Dopo più di due mesi di lockdown, oggi l’Italia e l’Europa stanno finalmente lavorando per il ritorno alla normalità.

Gli sport automobilistici, così come ogni altro sport, sono ancora soggetti a forti limitazioni, ma la voglia di ricominciare a “vivere” è fortissima.

Dopo attente riflessioni, la Scuderia Trentina e Canossa Events, ha deciso di confermare le date della Stella Alpina, manifestazione riservata alle auto d’epoca in programma dal 26 al 28 giugno 2020.

Quest’anno ci sarà anche una speciale formula non competitiva, creata per tutti quelli che desiderano godersi il fascino del percorso sulla propria Ferrari o auto d’epoca immersi nella magnificenza delle Dolomiti, senza preoccuparsi della gara.

Rinnovato il programma che prevede due notti a Madonna di Campiglio. La partenza e l’arrivo è previsto a Trento, con un percorso totale di circa 500 km, che si sviluppa interamente su strade di montagna.

“Desidero fortemente poterci vedere a Trento a fine giugno – dichiara Fiorenzo Dalmeri, Presidente di Scuderia Trentina-  tutti noi stiamo gestendo al meglio le cose anche in questa difficile e complicata situazione con la passione che ci ha sempre distinto per predisporre ogni aspetto della manifestazione ai massimi livelli come la Stella Alpina ha sempre meritato.”

“E’ quasi certo che a fine giugno la situazione sanitaria richiederà ancora limitazioni e regole da rispettare – le parole di Luigi Orlandini, Presidente di Canossa Events-  ma speriamo davvero che per allora potremo tornare al volante, sulle grandiose curve delle Dolomiti. Lo faremo in sicurezza, ma con la passione di sempre

 

Per informazioni o iscrizioni è possibile visitare il sito internet: http://www.stellaalpinastorica.it/wp/