L’ottava edizione della Ronde della Val Merula è andata all’’equipaggio francese formato da Mathieu Franceschi e Florian Haut – Labourdette su Vw Polo R5. Il giovane pilota transalpino, seconda forza dell’edizione 2020 della gara, vincendo tutti e quattro i passaggi sulla prova cronometrata non ha trovato avversari che potevano dargli preoccupazioni. La coppia Alessio Profeta – Sergio Racuia con la Skoda Fabia, l’unico equipaggio che cercava di tenergli testa ha dovuto abbandonare per un’uscita di strada nel terzo passaggio.

Alle spalle della coppia francese è giunta la Skoda Fabia portata in gara da Simone Miele e Nicolò Gonella. Sul terzo gradino del podio è salito Andrea Gonella e Fabia Grimaldi (Skoda Fabia con i colori della Scuderia New Racing for Genova).

Ottima prova del levantino Federico Capilli che leggendo le note a Simone Peruccio (Skoda Fabia) ha tagliato il traguardo in quinta posizione assoluta.

Tra le Scuderie genovesi i migliori risultati sono giunti dalla New Racing for Genova. Oltre alla terza piazza assoluta come detto, è da evidenziare la prova di Danilo Ameglio in coppia con la figlia Michelle su Peugeot 106 che è giunto ottavo assoluto e vincitore nella classifica dedicata alle vetture a due ruote motrici. Per gli altri Team genovesi per la Scuderia Grifone Maurizio Rossi in coppia con Giorgio Genovese (Peugeot 207) è giunto diciassettesimo mentre la Lanterna Corse con Marco Gallo con Alessandro Alocco (Renault Clio) ha tagliato il traguardo in 34^ piazza.

Buone notizie, intanto, per il genovese di adozione Andrea Segir che, trasportato precauzionalmente all’Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure a seguito dell’incidente occorsogli nella prima prova, è stato sottoposto a una TAC che ha dato esito negativo.