Alcuni consigli di come proteggere l’auto in inverno.

Pneumatici.

Controllare lo stato dei pneumatici. Si ricorda che per transitare su alcune strade e autostrade in questa stagione sono obbligatorie le gomme così dette invernali.

In alternativa è obbligatorio avere a bordo della vettura le catene da neve.

Il liquido di raffreddamento.

Il liquido di raffreddamento è soggetto ad usura nel tempo e quindi perde le sue proprietà di protezione, di conseguenza è consigliato sostituirlo interamente ogni 24/36 mesi o nei termini indicati dal costruttore che si trovano nel libretto di uso e manutenzione dell’auto, in alternativa rabboccare con un liquido compatibile.

Il liquido lavavetri

controllare sia adatto alle basse temperature o sostituire con un liquido adatto alla stagione invernale.
Le spazzole tergicristalli.

In caso di temperature particolarmente rigide quando a vettura è in sosta è possibile tenerle sollevate per evitare il danneggiamento dovuto al ghiaccio.

Gasolio invernale.

Anche il gasolio può “congelare”, divenendo meno fluido a temperature  particolarmente basse.

La batteria.

Con il freddo tende a scaricarsi. In caso di soste prolungate a rigide temperature, è consigliabile mettere in moto la vettura periodicamente.
Liquido impianto frenante.

Capita che nel tempo perda le sue proprietà di utilizzo alle alte temperature ed accumula umidità.

La carrozzeria.

Il sale che solitamente viene  sparso sulle strade per evitare le formazioni di ghiaccio può esercitare un’azione corrosiva sulle parti inferiori dell’auto. E’ consigliabile lavare la vettura più frequentemente del solito così da rimuovere residui corrosivi.


L’impianto di illuminazione Controllare periodicamente lo stato delle luci dell’automobile comprese frecce, luci degli stop, anabbaglianti e abbaglianti.