Dopo la defezione di quest’anno, dovuta all’incertezza legata all’emergenza Covid-19, l’ottava edizione della gara savonese aprirà la nuova stagione agonistica, ad Andora, il 5 e 6 febbraio prossimo.

L’organizzazione della Sport Infinity sarà l’occasione giusta per collaudare le vetture in vista della nuova annata rallistica.

Sulla carta, l’8^ Ronde della Val Merula non dovrebbe distaccarsi molto dall’ultima edizione disputata. Gli organizzatori, però, si sono riservati ancora qualche giorno prima di svelare eventuali novità legate al percorso. Di certo, ad ogni modo, c’è che la cittadina di Andora sarà ancora il fulcro della gara.

Nel 2020, anno dell’ultima edizione disputata, la vittoria andò a Stefano Albertini e Danilo Fappani (Skoda Fabia R5) sull’analoga vettura dei francesi Mathieu Franceschi – Lucie Baud e sulla Ford Fiesta WRC degli spezzini Claudio Arzà – Simona Righetti che tagliarono il traguardo, rispettivamente, in seconda e terza posizione.

Albertini e Fappani sono stati anche la terza forza dell’edizione 2019, vinta da Fabio Andolfi e Simone Scattolin su Giandomenico Basso – Nicola Vetturetti, mentre, nel 2018, la vittoria andò a Simone Miele e Luca Beltrame, primi su Giuseppe Dipalma – “Cobra” e su Alessandro Gino – Marco Ravera. Che si erano aggiudicati l’edizione 2017 precedendo Elwis Chentre – Fulvio Florean e Maurizio Rossi – Riccardo Imerito. Nel 2016, anno della terza edizione, a salire sui primi tre scalini del podio di Andora sono stati, nell’ordine, Marco Colombi – Angelica Rivor, Alessandro Gino – Marco Ravera e Simone Miele – Silvia Spinetta. Il 2015, invece, ha visto il successo di Denis Colombini e Marco Bizzocchi su Luciano Cobbe – Fabio Turco e su Alessandro Gino – Marco Ravera. Proprio quest’ultimo equipaggio aveva inaugurato, nel 2014, l’Albo d’oro della manifestazione, aggiudicandosi la gara su Michele Tassone – Daniele Michi e Danilo Ameglio – Massimo Marinotto.