A Pragelato dove, sull’apposita pista, si è disputata la terza tappa di The Ice Challenge, il Campionato Italiano di Velocità su Ghiaccio, la scuderia New Racing for Genova, ha conquistato la seconda e la quarta piazza tra le vetture a due Ruote Motrici, rispettivamente con i gemelli savonesi Francesco ed Egidio Aragno, entrambi in lizza con una Renault Clio in configurazione 3RC ed entrambi alla loro prima esperienza in questa specialità .

“E’ una disciplina molto divertente – ha osservato soddisfatto Francesco Aragno a fine gara – e, per noi rallysti, parecchio formativa in quanto, per fare i tempi, devi essere preciso nelle traiettorie; inoltre, ti aiuta ad acquisire maggiore sensibilità nella guida con poca aderenza. La difficoltà che ho incontrato, e che non ho ancora risolto del tutto, è il fatto che devi azzerare completamente gli automatismi che hai con la macchina da rally, ossia sul ghiaccio la frenata non deve essere violenta e breve ma delicata e lunga per non andare al bloccaggio. Poi devi giocare molto con l’acceleratore, parzializzando, per cercare il miglior grip e, infine, cambiare prima per avere più trazione. Tutte cose che non sono riuscito ancora a mettere in pratica del tutto; nel complesso, però il risultato non è stato così male. Proveremo ad affinare la tecnica nell’ultimo round, sempre a Pragelato”.

Soddisfatto anche Egidio Aragno, malgrado abbia perso il podio tra le vetture a due Ruote Motrici nell’ultima manche.  Al rientro agonistico, dopo una lontananza di dieci stagioni, pare si sia divertito parecchio: gli è mancata, in alcuni frangenti, un po’ di velocità ma ha mostrato una buona guida. Certamente anche lui affinerà tutto nella prossima prova.