Ricerca

Gino Bruni

Il mio blog

Autore

Gino Bruni

Giornalista pubblicista. Residente a Genova. Iscritto UIGA (Unione Italiana Giornalisti Automotive).

L’Elba Graffiti di Fumagalli – Burlando

All’Elba Graffiti , gara di regolarità Sport, c’era anche l’equipaggio genovese formato da Gino Fumagalli ed Emilio Burlando a  bordo di una Fia 124 Abarth del 1973 con i colori della scuderia Team Bassano.

Il risultato finale è lusinghiero – secondo di raggruppamento – e sedicesimi assoluti.

Secondo il racconto dei  due partecipanti la prima tappa è si è chiusa con penalità “pesanti” e un ottimo tempo nell’ultima prova della giornata , con sole 5 penalità.

La seconda giornata  di gara è andata meglio.  Soprattutto  il tempo ottenuto sulla lunghissima prova (18 Km) che gi ha consentito alla coppia genovese di tagliare il traguardo in sedicesima piazza su 28 concorrenti che hanno concluso la gara.

Reinova & Motorsport Engineering Society all’Autodromo di Imola

Sarà l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola (BO), a ospitare, dal 26 al 30 settembre, la seconda edizione del “Motorsport Engineering Italy”.

L’evento, organizzato da MES – Motorsport Engineering Society, collaborazione con MUNER, l’Associazione delle Università dell’Emilia-Romagna, vedrà team formati da studenti universitari d’ingegneria chiamati a progettare un prototipo di moto a propulsione elettrica rispettando un regolamento che garantisce una sfida tra performance e sicurezza. I team saranno valutati davanti a una giuria che analizzerà le prestazioni dei prototipi, l’esecuzione e la realizzazione ingegneristica del progetto attraverso competenze tecniche e gare fisiche di velocità e resistenza.


A giudicare ci saranno interlocutori di primo piano, tra cui Giuseppe Corcione, CEO di Reinova, sponsor ufficiale dell’evento, oltre a molti altri rappresentanti e imprenditori di rinomate aziende della Motor Valley e del mondo automotive.
Martedì 27 settembre si svolgeranno le ispezioni tecniche, precedute da una presentazione di Giuseppe Corcione, CEO di Reinova, sponsor ufficiale dell’evento, mentre mercoledì 28 settembre, tutti i team affronteranno le prime gare su rettilineo.

Alla XXX IV edizione di  Elba Graffiti regolarità a media la Grifone presente

La Scuderia del Grifone sarà presente al Rally dell’Elba con una nutrita schiera di equipaggi. Infatti saranno ben dodici le vetture che vestiranno il marchio della prestigiosa Scuderia automobilistica genovese.

Tra i partecipanti nomi famosi nel mondo dei motori e vincitori di vari titoli italiani.

Questi gli equipaggi che saranno in gara con le rispettive vetture:

Verdona Fabio e Paolo  (su   Peugeot 205 1.6 Gti); Paolo Concari – Marco Frascaroli  ( Lancia Delta Hf 4 Wd); Ermanno Keller – Marianna Ambrogi – ( Audi Quattro) ; Angelo Pasino – Patrizia Italiano (Opel Kadett C-Gte); Maurizio Gandolfo – Ornella Pietropaolo – (Innocenti Mini Cooper); Marco Coscia – Pier Francesco Fagliano – (Lancia Fulvia Coupe’ 1.3); Marco Gandino – Danilo Scarcella – (Lancia Delta Integrale 8v); Marco Corbetta – Alessandro Moretti  ( Fiat 128 Coupe Sport); Alberto Bonamini – Nicola Manzini – (Lancia Beta Coupe); Chiesa Giovanni e Tiziana – (Alfa Romeo Giulia Ti 1.6); Bonnet Christian Pierre  e Elena – (Alfa Romeo Giulietta Ti).

 Nella competizione  valida per il Campionato  Europeo e Italiano Auto Storiche, sempre per il Team genovese, ci sarà: Alessandro Tommaso Olivieri affiancato da Roberto Ricci su Ford Escort RS 2000.

A fargli compagnia ci saranno anche Fabrizio Pardi con Anna Canale alle note (Lancia Fulvia Hf 1.3) e il co-pilota genovese  Francesco Zambelli che affiancherà  Maurizio Pagella su Porsche 911 SC.

Questa , una sintesi del programma:

Oggi, Giovedì 22 settembre, alle ore 21,20 i concorrenti affronteranno al prima prova a cronometro “Capoliveri” ( di Km 7,24). Dopo la sosta notturna i partecipanti  tra venerdì e sabato dovranno ancora affrontare nove tratti a tempo prima di vedere il traguardo sabato dalle 16,40.

BB Competition al Rallye Elba Storico con Efisio Gamba

Saranno i chilometri del Rallye Elba Storico, appuntamento valido per il Campionato Europeo ed Italiano Rally Auto Storiche, il palcoscenico che interesserà – nel fine settimana – BB Competition. La scuderia spezzina farà leva sulle ambizioni di Efisio Gamba, chiamato ad un ruolo da protagonista al volante della Peugeot 205 GTI 1600 di 4° Raggruppamento, vettura che condividerà con Maurizio Olla.

Un conto in sospeso, tra il Rallye Elba Storico ed Efisio Gamba, costretto al ritiro nella precedente edizione ma “forte” di un trend che – nella stagione attuale – lo ha visto sul podio assoluto del Trofeo Maremma Storico ed in prima posizione di classe nel contesto moderno proposto dalla gara “di casa”, affrontata su Renault Clio RS.

Centotrentacinque chilometri di agonismo distribuiti su dieci prove speciali, con partenza in programma giovedì sera da Capoliveri ed arrivo, al sabato, previsto dalle ore 16,40.

A fine mese la Fiera Internazionale del Fuoristrada a Viareggio.

La Fiera Internazionale Fuoristrada, in calendario dal 30 settembre al 2 ottobre sul lungomare di Viareggio, nel cuore della Versilia, è la manifestazione ideale per tutti gli appassionati italiani ed internazionali di off-road che avranno l’opportunità di ritrovarsi e partecipare ad un evento unico nel suo genere in un territorio naturale ed esclusivo. L’edizione 2022 introduce alcune importanti novità legate alle Aree Experience che si riconfermano due. L’ EXP 1, nell’Off -Road Park Versilia, è il parco divertimenti del fuoristrada, tarato su più livelli di difficoltà, ma la novità della seconda edizione prevede, accanto alle prove a bordo dei modelli proposti della Case Automobilistiche anche la possibilità di realizzare i test drive a bordo dei mezzi super performanti realizzati dai preparatori più rinomati del settore. L’area EXP 2, invece, proietta i SUV 4×4 nell’inedita area test drive realizzata a Viareggio ed è riservata alle novità proposte in prova dalle Case Automobilistiche, partner della manifestazione. Rispondendo alle richieste del pubblico intervenuto alla prima edizione della Fiera Internazionale Fuoristrada, quest’anno la prova dei mezzi è molto più vicina all’Area Espositiva e consente di accedervi a piedi rapidamente, direttamente dall’Area Expo.

L’area Experience, dunque, incarna il genuino spirito dinamico della manifestazione progettata dalla F.I.F. in un contesto totalmente naturale, sfruttando le pendenze del terreno ospitante, dove i visitatori oltre a testare le novità messe a disposizione dalla Case Auto con istruttore FIF potranno assistere alle dimostrazioni pratiche di preparatori e salire a bordo delle vetture allestite per una live experience davvero emozionale.

Per chi desidera conoscere tutte le novità del settore accessori, a Viareggio GARMIN propone tutto il meglio della sua “linea off-road” con prodotti che si confermano alleati ideali per tracciare i percorsi ed i Tour ideati dalla Federazione. Alla manifestazione versiliese GARMIN propone alcuni tra i suoi più robusti navigatori a partire dal famoso Overlander, adatto a tutti i terreni con navigazione sia su strada che fuoristrada e mappatura topografica di tutta Europa per viaggiare ovunque, in totale sicurezza. Tra i navigatori GPS Touchscreen presentati in Fiera, la versione portatile Montana ® 700 offre funzioni evolute dedicate all’outdoor all’interno di un dispositivo da soli 5”, ideale per i percorsi a piedi, in bici, in moto o ATV, grazie alle mappe stradali e sentieri precaricati. È possibile rimanere sempre connessi grazie alla tecnologia inReach Mini 2 che è inserita in un comunicatore satellitare compatto, un utile e leggero compagno di viaggio che permette, all’occorrenza, di lanciare un messaggio S.O.S e di rimanere connessi anche quando i telefoni cellulari non lo consentono o di ritrovare la strada, qualora uno si perdesse. E ancora Tread Powersport Navigator, il robusto GPS per gli sport motoristici, consente di rimanere in contatto e non perdere le tracce del proprio gruppo durante le escursioni attraversando, ad esempio, una zona di boscaglia, grazie alla funzione group tracking che permette di condividere la posizione fino a 20 Rider. Un altro “must have” dallo stile accattivante e adatto ad ogni attività all’aria aperta è lo smart swatch Instinct 2, impermeabile fino a 100 metri e resistente a urti e shock termici.

Midland da cinquant’anni sviluppa soluzioni per la radio comunicazione che rispondano a ogni tipo di esigenza, dalla mobilità a bordo di camion e automezzi in tutto il mondo ai Walkie Talkie per il lavoro, per il tempo libero e per il turismo, senza dimenticare le radio marine e le radio amatoriali. Alla Fiera Internazionale Fuoristrada presenzierà all’interno dello stand di AF  4×4 con i suoi prodotti più innovativi dedicati al mondo outdoor e off-road tra cui il CB Hands Free Kit, il nuovo kit Midland che permette di parlare via CB mentre si guida senza staccare le mani dal volant. Midland M5, dalle dimensioni compatte e una particolare configurazione, permette di inserire il corpo radio nel vano porta oggetti o persino nel baule: il CB nel microfono consente di avere sempre tutto a portata di mano grazie ai comandi posizionati direttamente sul microfono e al display LCD per visionare canali, bande e settaggi. Alan 42 DS, infine, è il ricetrasmettitore CB portatile per eccellenza rivisto nell’elettronica per rendere l’esperienza audio unica: l’apparato multi-standard permette di selezionare qualsiasi banda europea e operare in tutti i paesi EU e il Noise Blanker, inoltre, elimina i disturbi causati da fonti esterne o dall’automezzo per un’esperienza in totale comfort acustico. 

Per affrontare la guida in 4×4 è necessaria una perfetta visibilità per identificare facilmente gli ostacoli, affrontare ogni percorso e terreno in sicurezza e gestire anche le condizioni più estreme. La gamma di prodotti OSRAM si distingue per l’eccellente luminosità e l’elevata temperatura di colore in qualsiasi ambiente: migliorando la visibilità da vicino e da lontano, ottimizzano, al contempo le prestazioni di guida.

Alla seconda edizione della Fiera Internazionale Fuoristrada, OSRAM propone la tecnologia LED più innovativa e all’ avanguardia con una gamma completa di lampade retrofit LED adatte all’illuminazione automobilistica in ogni condizione. Ai visitatori della manifestazione di Viareggio verranno illustrate nel dettaglio le tre famiglie di prodotti di lampade retrofit LED di ultima generazione: LEDriving HL Easy dall’eccezionale luminosità che garantisce le stesse dimensioni delle lampade standard, seppure ultracompatta e dotata di pratico sistema plug&play oltre a non necessitare di adattatori o cappucci. LEDriving HL BRIGHT che offre fino a +300% di luminosità per viaggiare sempre in massima sicurezza, anche grazie all’effetto luce diurna e LEDriving HL INTENSE, specificatamente ideata per uso off-road, che si conferma la lampada LED più performante di sempre con una luminosità fino al +350%.

“La Superba in 500” Raduno a Genova

Organizzato dal Fiat 500 Club Italia con il Patrocinio del Comune di Genova, della Regione Liguria e del Consorzio delle Pro Loco di Genova, nel fine settimane è in programma il raduno “La Superba in 500”.

Il rapporto che accomuna il Fiat 500 Club Italia e la Città della Lanterna è sempre stato costante e proficuo, basti pensare alla collaborazione con la “Band degli Orsi”, l’associazione di volontariato che si occupa di assistere i piccoli pazienti del Gaslini e delle loro famiglie, e che ogni 6 gennaio realizza una speciale festa della “Befana” con i cinquecentisti che portano doni ai ricoverati.

 La manifestazione è stata presentata oggi nel salone del Comune di Genova alla presenza di alcune autorità che hanno commentato con questi toni l’iniziativa:.

“Mi ha impressionato molto favorevolmente – ha dichiarato Domenico Romano, fondatore del Fiat 500 Club Italia – la disponibilità e l’entusiasmo dimostrato dal Comune di Genova e della Regione tramite gli assessori competenti per quanto riguarda l’idea di un Raduno a Genova merita molto: Garlenda ha dei solidi legami con questa città anche grazie all’amicizia che dura da ormai ventidue anni con La Band degli Orsi del Gaslini.”

“Ci sono molti aspetti positivi da sottolineare in quest’appuntamento del week end – dichiarano gli assessori al Turismo e alle Pro loco del Comune di Genova –. Il raduno ‘La Superba in 500’, organizzato con il Patrocinio del Comune, della Regione e del Consorzio delle Pro Loco, è un ulteriore segnale di ripartenza dopo un periodo difficile. Siamo orgogliose di ospitarlo a Genova, città dove il Fiat 500 Club Italia ha organizzato altre iniziative, in particolare con l’Ospedale Gaslini. Anche stavolta – e questo è il secondo elemento da segnalare – c’è uno speciale legame con la solidarietà, essendo prevista una collaborazione con la ‘Band degli Orsi’, l’associazione di volontariato che si occupa di assistere i piccoli pazienti del Gaslini. Ultimo (ma non ultimo) aspetto in termini d’importanza è la ricaduta d’immagine che eventi di questo tipo sono in grado di generare per la città”.

“La 500 non è solo un’automobile, ma come la Vespa è il simbolo di un’epoca e per tanti italiani è stato è il primo mezzo con il quale si è conquistata la libertà di movimento – afferma l’Assessore allo Sport di Regione Liguria che prosegue – i raduni di auto storiche rappresentano un’occasione per esaltare le bellezze del nostro territorio con percorsi e prove alla guida di vetture appartenenti a epoche dove la tecnologia e l’elettronica erano solo nei fumetti di fantascienza. E il fascino sta proprio qui, la riscoperta dell’antico rapporto tra il guidatore e la sua auto”.

“Questo evento unisce promozione del territorio, passione, storia ma anche solidarietà e amore verso i piccoli pazienti del Gaslini grazie all’impegno dell’associazione di volontariato Band degli Orsi” – conclude l’Assessore allo Sport che ha la delega anche alla Tutela dell’Infanzia di Regione Liguria – Questa amministrazione regionale ha investito molto in queste iniziative e anche per il futuro l’impegno è garantito”.

Il programma della due giorni della “Superba in 500” avrà inizio nel pomeriggio di sabato prossimo, dalle ore 14 alle 19, con l’accoglienza dei partecipanti in Piazza Caricamento e al Porto Antico; i partecipanti avranno la possibilità di visite al centro storico e ai musei: tra le proposte, la Cattedrale di San Lorenzo con le sue Torri e il Museo del Tesoro, il Museo della Curia, il Galata-Museo del Mare/sommergibile “Nazario Sauro”, il tour in pullman City. Il tutto in attesa della cena di beneficenza con intrattenimenti, prevista a Palazzo Ducale nel Salone del Maggior Consiglio alle 20,30.

Per domenica il programma prevede la sfilata delle vetture per le vie del centro cittadino da Piazza Fontane Marose, Piazza De Ferrari e Via XX Settembre, un tour in battello per i partecipanti prima della conclusione dell’evento.

Foto d’archivio

Domani 21 settembre: “Corri in pista non in strada”.

In occasione della Giornata Europea senza morti sulle strade, domani pomeriggio, mercoledì 21 settembre 2022, dalle ore 14, la sezione Motorsport & Road Safety del Cral Amt Genova ha organizzato una gara endurance di Go Kart, presso la pista OMP di Ronco Scrivia (GE).

L’evento denominato”Corri in pista, non in strada!”, s’inserisce nell’ambito della Settimana europea della mobilità, con lo scopo di sensibilizzare sulla Sicurezza Stradale. La leggera diminuzione del numero di feriti e morti degli ultimi due anni è stata fortemente condizionata dalla diminuzione di spostamenti dovuti all’epidemia Covid. Con il lento ritorno alla normalità, le statistiche, riguardanti gli incidenti stradali, che riportano gli osservatori Asaps, sono preoccupanti e tra le prime cause troviamo la distrazione, purtroppo l’uso improprio dello smartphone durante la guida.

Saranno quaranta i partecipanti pronti a scendere in pista: tra questi ci saranno alcuni partecipanti appartenenti alle Forze dell’Ordine (Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Locale), dipendenti del Comune di Genova, di Amt e piloti – istruttori di guida sicura come “Jolly” Marcello Zito e Giorgio Porello, piloti che entrambi hanno in comune la passione per la sicurezza stradale.

Gli organizzatori dell’evento con l’occasione illustreranno condivise idee e iniziative per una futura manifestazione aperta alla cittadinanza che è in programma per la prossima primavera.

Per informazioni sull’iniziativa è possibile prendere contatto Schena Alessandro al numero: 3337687106.

Tecnologia Reinova: l’eccellenza europea nel cuore della Motor Valley.

Nel mese di luglio dello scorso anno, nel cuore della Motor Valley emiliana, si erano accese le luci nello stabilimento Reinova di Soliera (Modena), il polo d’eccellenza della mobilità elettrica che in pochissimi mesi ha raggiunto dei risultati straordinari nonostante il periodo attuale caratterizzato da forti squilibri sanitari, economici e politici.

Reinova è un laboratorio dedicato allo sviluppo e alla validazione di componenti per il Powertrain elettrico e ibrido per la mobilità sostenibile nato dall’idea di REI Lab s.r.l., Unindustria RE e Fondazione REI, con il supporto di importanti partner bancari – come Intesa San Paolo – e primarie aziende e imprenditori del territorio.

Il progetto si struttura come risposta alle nuove e future esigenze di sostenibilità nell’ambito della mobilità, fornendo alle aziende del comparto soluzioni innovative per supportare lo sviluppo, la validazione di componenti per il Powertrain elettrico e ibrido per la e-mobility con l’obiettivo di ridurre il tempo per immettere i nuovi prodotti sul mercato, accompagnandole in questa trasformazione nel modo più semplice e agile possibile. È su questa filosofia che Reinova basa i suoi tre principali pilastri: propulsione sostenibile, condivisione e connettività e sviluppo software e sicurezza informatica.

A distanza di poco più di un anno, l’Azienda ha infatti istaurato delle solide partnership che si basano proprio su questi tre fulcri d’azione, in particolare con Energica Motor Company S.p.A per l’ideazione di test tecnologici che riguardano lo sviluppo e la validazione di componenti per la e-mobility; con Dell’Orto S.p.A per la promozione e la commercializzazione di sistemi di powertrain per la mobilità urbana e la diffusione in larga scala dell’elettrificazione di applicazioni fino a 20kW; con Tec Eurolab per l’implementazione della tomografia industriale computerizzata e la validazione delle batterie e delle componenti elettriche; con Social Self Driving per lo sviluppo di un innovativo sistema di guida autonoma e semi-autonoma; con Block Harbor Cybersecurity per la realizzazione di un progetto di cybersecurity, sicurezza e connettività auto.

Queste collaborazioni sono il frutto di una strategia di grande visione che l’azienda, che ancor prima di entrare sul mercato ha investito le proprie risorse sui driver che oggi rappresentano la mobilità del futuro: sostenibilità, connettività e sviluppo tecnologico.

Giuseppe Corcione, CEO di Reinova, dichiara: “Dall’inizio delle attività, l’azienda ha perseguito i suoi obiettivi con determinazione e grinta consolidando la sua posizione di polo innovativo per la mobilità sostenibile – ha dichiarato Giuseppe Corcione, CEO di Reinova – oggi punta già a raggiungere ambiziosi traguardi: raddoppiare il fatturato nel 2022 e puntare ai 50 milioni di euro entro il 2026 e, in parallelo, una crescita strutturale che riguarderà anche l’organico, con 65 dipendenti previsti entro l’anno, e 100 dipendenti entro il 2025-26. 

Il futuro della mobilità non si presenta roseo, anzi. L’emergenza sanitaria, la carenza di materie prime, la conseguente crisi dei semiconduttori e l’attuale squilibrio socio-politico scaturito dal conflitto in Ucraina hanno segnato gravemente il mercato automotive che ha registrato, negli ultimi due anni, un rallentamento della produzione di veicoli nuovi, un aumento rilevante dei prezzi e un conseguenziale calo di vendite davvero preoccupante.

Vista la situazione attuale, è davvero necessario che l’Unione Europea incentivi il rientro a casa delle aziende che in precedenza avevano de localizzato permettendo dunque ai Paesi interni all’Unione di raggiungere una certa indipendenza e, orientativamente entro cinque anni, di avere una propria produzione di materie prime. Bisognerebbe investire maggiormente sull’industria elettronica che – pur richiedendo ingenti capitali e tempi d’esecuzione degli impianti produttivi piuttosto lunghi – rappresenta una concreta e reale soluzione atta a tutelare l’ambiente e il benessere della popolazione. Infine, è necessario supportare il lavoro di fornitori in grado di trovare soluzioni differenti e alternative che rispondano alle nuove e future esigenze del mercato e di centri più efficienti e all’avanguardia come Reinova in grado di contribuire a una vera e propria rivoluzione della mobilità del futuro, più sicura, sostenibile e innovativa”.

Il Porto dei piccoli al Salone Nautico di Genova propone il mare come terapia per bambini.

Tra i partecipanti del Salone Nautico di Genova (in programma dal 22 al 27 ottobre) ci sarà anche Il Porto dei piccoli, per parlare di mare come terapia per aiutare i bambini malati e sostenere le loro famiglie.

Da anni l’Associazione, fondata da Gloria Camurati, porta il mare e la cultura che ne deriva a tutti i bambini e i ragazzi che affrontano la malattia, offrendo loro dei momenti di evasione ludico-didattica, spezzando la routine ospedaliera.

Cani da salvataggio, soccorritori esperti, pescatori, biologi marini, educatori, ricercatori scientifici, psicologi, e come ambassador tanti campioni del mondo dello sport, come il surfista Matteo Iachino, la canoista Amanda Embriaco, i nuotatori Alberto Razzetti e Francesco Bocciiardo, lo skipper Furio Benussi, e la powerlifter Elisa Corda. Questi gli ingredienti del mix de Il Porto dei piccoli.

L’associazione sarà presente al Salone Nautico con due postazioni, una all’interno del Padiglione B, dove gli operatori illustreranno le attività realizzate nell’ultimo anno e quelle in programma, spiegando in che modo queste possano aiutare bambini e ragazzi ad affrontare la malattia, e una seconda nella sala longe subito fuori il padiglione, insieme al team The Ocean Race, la famosa gara di vela intorno al mondo, che nel 2023 farà la tappa conclusiva a Genova. Il Porto dei piccoli, infatti, sarà coinvolta nelle attività che proporrà la città per questo gran finale.

L’Associazione prende spesso parte a eventi sportivi legati al mare, poiché si tratta di due elementi in grado di migliorare notevolmente la vita di tutti noi e, in particolare, di chi sta male.

Dopo aver sostenuto Matteo Iachino, ambassador dell’associazione, nella traversata record in windsurf dalla Liguria alla Corsica, il prossimo 8 ottobre a Trieste sarà a bordo dell’Arca Maxi di Arca Fondi SGR durante la regata velica internazionale Barcolana, insieme ad un gruppo di pazienti pediatrici dell’ospedale Burlo Garofolo. Per qualche ora i bambini lasceranno i loro letti di ospedale, toglieranno i pigiamini e vestiranno i panni di un vero equipaggio velico durante un evento internazionale. Un evento importante, che segna anche l’inizio della collaborazione tra il nosocomio e l’Associazione.

Di seguito alcune delle attività che Il Porto dei piccoli porterà al Salone nautico di Genova:

Let’s go to the beach

Progetto che desidera offrire ai piccoli pazienti dell’Istituto Giannina Gaslini di Genova un momento di svago in spiaggia, con laboratori ludico-didattici ad hoc e attività in collaborazione con la Guardia Costiera, la Scuola Italiana Cani da Salvataggio e la Croce Rossa Italiana.

Sailing for children in hospital

Progetto che prevede l’avvicinamento alla cultura del mare e dello sport partendo dall’Istituto Gaslini di Genova per poi «navigare» insieme all’equipaggio di Fast and Furio verso tutte le principali pediatrie italiane. Questo progetto è stato possibile grazie al contributo di Banca Carige, Arca Fondi SGR e la partecipazione di Fast and Furio.

Un solo mare per tutti

Progetto che punta a sensibilizzare i bambini alla valorizzazione e al rispetto per l’ambiente, tramite l’impresa e la realizzazione del sogno di Matteo Iachino, che ha compiuto la traversata del Mar Ligure dalla Liguria all’isolotto della Giraglia a bordo di un windsurf in modo completamente sostenibile.

Galleggiando bolleggiando

Con questo evento l’Associazione Il Porto dei piccoli, il Comitato Croce Rossa Italiana di Pontedassio (IM), e la squadra OPSA – Operatore Polivalente Salvataggio in Acqua del Comitato Regionale della Liguria hanno portato in spiaggia minori con disabilità motorie, temporanee o permanenti, per godere della bellezza del mare e di tutti i benefici psicologici che questo comporta.

Porto dei… Piccoli

Iniziativa annuale del Porto dei piccoli la cui finalità è condurre i bambini alla scoperta delle molteplici realtà che lavorano in sinergia all’interno del porto. Si svolge grazie al supporto dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale.

Blog su WordPress.com.

Su ↑