Ricerca

Gino Bruni

Il mio blog

Categoria

Educazione Stradale

Europa 2021:  Incidenti stradali: 20.000 vittime (-13%)

Nel 2021, nell’Unione Europea, si sono registrate circa 20.000 vittime della strada. Una riduzione annuale (-13%) che risente ancora delle limitazioni alla circolazione imposte a causa dell’emergenza Covid-19.

È uno dei dati più rilevanti tra quelli contenuti nel nuovo rapporto European Transport Safety Council (ETSC), pubblicato oggi, consultabile su http://etsc.eu/pin16.

Tra i Paesi con le migliori riduzioni di morti sulle strade nel 2021 rispetto al 2019 (il 2020 non è significativo a causa della pandemia), Malta 44%, seguita da Danimarca 32%, Belgio 25%, Polonia 23%, Spagna 22%, Lituania 21%. Diminuzioni meno consistenti in Portogallo (-18%), Germania (-16%), Repubblica Ceca (-14%), Cipro, Svezia ed Austria (-13%).

I dati definitivi sull’incidentalità stradale 2021 nel nostro Paese, invece, verranno diffusi nel mese di luglio, con il tradizionale comunicato stampa ACI-Istat.

Nel periodo 2011-2021, in Europa, la diminuzione delle vittime per incidente stradale è stata del 31%, con un risparmio di oltre 57mila vite (57.095) e più di 64 miliardi di euro in costi sociali.

“Nonostante un forte calo dei decessi stradali negli ultimi due anni, la pandemia di Covid-19 non ha ‘immunizzato’ l’Europa contro i decessi e gli infortuni sulle strade – ha dichiarato Antonio Avenoso, Direttore di ETSC. 20.000 persone muoiono ogni anno sulle nostre strade e ridurre questi numeri richiederà duro lavoro, volontà politica ed investimenti”.

Relativamente ai feriti gravi, per i quali è stato posto per la prima volta l’obiettivo di riduzione al 50% entro il 2030, il Rapporto ETSC sottolinea come non siano ancora uniformi nei diversi Paesi europei la definizione o i metodi di conteggio degli stessi; pertanto non è possibile confrontare il numero di feriti gravi tra i diversi Paesi.

La Commissione Europea ha stimato che in Europa 120.000 persone riportino lesioni gravi a seguito di incidente stradale; il rapporto con i decessi è di sei ad uno. I pochi dati collazionabili mostrano una decrescita sicuramente più lenta rispetto al numero dei morti: nell’ultimo decennio i feriti gravi sarebbero diminuiti solo del 18,5% circa. Per questo motivo ETSC raccomanda fortemente che in ogni Paese sia migliorata la tempestività e la qualità dell’intervento post-incidente al fine di mitigarne le conseguenze in modo più efficace.

Corri In Pista, Non In Strada!

La pista go kart PG Corse OMP di Ronco Scrivia ha ospitato una gara, organizzata dalla sezione Motorsport & Road Safety Cral Amt Genova, all’insegna della Sicurezza Stradale per trasmettere un importante messaggio che tutti i partecipanti hanno voluto condividere: Corri In Pista, Non In Strada!

I trentasei partecipanti, che per passione e lavoro hanno a cuore questo tema, si sono sfidati, in sicurezza, durante le qualifiche e le successive due ore di gara.

Tra i partecipanti, rappresentanti delle Forze dell’Ordine (Carabinieri e Polizia Locale), del Comune di Genova e di AMT.

L’occasione è stata gradita per fissarsi appuntamento a settembre, in concomitanza con la settimana europea della Mobilità e della Sicurezza Stradale, coinvolgendo altri attori della strada, che per passione e professione vivono quotidianamente questa realtà, nella volontà comune di ridurre l’incidentalità. L’appuntamento di settembre prevede un contributo in beneficenza e alcune attività di contorno in via di definizione, ma soprattutto sarà discusso e organizzato il progetto di alcune giornate, nella primavera 2023, dedicate alla Sicurezza Stradale a 360°, che vedranno coinvolte le istituzioni e i cittadini, con attività di prevenzione e sensibilizzazione, richiamando l’attenzione su quanto sia importante il contributo di tutti per ridurre il numero delle vittime e dei feriti.

Per partecipare, organizzare, sostenere il progetto o per qualsiasi informazione è possibile prendere contatto il numero telefonico  3337687106 o inviare una mail a : schenaalessandro@gmail.com

Corri in pista non in strada

Mercoledì 25 maggio, organizzato dal Motorsport Cral AMT di Genova For Road Safety è in programma una manifestazione di Go Kart sulla Pista di Ronco Scrivia.

Al momento hanno confermato la partecipazione di una squadra (formata da 4 piloti) dell’Arma dei Carabinieri, una del Comune di Genova e tre squadre, rispettivamente ,della Polizia Municipale e dell’AMT di Genova.

I piloti parteciperanno non in veste ufficiale della propria squadra.

Il ritrovo è fissato per le ore 14,30  del 25 maggio direttamente sulla pista di Ronco Scrivia.

Per iscrizioni https://www.facebook.com/sezionemotori.cralamtgenova.

ACI al Giro d’Italia per la sicurezza stradale. I dati di Genova

La campagna per la sicurezza stradale #rispettiamoci – promossa da ACI durante il Giro d’Italia, per indirizzare verso i corretti comportamenti di guida, specie quando gli automobilisti incontrano ciclisti o i pedoni – giunge alla sua quarta edizione.

Nel Comune di Genova, dove domani , giovedì 19 maggio, arriverà la carovana rosa, nel 2020, nonostante la pandemia e i tanti mesi in cui la popolazione è rimasta chiusa in casa, si sono registrati 2.840 incidenti stradali gravi, dei quali ben 380 in condizione di pioggia, che hanno causato la morte di 24 persone, una in più rispetto all’anno precedente, il 2019.

Il 44% degli episodi ha avuto qualche concausa il mancato rispetto dei limiti di velocità, mentre 8 decessi si sono verificati di notte e altrettanti hanno riguardato la fascia d’età dai 65 anni in su. In evidenza il problema degli utenti vulnerabili: 493 pedoni sono stati investiti e 8 sono hanno perso la vita.
 In Provincia di Genova, invece, i 3.492 incidenti complessivi, che hanno causato 32 morti (in calo rispetto ai 33 del 2019), hanno coinvolto ben 188 biciclette e anche 2 bici elettriche. Un numero considerevole di decessi (ben 9) si è registrato nella fascia oraria tra le 10 e le 13.

 “Il nostro è un impegno a tutto campo per promuovere e sostenere la mobilità sicura – ha dichiarato Carlo Bagnasco, presidente dell’Automobile Club di Genova -. In occasione della Giornata Europea per la Sicurezza Stradale 2022 abbiamo promosso, a fianco dell’ACI nazionale, l’iniziativa ‘Disegna la tua strada sicura’, grazie alla quale sono stati coinvolti gli alunni di numerose scuole primarie genovesi. Con il Comune  – prosegue Bagnasco – e l’Università di Genova abbiamo lanciato da pochi giorni il progetto ‘Incidente? Pensaci Prima’ con l’obiettivo di favorire comportamenti responsabili e consapevoli”.

6 Maggio: Giornata Europea per la Sicurezza Stradale

In occasione della Giornata Europea per la Sicurezza Stradale prevista il prossimo 6 maggio, l’ACI (Automobile Club Italiano), promuoverà anche quest’anno l’iniziativa “Disegna la tua strada sicura”, un’opportunità per coinvolgere ancora una volta gli alunni delle Scuole Primarie di tutto il territorio nazionale a rappresentare la propria idea di strada sicura attraverso immagini da colorare. 

La campagna, in collaborazione con l’Automobile Club su Genova, è organizzata in accordo  e con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione.

Il filmato di presentazione è visionabile al seguente link https://www.youtube.com/watch?v=ntknRZ1UyfQ

L’iniziativa è già stata svolta con successo nel 2021. 
I materiali didattici sono già disponibili sul sito ACI al link https://www.aci.it/laci/disegna-la-tua-strada-sicura.html

Blog su WordPress.com.

Su ↑