Ricerca

Gino Bruni

Il mio blog

Categoria

Regolarità auto storiche

Il 3 e 4 febbraio il primo round del Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche.

Il 30 gennaio si chiuderanno le iscrizioni  alla Coppa Giulietta e Romeo 2023, il primo appuntamento del Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche in programma il 3 e 4 febbraio tra Bardolino, sul Lago di Garda, e Verona.

La manifestazione è organizzata dall’Automobile Club Verona in collaborazione con A.C. Verona Historic ed ACI Verona Sport.

L’evento  si svolgerà venerdì 3 e sabato 4 febbraio. Venerdì saranno di scena le verifiche ante gara a Bardolino in una nuova location dove sarà allestita anche la Direzione di Gara.

Sabato la partenza da Lungolago Lenotti, a Bardolino, dalle ore 8:30. I concorrenti affronteranno un percorso selettivo, ripreso dall’edizione 2022, con passaggio anche nel centro storico di Verona.

Pausa di metà giornata con pranzo in Loc. Paroletto a Fumane, e arrivo nuovamente a Bardolino dalle  ore 15:45.

Confermato anche per questa edizione il CAT Crono Ability Test nei pressi del campeggio comunale venerdì dalle ore 14:00 alle 18:00. Qui tutti i concorrenti potranno sfruttare una sessione di allenamento libero sui pressostati, ovvero i tubi di rilevamento che saranno l’anima della sfida agonistica.

Informazioni specifiche sulle iscrizioni a iscrizioni@coppagiuliettaeromeo.it

Autostoriche: il prossimo 25 marzo la Coppa Milano Sanremo farà tappa a Genova.

Poco più di due mesi ci separano dal ritorno della leggendaria Coppa Milano – Sanremo.

Giunta alla sua 14ª Rievocazione Storica, la “Signora delle gare” sarà un’edizione che già si annuncia rivoluzionaria.

Alla ricerca di un nuovo format di gara vedrà per la prima volta in assoluto la città di Milano come punto di partenza e di arrivo della manifestazione, trasformando così il percorso da lineare in circolare, una novità sostanziale sia dal punto di vista sportivo che logistico che incrementerà i giorni di gara da tre a quattro.

Dal 23 al 26 marzo 2023 gli equipaggi italiani e stranieri, avranno l’occasione di cimentarsi in più di cento rilevamenti cronometrici lungo il rinnovato percorso di oltre 900 chilometri, in altre parole il 30% in più rispetto alla scorsa edizione, tra Lombardia, Piemonte e Liguria.

Anche il numero delle prove di media è stato aumentato rispetto allo scorso anno, inserendo così un nuovo elemento d’incertezza dal punto di vista sportivo.

La manifestazione prenderà il via giovedì 23 marzo con il ritrovo degli equipaggi presso l’Autodromo Nazionale di Monza. Dopo le verifiche preliminari tecniche e sportive e i giri liberi in pista, inizierà la gara vera e propria con le prime prove cronometrate. I partecipanti avranno, infatti, l’opportunità di cimentarsi in due prove speciali con ventiquattro rilevamenti che si disputeranno sul famoso tracciato che comprenderà anche le antiche e leggendarie sopraelevate. La giornata finirà con l’opening ufficiale che si svolgerà negli affascinanti spazi del giardino urbano del Milano Verticale.

Alle prime luci di venerdì 24 marzo gli equipaggi partiranno da Milano alla volta delle prime prove cronometrate, attraverseranno i paesi del Monferrato, per poi dirigersi in direzione Asti, dove sfileranno nel centro storico. Dopo un La competizione entrerà nel vivo, proseguendo nei territori delle Langhe, per poi affrontare il Colle d’Oggia e del Melogno; lungo il tragitto pomeridiano saranno circa settanta i rilevamenti per un totale di sei prove cronometrate e cinque prove di media. La seconda giornata di gara terminerà a Sanremo.

 Sabato 25 marzo la competizione prevedrà tre prove cronometrate con ventisei rilevamenti e quattro prove di media; gli equipaggi ripartiranno da Sanremo affrontando nuovamente il Colle d’Oggia per poi passare nel borgo medievale di Zuccarello, fino ad arrivare sul mare allo Yacht Club di Marina di Loano.

Nel pomeriggio, passando dal Colle del Melogno e da Pontinvrea si giungerà nel cuore di Genova, meta conclusiva della giornata con l’appuntamento presso l’Acquario di Genova.

 Domenica 26 marzo sarà la giornata decisiva, che vedrà i bolidi di ieri – dopo un passaggio in piazza De’ Ferrari in centro a Genova – affrontare la salita del Monte Fasce fino a Uscio, attraversare i territori del passo del Portello e di Mongiardino ligure, per arrivare poi a Pavia dove ci sarà un controllo orario che segnerà la fine della parte cronometrata della gara.

 In questa giornata sono previste due prove cronometrate e una di media, per un totale di circa quindici rilevamenti più una prova di media.

La Coppa Milano Sanremo si sposterà poi a Milano, per la cerimonia finale di premiazione presso la sede dell’AC Milano di Corso Venezia, che quest’anno festeggia i 120 anni di attività.

 All’interno di questa quattordicesima Rievocazione Storica si terrà, come da tradizione, la prestigiosa “Coppa delle Dame”, ideata per la prima volta agli inizi del secolo scorso, grazie alla cospicua partecipazione di equipaggi femminili e all’intuito degli organizzatori della Coppa Milano – Sanremo.

L’evento fa parte del Campionato Italiano Grandi Eventi di ACI Sport, riservato alle più importanti gare di regolarità classica delle quali fanno parte anche la Coppa delle Alpi, la Coppa d’Oro delle Dolomiti, il Gran Premio Nuvolari e la Targa Florio Classica.

 Per gli interessati a partecipare segnaliamo che le iscrizioni si chiuderanno il 5 marzo 2023.

14ª Rievocazione della Coppa Milano Sanremo ; svelate le prime novità.

 Tra queste un arrivo di tappa a Genova

 Grande attesa per la 14ª edizione della Rievocazione Storica della Coppa Milano Sanremo, che si preannuncia ricca di novità e spettacolarità. La corsa, in programma dal 23 al 26 marzo 2023, riafferma la sua presenza all’interno del Campionato Italiano Grandi Eventi organizzato da ACI Sport, riservato alle più importanti gare di regolarità classica del quale fanno parte anche la Coppa delle Alpi, la Coppa d’Oro delle Dolomiti, il Gran Premio Nuvolari e la Targa Florio Classica.

La manifestazione prenderà il via giovedì 23 marzo con il tradizionale ritrovo degli equipaggi presso l’Autodromo Nazionale di Monza, dove dopo le verifiche preliminari ed i giri liberi in pista, inizierà la gara vera e propria con le prime prove cronometrate all’interno del leggendario tracciato. Nel pomeriggio la parata inaugurale delle vetture partirà alla volta di Milano, dove verranno ufficialmente presentate di fronte alla sede storica dell’AC Milano, cuore pulsante delle città.

 I successivi giorni saranno caratterizzati da grandi cambiamenti: alle prime luci di venerdì 24 marzo gli equipaggi partiranno da Milano alla volta delle prime prove cronometrate, attraverseranno i paesi del Monferrato, per poi dirigersi in direzione Asti, dove sfileranno nel centro storico. Dopo un break la competizione entrerà nel vivo, proseguendo nei territori delle Langhe, per poi affrontare il Colle d’Oggia e del Melonio; lungo il tragitto pomeridiano saranno circa 60 i rilevamenti per un totale di 5 prove cronometrate e 3 prove di media. La seconda giornata di gara terminerà a Sanremo, la celebre Città dei Fiori, con il tradizionale défilé che si snoderà lungo le vie del centro cittadino.

 Sabato 25 marzo la competizione ripartirà da Sanremo affrontando nuovamente il Colle d’Oggia per poi passare nel borgo medievale di Zuccarello, fino ad arrivare sul mare per il lunch previsto a Loano. Nel pomeriggio passando per i celebri Passi del Colle di Nava e del Sassello, si giungerà nel cuore di Genova, meta conclusiva della giornata, dove avrà luogo l’esclusivo gala dinner. Durante la terza giornata di gara saranno 4 le prove cronometrate e 2 quelle di media, per un totale di circa 40 rilevamenti.

 Domenica 26 marzo sarà la giornata decisiva, che vedrà i bolidi di ieri – dopo un passaggio in piazza De’ Ferrari in centro a Genova – affrontare la salita del Monte Fasce fino a Uscio, attraversare i territori della Val Trebbia e del Basso Pavese, per arrivare poi a Pavia dove ci sarà un controllo orario che segnerà la fine della parte cronometrata della gara. In questa giornata sono previste 2 prove cronometrate e una di media, per un totale di circa 40 rilevamenti. La Coppa Milano Sanremo si sposterà poi a Milano, dove dopo uno scenografico arrivo nel cuore del centro storico, si terrà la cerimonia finale di premiazione presso la sede dell’AC Milano di Corso Venezia.

 All’interno di questa quattordicesima Rievocazione Storica si terrà, come da tradizione, la prestigiosa “Coppa delle Dame”, ideata per la prima volta agli inizi del secolo scorso, grazie alla cospicua partecipazione di equipaggi femminili e all’intuito degli organizzatori della Coppa Milano-Sanremo.

 VETTURE AMMESSE

Saranno ammesse le vetture costruite dal 1906 al 1976, munite o di passaporto F.I.V.A, o di fiche F.I.A. Heritage, o di omologazione A.S.I., o fiche A.C.I. Sport, o appartenenti ad un registro di marca.

Le iscrizioni si chiuderanno il 5 marzo 2023.

Info: www.milano-sanremo.it

Si parla della Coppa Milano Sanremo 2023. La gara toccherà anche Genova

Aperte le iscrizioni alla 14ª edizione della Rievocazione Storica della Coppa Milano – Sanremo che si terrà dal 23 al 26 marzo 2023. Il termine per inviare l’adesione scadrà il 5 marzo 2023

La manifestazione farà parte  del Campionato Italiano Grandi Eventi organizzato da ACI Sport, del quale si aggiungono la Coppa delle Alpi, la Coppa d’Oro delle Dolomiti, il Gran Premio Nuvolari e la Targa Florio Classica.

La partecipazione alla corsa sarà riservata alle auto, costruite tra il 1906 e il 1990, munite di passaporto F.I.V.A., o di fiche F.I.A. Heritage, o di omologazione A.S.I., o fiche A.C.I. Sport, o appartenenti a un registro di marca. Dopo il successo della passata edizione viene riconfermata la possibilità di partecipare al “Rendez-Vous”, l’esclusivo Tributo riservato alle supercar moderne e alle più iconiche youngtimer costruite dal 1990 fino ai giorni nostri.

La “Signora” delle gare, da sempre una grande attrattiva per gli equipaggi italiani e stranieri, maschili e femminili, attuerà durante la sua 14ª edizione una vera e propria rivoluzione: i giorni di gara aumentano da tre a quattro e il percorso subirà un’inversione epocale nell’ultra centenaria storia della Coppa Milano Sanremo.

Nell’ottica di creare un format di gara ancora più avvincente, dopo la tradizionale partenza dall’Autodromo Nazionale di Monza, i “bolidi di ieri” dopo un percorso di oltre 900 km con più di 100 prove a cronometro.

Il venerdì sera alla prima tappa intermedia di Sanremo, per poi proseguire il sabato a Genova, dove si terrà un esclusivo corteo lungo le vie del capoluogo ligure

Nella giornata conclusiva di domenica, la competizione proseguirà alla volta di Milano dove, dopo uno scenografico arrivo nel cuore del centro cittadino, terminerà con la cerimonia finale di premiazione presso la sede dell’AC Milano di Corso Venezia.

All’interno della 14ª Rievocazione Storica si terrà, come da tradizione, la prestigiosa “Coppa delle Dame” concepita, per la prima volta agli inizi del secolo scorso, grazie alla cospicua partecipazione di equipaggi femminili e all’intuito degli organizzatori della Coppa Milano- Sanremo.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria organizzativa di Equipe Grand Prix:

 race.office@milano-sanremo.it

Automobilismo: podio tutto “Grifone” all’Elba Graffiti

Grande prestazione degli equipaggi “targati” Scuderia del Grifone alla XXXIV edizione del Rally Elba Graffiti, gara riservata alla Regolarità a Media.

Il team genovese era partito con ottime intenzioni schierando i migliori piloti della specialità e la scommessa alla fine è stata vincente. Il podio è stato tutto per i portacolori della Grifone. L’assoluto è andato a Paolo Concari affiancato da Marco Frascaroli si Lancia HF 4 Wd. Seguito sul secondo gradino dai genovesi Marco Gandino e Danilo Scarcella con la Lancia Delta Integrale. La terza piazza è andata alla famiglia Bonnet, Christian al volante ed Elena Bonnet al cronometro su Alfa Romeo Giulietta Ti.

Quarta piazza per un’altra vettura con i colori del Team genovese portata in gara da Ermano Keller coadiuvato da Marianna Ambrogi su Audi Quattro.

Per gli altri equipaggi in gara da rilevare le prestazioni di Bonamini – Manzino (Lancia Beta Coupé) giunti sesti assoluti.

Questa la classifica assoluta di tutti gli equipaggi della Scuderia Grifone.

1° Concari – Frascaroli Lancia Delta 4WD –  2° Gandino – Scarcella Lancia Delta Integrale – 3° Bonnet – Bonnet Alfa Romeo Giulietta TI – 4° Keller – Ambrogi Audi Quattro – 6° Bonamini – Manzini Lancia Beta Coupé – 12° Pasino – Italiano Opel Kadett GTE –  13° Corbetta – Moretti Fiat 128 Coupé Sport – 17° Verini – Seno Ford Sierra Coswort – 21° Chiesa – Chiesa Alfa Romeo Giulia TI – 23° Coscia – Fagliano Lancia Fulvia Coupé.

L’Elba Graffiti di Fumagalli – Burlando

All’Elba Graffiti , gara di regolarità Sport, c’era anche l’equipaggio genovese formato da Gino Fumagalli ed Emilio Burlando a  bordo di una Fia 124 Abarth del 1973 con i colori della scuderia Team Bassano.

Il risultato finale è lusinghiero – secondo di raggruppamento – e sedicesimi assoluti.

Secondo il racconto dei  due partecipanti la prima tappa è si è chiusa con penalità “pesanti” e un ottimo tempo nell’ultima prova della giornata , con sole 5 penalità.

La seconda giornata  di gara è andata meglio.  Soprattutto  il tempo ottenuto sulla lunghissima prova (18 Km) che gi ha consentito alla coppia genovese di tagliare il traguardo in sedicesima piazza su 28 concorrenti che hanno concluso la gara.

Alla XXX IV edizione di  Elba Graffiti regolarità a media la Grifone presente

La Scuderia del Grifone sarà presente al Rally dell’Elba con una nutrita schiera di equipaggi. Infatti saranno ben dodici le vetture che vestiranno il marchio della prestigiosa Scuderia automobilistica genovese.

Tra i partecipanti nomi famosi nel mondo dei motori e vincitori di vari titoli italiani.

Questi gli equipaggi che saranno in gara con le rispettive vetture:

Verdona Fabio e Paolo  (su   Peugeot 205 1.6 Gti); Paolo Concari – Marco Frascaroli  ( Lancia Delta Hf 4 Wd); Ermanno Keller – Marianna Ambrogi – ( Audi Quattro) ; Angelo Pasino – Patrizia Italiano (Opel Kadett C-Gte); Maurizio Gandolfo – Ornella Pietropaolo – (Innocenti Mini Cooper); Marco Coscia – Pier Francesco Fagliano – (Lancia Fulvia Coupe’ 1.3); Marco Gandino – Danilo Scarcella – (Lancia Delta Integrale 8v); Marco Corbetta – Alessandro Moretti  ( Fiat 128 Coupe Sport); Alberto Bonamini – Nicola Manzini – (Lancia Beta Coupe); Chiesa Giovanni e Tiziana – (Alfa Romeo Giulia Ti 1.6); Bonnet Christian Pierre  e Elena – (Alfa Romeo Giulietta Ti).

 Nella competizione  valida per il Campionato  Europeo e Italiano Auto Storiche, sempre per il Team genovese, ci sarà: Alessandro Tommaso Olivieri affiancato da Roberto Ricci su Ford Escort RS 2000.

A fargli compagnia ci saranno anche Fabrizio Pardi con Anna Canale alle note (Lancia Fulvia Hf 1.3) e il co-pilota genovese  Francesco Zambelli che affiancherà  Maurizio Pagella su Porsche 911 SC.

Questa , una sintesi del programma:

Oggi, Giovedì 22 settembre, alle ore 21,20 i concorrenti affronteranno al prima prova a cronometro “Capoliveri” ( di Km 7,24). Dopo la sosta notturna i partecipanti  tra venerdì e sabato dovranno ancora affrontare nove tratti a tempo prima di vedere il traguardo sabato dalle 16,40.

 Al via il Gran Premio Nuvolari

Con 312 equipaggi proventi dai cinque continenti oggi ha preso il via da Mantova  la 32ª edizione del Gran Premio Nuvolari, la manifestazione internazionale di regolarità per auto.

Dopo le classiche verifiche tecniche ante gara, nella serata di ieri giovedì 15 settembre si è tenuto il “Premio Mantova 2022 – Nuvolari 130 Anni”, un prologo notturno di 7,5 km che ha animato le strade del centro storico di Mantova, che ha visto come vincitori la coppia argentina composta dalla coppia Zerbin  Leonardo Angel padre e  il figlio Luis Angel su Triumph Tr2  del 1954 (che ha totalizzato solamente 7 centesimi di secondo di penalità in 5 prove cronometrate.

Primi tra gli equipaggi italiani Gianmarco Fontanella con  Annamaria Covelli su Lancia Aprilia del 1939 che ha tagliato il traguardo in seconda posizione.

Terza piazza per Andrea Luigi Belometti  affiancato da Doriano Vavassori  su  Luigi Lancia Lamda Spider del 1929.

La  quarta posizione è andata alla Fiat 1500 6C  del 1937 portata in gara dall’equipaggio Fabio Loperfido e Alessandro Moretti.

Oggi alle ore 10.45 c’è stata la partenza   del Gran Premio vero e proprio per affrontare un percorso di circa 1100 Km. tra le strade delle regioni Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Marche e Veneto.

 L’arrivo è previsto sempre a Mantova domenica 18 settembre.

La classifica provvisoria è disponibile al seguente link: https://www.gpnuvolari.it/it-ww/risultati.aspx

Al via le iscrizioni per la Coppa dei Fiori e il Rally delle Palme

Dopo il Sanremo Rally Storico anche la 36esima Coppa dei Fiori, gara di regolarità a media valevole per il Campionato Italiano di specialità e il 23° Rally delle Palme si aprono le iscrizioni agli equipaggi partecipanti.

Da venerdì prossimo, 16 settembre, i concorrenti delle due gare che fanno da contorno al Sanremo Rally Storico, potranno inviare alla segreteria della manifestazione i moduli di iscrizione sino a venerdì 7 ottobre.

Dal 13 ottobre la Coppa dei Fiori.

La 36esima edizione della Coppa dei Fiori vivrà le sue giornate strettamente a ridosso del Sanremo Rally Storico, richiamando a Sanremo i concorrenti, specialisti nel percorrere le strade al centesimo di secondo, nel pomeriggio di giovedì 13 ottobre per le verifiche tecniche (dalle ore 15.00 alle 18.00) una ghiotta occasione per gli appassionati, e non solo loro, di ammirare da vicino vetture che hanno fatto la storia delle corse su strada. La gara si svilupperà nelle giornate di venerdì 14 e sabato 15 ottobre partendo dalla pedana di Corso Imperatrice a Sanremo (venerdì 14 alle ore 10.05) per vivere la parte agonistica sulle classiche prove del rally storico. Ovvero Colle d’Oggia, Passo Teglia e Passo Langan in doppio passaggio il venerdì, mentre il sabato il terreno di confronto sarà un doppio appuntamento a Vignai e sul Bignone e un passaggio mattutino a Coldirodi, prima di tornare in Corso Imperatrice a Sanremo per festeggiare tutti gli equipaggi che avranno concluso i 289 km di gara.

Un pomeriggio di premiazioni.

“Sabato pomeriggio Sanremo vivrà un lungo momento di festa e di premiazioni” commenta Sergio Maiga che guida il team organizzatore del triplice evento. “I festeggiamenti, inizieranno alle ore 14.23 sul palco arrivi sotto al Casinò di Sanremo, premiando i vincitori del 37 Sanremo Rally Storico (e tutti quelli che avranno concluso la gara) per proseguire, praticamente senza soluzione di continuità, alle ore 15,43 con l’inizio della cerimonia di premiazione di chi avrà concluso la 36esima Coppa dei Fiori, coinvolgendo in un unico abbraccio regolaristi e rallisti con la Città di Sanremo”.

Il Rally delle Palme.

Sarà il centro di Bordighera il cuore pulsante della 23esima edizione del Rally delle Palme e non poteva essere altrimenti, visto che proprio la “città delle palme” per antonomasia, ospitò la prima edizione della gara nel 1952, settant’anni orsono. Il Rally delle Palme entrerà nel vivo nel pomeriggio di venerdì 14 ottobre (ore 14.00-18.00) quando si terrà la prima tornata di verifiche tecniche nel Parcheggio Piccola Velocità a Bordighera, verifiche che proseguiranno sabato mattina dalle 8.30 alle 12.30. Meno di due ore dopo si accenderà il semaforo verde con la partenza alle ore 14.20 da Corso Italia a Bordighera, dove i concorrenti faranno ritorno alle 20.30, dopo aver percorso 177 km di cui 61,78 di prove speciali, che riprenderanno in parte quelle del rally storico (due volte a Vignai, Bignone e Bajardo) intervallate da un riordino a Vallecrosia (ore 16,52) e parco assistenza nel Parcheggio Piccola Velocità a Bordighera (ore 17.22).

Il Presidente Maiga

“Qualcosa si è mosso, ma non ancora abbastanza”. Sergio Maiga, presidente del comitato organizzatore delle gare, commenta così l’interesse di enti e istituzioni verso l’evento di metà ottobre che coinvolgerà Sanremo, Bordighera, Vallecrosia e le località montane sovrastanti. “Rispetto al passato sono stati fatti alcuni passi avanti, anche se non tutte le attività imprenditoriali hanno recepito l’impatto economico di un simile evento per la nostra zona. Calcoli alla mano il Rally Storico, la Coppa dei Fiori e il Rally delle Palme coinvolgono direttamente circa 4500 persone in cinque giorni (in questo computo non sono calcolati gli spettatori e chi non è coinvolto direttamente nella gara) che significa movimentare oltre 700.000 € spesi in zona. In un momento di bassa stagione turistica mi pare rappresentino una bella iniezione economica” afferma Maiga.

“Certo, continuiamo ad avere l’appoggio delle istituzioni locali, che da sempre ci sono state vicine e hanno sempre accolto il rally come fosse una loro manifestazione. Anche altre attività economiche della città, come ad esempio il Casinò, ci supportano storicamente da molti anni instaurando una collaborazione che dura da decenni” prosegue Sergio Maiga. “Rivolgo un ringraziamento particolare alla Fondazione CARIGE che insieme con alcuni imprenditori locali ha supportato in modo significativo questa edizione della nostra manifestazione”.

Sul sito Internet www.rallyesanremo.it e sula pagina Facebook ufficiale https://www.facebook.com/RallyeSanremoOfficial/ si possono trovare tutte le informazioni utili per seguire le varie gare del ponente ligure.

Blog su WordPress.com.

Su ↑