L’edizione 2020 di Auto e Moto d’Epoca si avvicina e l’organizzazione procede a pieno ritmo.

Confermati i padiglioni espositivi all’interno della Fiera di Padova, così come le presenze da tutta Europa.

Il tutto nel pieno rispetto delle misure di sicurezza messe in atto per garantire la salute e al contempo la serenità di tutti coloro che saranno presenti a Padova.

Auto e Moto d’Epoca, il salone  auto di Padova dove si fondono cultura, passione, design e tecnologia, sarà il primo grande appuntamento internazionale del 2020.

Ottimi i segnali di ripresa del settore. A partire dal settore di punta di Auto e Moto d’Epoca, il mercato delle auto – classiche, da sogno e instant classic – a cui, come sempre, si affiancano i ricambi e automobilia, i tanti club presenti, le case automobilistiche, le migliori aziende dedicate alla manutenzione e conservazione delle auto, e gli oggetti ed abbigliamento vintage.

Per tutti gli appassionati, due mostre importanti dedicate all’ingegno e alla tenacia italiani nella storia delle due e quattro ruote.

La prima mostra, “L’ordinario diventa straordinario”, sarà organizzata in collaborazione con ACI Storico nel padiglione 3. Una selezione di marchi e modelli dell’Italia postbellica, per celebrare la capacità, tutta italiana, di trasformare auto comuni in prestigiose fuoriserie e bolidi da corsa. La seconda, “L’uomo che ha sconfitto i giganti”, sarà interamente dedicata alle due ruote, con più di 20 modelli unici dalla collezione delle “Moto dei Miti” di Genesio Bevilacqua, per raccontare la storia dell’Athea Racing.