Il 37° Rally del Carnevale e il 1° Rally Storico del Carnevale sono pronti a entrare nella loro fase più vivace, quella con l’apertura delle iscrizioni che anticiperà l’accensione dei motori, prevista nella giornata di venerdì 12 febbraio con l’ingresso dei team negli spazi adibiti a parco assistenza.

Tre, le prove cronometrate “disegnate” dall’Automobile Club di Lucca in concerto con Laserprom 015 e Lucca Corse.

La manifestazione che – nel rispetto del protocollo nazionale previsto per il contenimento dell’emergenza Covid-19 – si disputerà a “porte chiuse”, non prevedendo quindi la presenza di pubblico.

Giovedì 14 gennaio, si apriranno le iscrizioni sia per gli equipaggi che parteciperanno con vetture moderne sia per le auto storiche. Le adesioni dovranno arrivare agli organizzatori entro mercoledì 3 febbraio.

La giornata di venerdì 12 febbraio, con le operazioni riservate ai team e le ricognizioni del percorso con vetture di serie la competizione entrerà nel vivo. L’indomani, sabato 13 febbraio, sono previste le operazioni di verifica tecnica e la possibilità di prendere parte allo shakedown, il test con vetture da gara Alle ore 22, dalla Cittadella del Carnevale di Viareggio è programmata la partenza della prima vettura. Farà poi ritorno alle ore 7.50 di domenica 14 febbraio quando si conoscerà il vincitore di questo importante rally nazionale.

Nella foto (free copyright Thomas Simonelli): Gianandrea Pisani, nell’edizione 2016 del Rally del Carnevale che lo vide vincitore assoluto su Abarth 500.