing for Genova Team.

Per gli altri piloti locali da evidenziare la decima piazza del portacolori della Lanterna Corse Andrea Mezzogori affiancato da Roberta Baldini (Skoda Fabia). Ottima prestazione – 11° assoluto – per Davide Craviotto e Fabrizio Piccinini che ha preceduto di una posizione Alberto Biggi con Marco Nari (VW Polo).

La vittoria tra le vetture di produzione è andata ad Alberto Verardo assieme a Cristina Rinaldis (Renault Clio Lanterna Corse RT).

Tra le vetture del Gruppo Racing Star vittoria di Mattia Canepa con Veronica Lertora (Citroen C2 con i colori della Scuderia Sport Favale 07).

La gara è stata caratterizzata dall’incertezza meteo, che ha reso difficilissima scelta delle gomme per gli equipaggi. Dopo gli scrosci di pioggia della prima tappa, la prova speciale odierna è sempre rimasta asciutta, nonostante diversi temporali di passaggio sulla zona.