Ricerca

Gino Bruni

Il mio blog

Tag

BB Competition

BB Competition tra rally e pista.

Due particolari appuntamenti per il fine settimana agonistico di BB Competition.

La scuderia spezzina sarà impegnata sull’asfalto di due diverse specialità, il rally ed il karting.

Il Rally di Salsomaggiore Terme che – tra sabato e domenica – punterà i riflettori sui protagonisti della Coppa Rally di Zona, occasione che vedrà ancora al volante della Peugeot 106 Kit messa a disposizione dal team SMD Racing Nicola Angilletta (nella foto). Affiancato da Michael Adam Berni, il pilota portacolori cercherà di incrementare il livello di feeling con la vettura, al suo terzo utilizzo dopo il Rally del Ciocco ed il Rally degli Abeti. Il Rally di Salsomaggiore Terme vedrà i motori accesi alle ore 16 di sabato 31 luglio, con la cerimonia di partenza che anticiperà gli oltre cinquanta chilometri previsti dal format di gara. “Salsomaggiore Show”, “Pellegrino” e “Varano”, le prove che decideranno il confronto.

Prosegue l’avventura nella Rok Cup Italia di Francesco Perfetti, quindicenne pilota di Castelnuovo Magra atteso sull’asfalto del Franciacorta Karting Track sul sedile di un kart “125 mono marcia” curato tecnicamente da A.P.E. Racing.

Per il giovane portacolori di BB Competition, l’occasione di rivalsa verso un appuntamento, quello precedente ambientato nel South Garda Karting di Lonato, che aveva destato ottime sensazioni ma che è stato condizionato da un contatto costato la compromissione dell’avantreno durante i giri di Warm Up e da un successivo contatto in Gara 1. 

Sensazioni che – al di là del risultato fatto registrare nelle due sessioni di gara – avevano confermato le qualità del pilota, tornato all’agonismo dopo due anni di inattività.

Automobilismo: la BB Competition su due fronti

É attesa ad un doppio impegno, BB Competition. La scuderia spezzina è pronta a scaldare i motori in vista di un fine settimana che proietterà le sue ambizioni sugli asfalti della Coppa Città di Lucca e dello Slalom Favale Castello. Cinque, i portacolori chiamati ad esprimersi sui due diversi palcoscenici.

A rappresentare la squadra ligure sulle prove speciali della Coppa Città di Lucca sarà Giuseppe Iacomini, chiamato ad una nuova interpretazione della Skoda Fabia R5 curata dal team Miele Racing condividendo il suo abitacolo con Nicola Angilletta. Una nuova occasione per accrescere il feeling con la turbocompressa boema, recentemente utilizzata al Rally della Lanterna, in un contesto che vedrà i protagonisti cimentarsi sulle prove speciali “Pizzorne”, “Boveglio” e “Bagni di Lucca”, affrontate nell’intera giornata di sabato.

A quattro punte, invece, lo schieramento proposto sul fondo asfaltato dello Slalom Favale Castello, in programma a Favale di Malvaro – in provincia di Genova – nella giornata di domenica.

Sarà “della partita” Mirco Martinetti, con la Renault Clio Williams di Gruppo N attesa nelle tre manche di gara che vedranno BB Competition rappresentata anche da Stefano Iani, chiamato a rifarsi dopo il ritiro subito dalla sua Honda Civic di Gruppo A al Rally della Lanterna. Fiat 500 Sporting di Gruppo Speciale (S3) per Pietro Bancalari, anch’egli reduce dall’arrivo di Santo Stefano D’Aveto conquistato sull’abituale Renault Clio RS. Gruppo Speciale anche per Raffaele Corniglia, atteso allo start della gara su una Peugeot 205 Rallye di S4.  Un weekend tra Rally e Slalom, a conferma di un impegno verso il motorsport che non si pone limiti e che ha elevato BB Competition come realtà di spicco anche al di fuori dei confini regionali.

BB Competition al Rallye Elba vittoria in gruppo N

E’ altamente soddisfacente ed in linea con il “trend” di inizio stagione, il resoconto analizzato da BB Competition a conclusione del Rallye Elba, appuntamento di apertura del Campionato Italiano WRC andato in scena sulle strade dell’isola toscana nel fine settimana. Il confronto, valido anche per la Coppa Rally di Zona, ha elevato il team spezzino garantendogli un ruolo di primo piano nel Gruppo N, categoria che ha visto vincitore Efisio Gamba.

Il pilota locale, affiancato da Maurizio Olla sul sedile della Renault Clio RS, ha improntato una condotta priva di timori reverenziali conquistando il massimo obiettivo nelle categorie di riferimento, la classe N3 ed il più ampio gruppo di appartenenza.

“La gara è andata benissimo, proprio come l’avevamo preparata – il commento di Gamba all’arrivo – la vettura si è confermata perfetta, siamo riusciti ad abbassare i riscontri in modo molto importante. Sulla terza prova cronometrata abbiamo accusato problemi agli pneumatici, pagando qualche secondo nei confronti del diretto avversario. Nella giornata conclusiva, affrontata con gomme nuove, abbiamo lamentato qualcosa in termini di feeling, forse per un rodaggio non corretto. Un particolare che ha messo in dubbio la nostra leadership, costringendoci ad una fase finale di gara all’attacco che ci ha visto prevalere per quattro secondi. Abbiamo vinto tre speciali, credo possiamo ritenerci soddisfatti a pieno, erano dieci anni che non affrontavo una gara così”.

Ventottesimo assoluto, quarto nella speciale classifica dedicata agli equipaggi elbani, Efisio Gamba ha confermato la predisposizione di BB Competition ad elevarsi al di fuori dei confini regionali, all’interno di un plateau di alto contenuto qualitativo.

Sfortunata, invece, la gara di Giuseppe Iacomini. Il pilota spezzino, affiancato da Simone Marchi sulla Skoda Fabia R5, si è visto costretto ad una condotta difensiva legata ad una problematica di natura elettronica, risolta dai tecnici in parco assistenza in vista della seconda metà di gara. Una problematica riscontrata dall’avvio della prima prova speciale, la più lunga, che ha condizionato il risultato finale ma che non ha precluso al portacolori di BB Competition un prosieguo di gara incentrato nella ricerca del miglior feeling con la sua vettura.

Rally delle Colline Metallifere: BB Competition un altro podio

La scuderia spezzina, impegnata sulle prove del Rally delle Colline Metallifere – svoltosi nella provincia di Livorno – ha visto Claudio Arzà, al volante della Citroën C3 R5 e affiancato da David Castiglioni, salire sul terzo gradino del podio.

Il pilota ligure si è visto costretto a una condotta conservativa nei primi due giri di prove, legata a una condizione di setup non soddisfacente. Una situazione che ha portato Claudio Arzà ad affrontare le restanti cronometrate cercando di sperimentare nuove soluzioni in vista del Rallye Elba, appuntamento valido per il Campionato Italiano WRC e la Coppa Rally di Zona.

Le due prove conclusive hanno, infatti, confermato la bontà delle scelte adottate.

“Peccato aver gettato al vento quattro prove – il commento di Claudio Arzà – visto che nell’ultimo giro di speciali abbiamo dimostrato di aver trovato la quadra, stravolgendo quelle che erano le nostre concezioni iniziali di setup. Tutto questo tornerà però utile in vista del Rallye Elba, ne sono certo. Sono contentissimo e soddisfatto dell’ottima prestazione del nostro equipaggio Betti – Fasulo, (nella foto) che ha regalato alla scuderia la vittoria di classe R2. Tengo a ringraziare in primis Daniele Pellegrineschi e tutto il team PRT per l’ottimo lavoro svolto, Michelin e tutti i nostri partner”.

BB Competition e Claudio Arza’ al Rally delle Colline Metallifere

Sarà il Rally delle Colline Metallifere a caratterizzare il prossimo impegno per la scuderia BB Competition. Il sodalizio spezzino, chiamato a recitare un ruolo di primo piano nel confronto in programma – nel fine settimana – sulle strade della provincia di Livorno, affiderà ambizioni da alta classifica al suo presidente Claudio Arzà, atteso al volante della Citroën C3 R5 “gommata” Michelin.

Reduce dalla terza posizione assoluta conquistata al Rally Il Ciocco, il pilota “di punta” della squadra ligure cercherà di alimentare le sensazioni positive riscontrate al rientro agonistico dopo cinque mesi di inattività. Al suo fianco tornerà, nel ruolo di copilota, David Castiglioni.

Un impegno, quello che interesserà l’equipaggio, imbastito in previsione del Rallye Elba, appuntamento valido per il Campionato Italiano WRC e la Coppa Rally di Zona, contesti che Claudio Arzà ha posto come obiettivi primari di una stagione agonistica di ampio respiro, rivolta anche all’ Rally  Italian Trophy ed al confronto “griffato” Michelin, sia a livello nazionale che di zona.

Il Rally delle Colline Metallifere vedrà BB Competition rappresentata anche nel confronto riservato alle due ruote motrici, con Giuseppe Iacomini e Simone Marchi attesi sui sedili della Peugeot 206 S1600. Saranno invece affidate alla Peugeot 208 R2B le prerogative di Marco Betti e Leonardo Fasulo, al primo impegno della stagione. L’occasione, quella offerta dall’appuntamento toscano, per ritagliarsi un ruolo di vertice nel confronto di classe e nel ben più allargato scenario dedicato alle vetture “tutto avanti”.

Il Rally della Colline Metallifere vedrà la partenza della gara prevista alle ore 8 di sabato 3 aprile da Marina di Salivoli, a Piombino. Cornice che vedrà gli equipaggi all’arrivo nella serata, dopo aver affrontato le due prove speciali “Monteverdi” e “Sassetta”, ripetute fino a coprire un totale di sessantadue chilometri.

Claudio Arza’ sul podio “CRZ” del rally il Ciocco

Dopo cinque mesi di inattività sportiva, il ritorno al volante di Claudio Arzà, è stato subito vincente. Il pilota spezzino, portacolori della scuderia BB Competition, ha chiuso la parentesi legata all’incidente occorso al Trofeo Maremma dello scorso ottobre concludendo in terza posizione assoluta il Rally Il Ciocco valido per la Coppa Rally di Zona. Sul sedile della Citroën C3 R5 equipaggiata con pneumatici Michelin, al centro di una collaborazione tecnica tra il team PRT di Daniele Pellegrineschi e G.Car Sport, Claudio Arzà ha confermato la bontà delle sensazioni riscontrate nel precedente utilizzo della vettura, replicando il podio della “Coppa Città di Lucca” e condividendo – con il copilota Massimo Moriconi – un risultato figlio di una prestazione convincente.

“Per me era importante tornare in macchina dopo l’incidente – il commento di Claudio Arzà all’arrivo – dal punto di vista mentale, con le due prove annullate, è stata una gara difficile. Siamo partiti sulla speciale Careggine, molto sporca e mai affrontata da me in precedenza, con gomme troppo dure e questo ci ha penalizzato in termini cronometrici. Nel secondo giro abbiamo migliorato alcune cose, ottimizzando la confidenza con la vettura e questo ci fa ben sperare per il futuro. Sono molto soddisfatto, faccio i complimenti ai vincitori ringraziando i nostri partner, il team e Michelin”.

BB Competition e Claudio Arza’ al via della Coppa Rally di Zona

Il presidente della scuderia spezzina BB Competition Claudio Arzà è pronto a salire nuovamente sulla sua Citroën C3 R5.

L’occasione sarà la gara inaugurale della Coppa Rally di Zona, articolato nel fine settimana con le prove speciali “disegnate” tra Mediavalle e Garfagnana, teatro del Rally Il Ciocco.

Sul sedile della vettura, già utilizzata con ampia soddisfazione nella passata stagione ed al centro di una collaborazione tra il team PRT di Daniele Pellegrineschi e G.Car Sport, il pilota spezzino cercherà di elevarsi ai vertici del confronto alimentando le prospettive di una stagione che lo vedrà affrontare, oltre alla Coppa Rally di Zona, anche il Campionato Italiano WRC.

Al fianco di Claudio Arzà, nel ruolo di copilota, siederà Massimo Moriconi mentre, dal punto di vista tecnico, la vettura sarà equipaggiata con pneumatici Michelin, marchio al centro di una serie che lo stesso driver ha posto come obiettivo in entrambi i contesti in programma. Sulle prove speciali del “Ciocco”, nel format valido per la Coppa Rally di Zona, riporranno le proprie ambizioni anche Nicola Angilletta e Michael Adam Berni, chiamati ad esprimersi sulla Peugeot 106 Kit “gommata” Michelin messa a disposizione dal team SMD Racing. Per l’equipaggio, reduce da un Rally del Carnevale archiviato sul podio di classe, l’occasione per elevarsi sulle strade dell’appuntamento toscano più atteso.

Sarà un fine settimana da vivere su due fronti, quello che interesserà BB Competition. La squadra spezzina sarà impegnata – oltre che sulle strade del “Ciocco” – anche sul tracciato del Castelletto Circuit, a Castelletto di Branduzzo, teatro del Motors Rally Show Pavia. A rappresentare la scuderia saranno Stefano Iani e Fabio Spinetta, intenti a proseguire un percorso incentrato nell’utilizzo della Honda Civic di classe A7. Sull’asfalto pavese saranno presenti anche Mirco Martinetti e Luca Lorenzini, su Renault Clio Williams di classe N3, allo “start” di un appuntamento articolato su sei prove speciali, contesto che vedrà – per la prima volta – il pilota confrontarsi al di fuori dei confini regionali. Ad assistere i due equipaggi dal punto di vista tecnico sarà la stessa BB Competition.

Automobilismo: Claudio Arza’ e BB Competition su due fronti

Sarà una stagione sportiva di ampio respiro, quella imbastita da Claudio Arzà. Il pilota spezzino, portacolori della scuderia BB Competition, ha svelato le linee di un 2021 all’insegna della Citroën C3 R5 – messa a disposizione dal team PRT di Daniele Pellegrineschi – e da due contesti di spessore quali il Campionato Italiano WRC e la Coppa Rally di Zona. Un doppio impegno in grado di offrire diverse opportunità al driver ligure, con il “Tricolore” WRC che proietterà il driver ligure nel confronto dedicato alle vetture equipaggiate da pneumatici Michelin, la Logistica Uno Rally Cup e la Coppa Rally di Zona nell’agonismo dell’ “R Italian Trophy” e della Michelin Zone Cup.

Una programmazione che prenderà il “via” sulle strade del Rally Il Ciocco, a metà marzo, contesto che vedrà Claudio Arzà interpretare il confronto valido per la Coppa Rally di Zona. In seguito, il pilota di punta di BB Competition sarà parte integrante del Rallye Elba (18 aprile), appuntamento inaugurale di un Campionato Italiano WRC che affronterà anche negli appuntamenti del Rally del Salento (23 maggio) e del Rally Alba (13 giugno) con l’obiettivo di poter ampliare l’impegno stagionale partecipando anche al Rally della Marca, al Rally San Martino di Castrozza ed al Trofeo Aci Como, senza escludere la possibilità di essere presente anche alla finale della Coppa Rally di Zona sulle strade del Rally Città di Modena, ad ottobre.

Ad affiancare Claudio Arzà saranno Massimo Moriconi e David Castiglioni, copiloti che si alterneranno sul sedile destro della Citroën C3 R5, vettura al centro di una collaborazione tecnica tra il team PRT e G. Car Sport, struttura che ha in Giorgio Molinaro il proprio riferimento. Un vero e proprio valore aggiunto, la presenza dei tecnici di G. Car Sport, professionisti che metteranno a disposizione la propria pluriennale esperienza nel settore, in una comunione d’intenti all’insegna di grandi ambizioni che vedrà il supporto di Michelin.

“Tengo a ringraziare il team PRT di Daniele Pellegrineschi per l’opportunità presentata- il commento di Claudio Arzà – correre sulla loro vettura, dopo la brillante esperienza dello scorso anno, ha rappresentato per me una priorità nella messa a punto della programmazione sportiva. Ringrazio anche Michelin ed i miei partner, fondamentali nel garantirmi sostegno in un momento storico particolare ed OMP per il materiale tecnico messo a disposizione”.

Il Trofeo Maremma della BB Competition

E’ stato avaro di soddisfazioni, il Trofeo Maremma che – nello scorso weekend – ha impegnato i portacolori della scuderia BB Competition. Il sodalizio spezzino, schierato con quattro equipaggi sulle strade dell’appuntamento toscano, ha visto due vetture al traguardo ed altrettante costrette a prematuri ritiri..

Cercava conferme al volante della Skoda Fabia R5, utilizzata per la terza volta dopo il Rally Coppa Città di Lucca ed il Rally Il Ciocco, Giuseppe Iacomini. Il pilota spezzino, affiancato “alle note” da Nicola Angilletta, è riuscito nell’intento di arrivare alla conclusione dell’appuntamento toscano opponendo resistenza a condizioni di fondo che hanno estromesso dalla gara molti interpreti. Una condotta, quella di Giuseppe Iacomini, che lo ha visto limitato da una condizione di setup non ottimale e da alcuni problemi di natura tecnica, risolti al parco assistenza. Particolari che non hanno tuttavia negato la pedana di arrivo al portacolori di BB Competition, intento nell’accumulare chilometri al volante della turbocompressa boema.

A recriminare sull’asfalto proposto dall’entroterra follonichese, nella cornice riservata alle vetture moderne, è stato Giorgio Baisi. Tornato dopo un anno sul sedile della Renault Clio S1600, affiancato da Massimo Moriconi, il driver si è visto costretto al ritiro dopo la quarta prova speciale a causa di un problema meccanico, quando si trovava a soli due secondi dalla terza posizione provvisoria. Amaro ritiro anche per Claudio Arzà e Simona Righetti, usciti di strada nel corso della terza prova speciale quando si trovavano al comando della classe R2B.

Nel confronto dedicato alle vetture storiche, il Trofeo Maremma Storico, a rappresentare la squadra ligure erano Efisio Gamba e Maurizio Olla, equipaggio che si è presentato al “via” sull’abituale Peugeot 205 di 4° Raggruppamento. Con alle spalle un Rallye Elba Storico denso di buone sensazioni, il pilota dell’Isola d’Elba ha concluso la gara in quattordicesima posizione assoluta, limitato da un problema elettrico che – materializzatosi dalla seconda prova speciale – è costato anche un minuto e trenta di penalità, conseguenza di un ritardo al controllo orario legato agli accertamenti sulla vettura effettuati dall’equipaggio. Il prosieguo di gara è stato affrontato dal pilota elbano in ottica test, una volta riscontrata l’impossibilità di esprimersi nelle posizioni di classifica abituali.

Blog su WordPress.com.

Su ↑