Ricerca

Gino Bruni

Il mio blog

Categoria

ACISport

Prorogate al 30 gennaio le iscrizioni alla 9^ Ronde della Val Merula.

Lunedì prossimo, 30 gennaio, sarà l’ultimo giorno per inviare l’iscrizione alla nona edizione della Ronde della Val Merula, in calendario il 4 e 5 del prossimo mese di febbraio.

A causa dell’entrata in vigore delle nuove norme che riguardano i serbatoi di sicurezza sulle vetture da gara, e per facilitare e le sessioni di rilascio, rinnovo e aggiornamento dei passaporti tecnici, i vertici dell’Associazione Sportiva Sport Infinity, sodalizio organizzatore della prima competizione della stagione 2023, hanno chiesto e ottenuto da AciSport la proroga delle adesioni.

Proprio per quanto riguardano le problematiche riguardanti i passaporti tecnici, ad Andora il venerdì precedente la gara, ossia il 3 febbraio sarà fatta una sessione speciale grazie alla collaborazione di alcuni Commissari Tecnici Nazionali.

La nona edizione della Ronde della Val Merula ricalcherà l’apprezzato formato delle precedenti edizioni: partenza ed arrivo ad Andora, con un tracciato di poco oltre 205 chilometri, 44 dei quali relativi alla nuova prova cronometrata, che sarà ripetuta quattro volte, denominata “Madonna della Guardia”, sul percorso che collega la località Caso a Villalunga.

La gara assegnerà il 1° “Memorial Davide Elena”, istituito per ricordare un giovane componente del gruppo di lavoro recentemente scomparso.

L’emittente televisiva Primocanale seguirà l’evento con alcuni servizi.

Tutte le informazioni sulla 9^ Ronde della Val Merula sono reperibili sul portale dell’organizzazione all’indirizzo https://www.sportinfinity.it.

Per il rally storico delle Valli Cuneesi bisognerà attendere la fine di luglio

Il rally delle Valli Cuneesi 2023 sarà di nuovo in format storico. La gara, organizzata da Sport Rally Team di Carmagnola, si svolgerà il 29 e 30 luglio a Saluzzo e dintorni.

Inizialmente era inserito a calendario nel weekend di metà luglio, ma proprio in questi giorni è stato posticipato nell’unica data libera del mese, e quindi sabato 29 e domenica 30. Sei prove speciali in tutto, di cui quattro nel pomeriggio di sabato (in diurno), due la domenica mattina. Arrivo e premiazione verso le 14.30 della domenica nel centro storico di Saluzzo. Verifiche tecniche e sportive dalle 9 alle 13 di sabato 29 luglio.

Lo spostamento di data del 14° Rally Storico e Regolarità Sport delle Valli Cuneesi è dovuto a cause non dipendenti dalla volontà del comitato organizzatore: “Un evento dalla forte connotazione religiosa che attira migliaia di persone – racconta il patron Piero Capello – si svolgerà nella settimana dal 13 al 16 luglio.

Coinvolgerà per una settimana tutte le strutture ricettive del territorio in un raggio di 30 km. Nonostante l’amministrazione comunale di Saluzzo avesse già concesso alla nostra gara il patrocinio e il benestare all’utilizzo di strade, piazze e strutture della città, la totale indisponibilità di posti letto ci ha indotto a chiedere il cambio di data”.

L’evento, esclusivamente rivolto alle vetture storiche, ha ottenuto da Aci Sport la titolazione per il TRZ Trofeo di 1° zona e si arricchirà con diversi trofei molto blasonati.

Nel 2022 la gara era stata vinta dal saluzzese Enrico Brazzoli (nella foto) che, in coppia con Nicolò Barla, proprio in casa aveva dato il meglio della loro 911 Sc (Movisport), aggiudicandosi 4 delle 6 prove speciali ricavate nella Granda.

Autostoriche: il prossimo 25 marzo la Coppa Milano Sanremo farà tappa a Genova.

Poco più di due mesi ci separano dal ritorno della leggendaria Coppa Milano – Sanremo.

Giunta alla sua 14ª Rievocazione Storica, la “Signora delle gare” sarà un’edizione che già si annuncia rivoluzionaria.

Alla ricerca di un nuovo format di gara vedrà per la prima volta in assoluto la città di Milano come punto di partenza e di arrivo della manifestazione, trasformando così il percorso da lineare in circolare, una novità sostanziale sia dal punto di vista sportivo che logistico che incrementerà i giorni di gara da tre a quattro.

Dal 23 al 26 marzo 2023 gli equipaggi italiani e stranieri, avranno l’occasione di cimentarsi in più di cento rilevamenti cronometrici lungo il rinnovato percorso di oltre 900 chilometri, in altre parole il 30% in più rispetto alla scorsa edizione, tra Lombardia, Piemonte e Liguria.

Anche il numero delle prove di media è stato aumentato rispetto allo scorso anno, inserendo così un nuovo elemento d’incertezza dal punto di vista sportivo.

La manifestazione prenderà il via giovedì 23 marzo con il ritrovo degli equipaggi presso l’Autodromo Nazionale di Monza. Dopo le verifiche preliminari tecniche e sportive e i giri liberi in pista, inizierà la gara vera e propria con le prime prove cronometrate. I partecipanti avranno, infatti, l’opportunità di cimentarsi in due prove speciali con ventiquattro rilevamenti che si disputeranno sul famoso tracciato che comprenderà anche le antiche e leggendarie sopraelevate. La giornata finirà con l’opening ufficiale che si svolgerà negli affascinanti spazi del giardino urbano del Milano Verticale.

Alle prime luci di venerdì 24 marzo gli equipaggi partiranno da Milano alla volta delle prime prove cronometrate, attraverseranno i paesi del Monferrato, per poi dirigersi in direzione Asti, dove sfileranno nel centro storico. Dopo un La competizione entrerà nel vivo, proseguendo nei territori delle Langhe, per poi affrontare il Colle d’Oggia e del Melogno; lungo il tragitto pomeridiano saranno circa settanta i rilevamenti per un totale di sei prove cronometrate e cinque prove di media. La seconda giornata di gara terminerà a Sanremo.

 Sabato 25 marzo la competizione prevedrà tre prove cronometrate con ventisei rilevamenti e quattro prove di media; gli equipaggi ripartiranno da Sanremo affrontando nuovamente il Colle d’Oggia per poi passare nel borgo medievale di Zuccarello, fino ad arrivare sul mare allo Yacht Club di Marina di Loano.

Nel pomeriggio, passando dal Colle del Melogno e da Pontinvrea si giungerà nel cuore di Genova, meta conclusiva della giornata con l’appuntamento presso l’Acquario di Genova.

 Domenica 26 marzo sarà la giornata decisiva, che vedrà i bolidi di ieri – dopo un passaggio in piazza De’ Ferrari in centro a Genova – affrontare la salita del Monte Fasce fino a Uscio, attraversare i territori del passo del Portello e di Mongiardino ligure, per arrivare poi a Pavia dove ci sarà un controllo orario che segnerà la fine della parte cronometrata della gara.

 In questa giornata sono previste due prove cronometrate e una di media, per un totale di circa quindici rilevamenti più una prova di media.

La Coppa Milano Sanremo si sposterà poi a Milano, per la cerimonia finale di premiazione presso la sede dell’AC Milano di Corso Venezia, che quest’anno festeggia i 120 anni di attività.

 All’interno di questa quattordicesima Rievocazione Storica si terrà, come da tradizione, la prestigiosa “Coppa delle Dame”, ideata per la prima volta agli inizi del secolo scorso, grazie alla cospicua partecipazione di equipaggi femminili e all’intuito degli organizzatori della Coppa Milano – Sanremo.

L’evento fa parte del Campionato Italiano Grandi Eventi di ACI Sport, riservato alle più importanti gare di regolarità classica delle quali fanno parte anche la Coppa delle Alpi, la Coppa d’Oro delle Dolomiti, il Gran Premio Nuvolari e la Targa Florio Classica.

 Per gli interessati a partecipare segnaliamo che le iscrizioni si chiuderanno il 5 marzo 2023.

I campioni del mondo dello sport automobilistico saranno premiati a Bologna

L’evento, costellato da grandi personalità, renderà omaggio ai campioni del 2022 di tutti gli sport automobilistici della FIA e avrà luogo a Bologna, terra di motori per eccellenza.

La cerimonia sarà trasmessa alle 21:30 (ora dell’Europa Centrale) sui canali FIA – Facebook, YouTube e, per la prima volta, TikTok

La premiazione annuale della FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile), che celebrerà i campioni dello sport automobilistico, si terrà la sera di venerdì 9 dicembre a Bologna, in Italia.

L’evento non si limiterà a riconoscere i campioni della FIA, ma anche le nuove generazioni che hanno lasciato il segno all’inizio della loro carriera, gli eroi non celebrati e coloro che hanno dato un contributo eccezionale allo sport automobilistico.

Uno degli eventi più attesi dell’anno nella comunità degli sport motoristici, la serata onorerà i campioni di tutti i principali settori dello sport automobilistico internazionale.

Il FIA Prize Giving 2022 è organizzato dall’Automobile Club d’Italia con il supporto dei partner istituzionali Regione Emilia-Romagna e Motor Valley, in collaborazione con BeIT, Maeci e Italian Trade Agency. La Regione Emilia-Romagna è un’importante vetrina per il know-how nel settore automobilistico, mentre l’Italian Trade Agency promuove il Made in Italy.

“Sono molto contento che la premiazione FIA del 2022, la mia prima come Presidente FIA, si svolgerà a Bologna, in una gloriosa terra di motori, la Motor Valley – dichiara il Presidente della FIA Mohammed Ben Sulayem – Siamo grati all’Automobile Club d’Italia (ACI), alla Regione Emilia-Romagna e all’Italian Trade Agency per averci ospitato e ai nostri partner Rolex, Hankook, Brembo, Marelli, OMP e Bell per il loro pieno supporto. Non vedo l’ora di celebrare i campioni del 2022 e di condividere questo grande evento con tutti gli appassionati di sport motoristici sui canali della FIA”.

La premiazione FIA sarà trasmessa alle 21:30 (ora dell’Europa Centrale) sui social media FIA: Facebook, YouTube e, per la prima volta, TikTok.

L’Elba Graffiti di Fumagalli – Burlando

All’Elba Graffiti , gara di regolarità Sport, c’era anche l’equipaggio genovese formato da Gino Fumagalli ed Emilio Burlando a  bordo di una Fia 124 Abarth del 1973 con i colori della scuderia Team Bassano.

Il risultato finale è lusinghiero – secondo di raggruppamento – e sedicesimi assoluti.

Secondo il racconto dei  due partecipanti la prima tappa è si è chiusa con penalità “pesanti” e un ottimo tempo nell’ultima prova della giornata , con sole 5 penalità.

La seconda giornata  di gara è andata meglio.  Soprattutto  il tempo ottenuto sulla lunghissima prova (18 Km) che gi ha consentito alla coppia genovese di tagliare il traguardo in sedicesima piazza su 28 concorrenti che hanno concluso la gara.

BB Competition al Rallye Elba Storico con Efisio Gamba

Saranno i chilometri del Rallye Elba Storico, appuntamento valido per il Campionato Europeo ed Italiano Rally Auto Storiche, il palcoscenico che interesserà – nel fine settimana – BB Competition. La scuderia spezzina farà leva sulle ambizioni di Efisio Gamba, chiamato ad un ruolo da protagonista al volante della Peugeot 205 GTI 1600 di 4° Raggruppamento, vettura che condividerà con Maurizio Olla.

Un conto in sospeso, tra il Rallye Elba Storico ed Efisio Gamba, costretto al ritiro nella precedente edizione ma “forte” di un trend che – nella stagione attuale – lo ha visto sul podio assoluto del Trofeo Maremma Storico ed in prima posizione di classe nel contesto moderno proposto dalla gara “di casa”, affrontata su Renault Clio RS.

Centotrentacinque chilometri di agonismo distribuiti su dieci prove speciali, con partenza in programma giovedì sera da Capoliveri ed arrivo, al sabato, previsto dalle ore 16,40.

La Val di Vara protagonista del 15° Rally Golfo dei Poeti

Il  23 e 24 settembre ritorna il Rally Golfo dei Poeti che si snoderà sulle strade tra Brugnato e la Val di Vara.

La competizione sarà, per la prima volta,  a carattere nazionale  e di conseguenza potranno prendere la partenza anche le potenti vetture della classe R5

La gara si svolgerà nei giorni di venerdì e sabato, per permettere l’allestimento dei seggi elettorali per le elezioni politiche di domenica 25 settembre.

Il 5 Terre Outlet Village , a pochi metri dal casello autostradale di Brugnato ,sarà la struttura che ospiterà il quartier generale della gara ed il parco assistenza.

Dalle 11:30  di venerdì 23 è in programma lo shakedown,(il test con vetture in assetto di gara), in attesa delle sei prove  a tempo che i concorrenti dovranno affrontare il giorno successivo.

La prima prova speciale, proprio nel comune di Borghetto di Vara, sarà dedicata alla memoria di Cesare Delvigo; lo staff della BB Competition ricorderà l’amico scomparso anche con l’omonimo trofeo che sarà assegnato al vincitore della classe N3.
 
Tanti i premi messi in palio da Lunigiana Gomme, che offrirà una coppia di pneumatici ai primi classificati in Gruppo N e tra le vetture a  due ruote motrici, oltre che al primo conduttore della classifica generale proveniente da più lontano; uno stimolo in più per una sfida che si preannuncia appassionante.

Nella foto il podio della vecchia edizione

Auto storiche: Gran Premio Nuvolari

Mancano poche settimane alla partenza della 32ª edizione del Gran Premio Nuvolari, l’evento internazionale di regolarità per auto storiche più tecnico d’Italia che ogni anno vede convergere a Mantova  tantissimi piloti per onorare il mito di chi ha segnato la storia dell’automobilismo del XX secolo, il “Grande Tazio Nuvolari”.

 A soli quindici giorno dalla manifestazione, cresce il fermento da parte di partecipanti, appassionati e grande pubblico per quella che si prospetta un’edizione speciale ricca di novità. Proprio quest’anno infatti si festeggia il 130° anniversario della nascita del Mantovano Volante, una ricorrenza importante che verrà celebrata grazie all’importante sforzo organizzativo di Mantova Corse con l’intento di far rivivere con rinnovato entusiasmo la leggenda sportiva di Tazio Nuvolari.

 Dal 15 al 18 settembre 315 equipaggi provenienti da tutto il mondo e selezionati da un’apposita commissione, a testimonianza dell’affermata rilevanza internazionale dell’evento, percorreranno i 1.100 km del percorso con i “bolidi di ieri”, attraversando i suggestivi paesaggi di Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Marche e Veneto per dare vita ad una delle gare più belle e avvincenti al mondo.

Con una particolare sensibilità alle tematiche inerenti la salvaguardia dell’ambiente, verrà riproposta anche quest’anno l’iniziativa “Gran Premio Nuvolari Green”, un’importante azione di ecologizzazione realizzata con il patrocinio del Comune di Mantova. L’impatto ambientale provocato dalla circolazione delle auto storiche partecipanti all’evento verrà compensato dalla piantumazione, in aree selezionate, di un numero tale di alberi ad alto fusto da bilanciare l’emissione totale di CO2.

Questo il programma

Si inizia con una novità: giovedì 15 settembre, dopo le verifiche ante gara, si svolgerà il “Premio Mantova 2022 – Nuvolari 130 Anni” un prologo notturno di 7,5 km tra le strade del centro storico di Mantova. Sarà il saluto della Città riservato ai partecipanti provenienti dai cinque continenti.

 Venerdì 16 settembre, la prima tappa. Le auto storiche partiranno da Piazza Sordello, il cuore della città lombarda. Attraverseranno le suggestive strade dell’Emilia, fino ad arrivare all’Autodromo di Modena, per concludere la tappa a Cesenatico.

 Sabato 17 settembre, la seconda tappa, vedrà un percorso nuovissimo: da Rimini verso Firenze, passando dal Passo dei Mandrioli, da Stia, fino al Passo della Consuma, poi la zona del Chianti.

Nel pomeriggio gli equipaggi percorreranno le strade aretine con i controlli a timbro di Montevarchi e Pieve Santo Stefano, verso il passo di Viamaggio.

San Marino accoglierà il GP Nuvolari con l’ultimo gruppo di prove cronometrate della giornata     ed il controllo a timbro in Piazza della Libertà, innanzi al Palazzo del Governo della più antica Repubblica del mondo.

L’arrivo sarà a Rimini, sulla promenade di Piazza Tre Martiri. Il tradizionale Gala Dinner in onore di Tazio Nuvolari chiuderà la serata, nella meravigliosa cornice del Grand Hotel di Rimini.

Domenica 18 settembre, terza ed ultima tappa. Gli equipaggi faranno ritorno a Mantova. Il percorso riserverà loro le ultime sfide, le decisive per decretare il vincitore. Partendo da Rimini, si confronteranno con le temutissime prove cronometrate di  Meldola, poi a Faenza, ospiti della Scuderia di Formula 1 Alpha Tauri, davanti all’esperto pubblico di Piazza del Popolo. Sarà poi la volta del rientro in terra mantovana, attraverso i controlli a timbro di Bondeno Poggio Rusco e Revere. Infine  l’arrivo a Mantova dopo 4 giorni e 1.100 km di gara.

 La manifestazione, ideata e organizzata dal 1991 da Mantova Corse, si svolgerà sotto l’egida delle federazioni internazionali F.I.A. e F.I.V.A., con A.C.I. Sport ed Aci Storico.

Il Gran Premio Nuvolari è la quarta prova del “Campionato Italiano Grandi Eventi di ACI Sport”, del quale fanno parte anche la Coppa delle Alpi, la Coppa Milano Sanremo, la Coppa d’Oro delle Dolomiti e la Targa Florio Classica.

 Al Gran Premio Nuvolari sono ammesse vetture fabbricate dal 1919 al 1976 munite di passaporto F.I.V.A., o fiche F.I.A. Heritage, o omologazione A.S.I., o fiche ACI Sport /ACI Storico, o certificato d’iscrizione al registro storico A.A.V.S.

I piloti genovesi al 45° Rally 1000 Miglia.

Dopo la breve pausa estiva, Davide Craviotto è pronto a riprendere l’attività agonistica. Lo farà nel prossimo fine settimana al 45° Rally 1000 Miglia, penultimo round del Campionato Italiano Assoluto Rally e ultimo atto della Coppa Rally di 2^ Zona.

 Il pilota genovese (nella foto) sarà al via, della gara regionale, in coppia con Fabrizio Piccinini, al volante della Renault Clio di Classe Rally5 che gli sarà messa a disposizione dalla Gima Autosport.

Appuntamento importante, quello bresciano, per il portacolori della Scuderia dei Fiori. “E gara non facile – aggiunge Craviotto, che ben ricorda il positivo esito della partecipazione della scorso anno – perché non mancheranno di certo qualità e quantità degli avversari, specie i locali, sempre molto veloci. Noi siamo in lizza su tre fronti, 2^ Zona oltre che Rally Italian Trophy e Michelin Zone Rally Cup, con relativa leadership in queste ultime due serie e, pertanto, dovremo cercare di fare del nostro meglio per mantenere la posizione. Sarà dura, lo ripeto, ma ci impegneremo al massimo per non vanificare tutti gli sforzi effettuati in questa stagione”.

Nello stesso Rally valido per il Campionato di Zona ci saranno a fare compagnia a Craviotto anche due equipaggi per i colori della Scuderia  New Racing for Genova. Il primo formato da Davide Melioli e Federico Capilli a bordo di una Peugeot 106 gruppo N, il secondo su Renault Clio  gruppo R3 ci sarà Federico Gangi affiancato da Christian Trivellato.

Nel Rally maggiore, valido per il  CIAR, ci saranno Maurizio Rossi assieme a Giorgio Genovese (Peugeot 207)con i colori della Scuderia del Grifone. Per la Scuderia New Racing for Genova  sarà al via l’equipaggio formato da Matteo Ceriati e Marta De Paoli (Renault Clio) t i genovesi Emanuele Fiore e Andrea Casalini (su Peugeot 208) saranno i rappresentanti della Scuderia La Superba.

Blog su WordPress.com.

Su ↑