Si chiama HOLO e, creato da Fabio Lettieri ,è il primo complemento notturno al classico triangolo obbligatorio a bordo dell’automobile. L’innovativo sistema è utile a segnalare istantaneamente, in caso di fermo, la presenza del veicolo, proiettando a terra un triangolo visibile fino a 30 metri di distanza, che attira l’attenzione grazie alla sua luce intermittente. Prima di installare il tradizionale triangolo mobile, HOLO può essere infatti fissato sul tetto della vettura,senza dover scendere o allontanarsi dal proprio mezzo. Impermeabile, compatto e ricaricabile tramite USB con autonomia fino a 5 ore, questo rivoluzionario dispositivo è il nuovo tool da inserire nel kit safety di automobilisti e motociclisti, brevettato e certificato a livello europeo dall’ente tedesco TÜV. Sempre in prima linea in fatto di sicurezza stradale MAK, azienda di riferimento nel mercato delle ruote in lega d’alluminio, si è dimostrata ancora una volta sensibile a questa tematica e all’avanguardia, essendo la prima in assoluto a credere in questo progetto globale: MAK,oggi,è il distributore esclusivo di HOLO in tutta Italia.

Ogni notte tantissimi automobilisti rischiano la vita nel tentativo di posizionare il triangolo mobile di segnalazione su strade poco illuminate. Fatto ancor più critico, non esiste un sistema di allerta per moto, scooter e auto per disabili. Varato nel 1992, l’art. 162 del Codice della strada dichiara che, in assenza di segnale mobile di pericolo,il conducente in difficoltà e al buio deve provvedere in qualsiasi altro modo a presegnalare efficacemente il veicolo fermo. Da qui nasce l’idea di Fabio Lettieri: sviluppare una tecnologia al passo con i tempi in grado di migliorare la sicurezza di qualsiasi guidatore.

“Oggi ci basta uno smartphone per gestire da oltre 300 km di distanza qualsiasi funzionalità delle nostre case. Per posizionare un triangolo stradale durante le ore notturne invece si rischia la vita. Per questo abbiamo creato HOLO, che permette di proiettare un triangolo olografico molto più visibile di quello classico, stando comodamente al sicuro nella propria auto. – spiega Fabio Lettieri, che da anni trasforma potenziali brevetti in prodotti da mettere sul mercato – Dopo mesi di test, molto duri per quel che riguarda l’ambito della sicurezza stradale, siamo riusciti a ottenere la certificazione TÜV a livello europeo e oggi sono molto felice che proprio MAK, prima tra tutti a sposare il nostro progetto, siano anche i primi distributori di HOLO in Italia.”

Ulteriori informazioni disponibili su richiesta presso i rivenditori autorizzati MAK.