Ricerca

Gino Bruni

Il mio blog

Tag

BB Competition

BB Competition ed Efisio Gamba “di classe” al Rallye Elba Storico

Il pilota locale ha archiviato l’appuntamento valido per il Tricolore Auto Storiche e per il Campionato Europeo in diciottesima posizione assoluta ed al vertice della classe 1600 sulla Peugeot 205 GTI di 4° Raggruppamento.

É reagendo con fermezza ad un problema meccanico accusato nell’ultimo giorno di gara che Efisio Gamba ha garantito alla Scuderia  BB Competition un ruolo di primo piano sulle strade del Rallye Elba, appuntamento svoltosi nel fine settimana e valido per il Campionato Europeo ed Italiano Rally Auto Storiche. Affiancato “alle note” da Maurizio Olla, il portacolori del sodalizio spezzino è riuscito ad esprimere grandi contenuti fin dall’avvio, grazie ad una condotta crescente valsa la presenza costante nelle prime venti posizioni della classifica assoluta, risultato di spessore in virtù della presenza di vetture di maggior potenzialità e degli esponenti del panorama rallistico europeo.

“Un impegno che ci ha soddisfatti a pieno – il commento di Efisio Gamba – sia per quanto riguarda l’approccio che il prosieguo di gara. Abbiamo saputo esprimerci egregiamente anche in condizioni di bagnato, centrando un obiettivo importante in un contesto che ha evidenziato grande selettività”.

Una condotta concreta, pur rallentata da un problema agli ammortizzatori accusato sui chilometri del terzo giorno di gara e risolto in tempo utile dai tecnici del team, ha consentito all’equipaggio l’ottimo risultato  della diciottesima posizione assoluta e della prima posizione di classe, in un contesto dove a farla da padrona è stata l’alternanza delle condizioni meteo, con la pioggia che ha obbligato il pilota isolano ad una diversa interpretazione rispetto a quella di avvio.

Per BB Competition l’ennesima conferma della bontà di una programmazione rivolta sia all’ambito moderno che storico.

BB Competition al Rallye Elba Storico con Efisio Gamba

Saranno i chilometri del Rallye Elba Storico, appuntamento valido per il Campionato Europeo ed Italiano Rally Auto Storiche, il palcoscenico che interesserà – nel fine settimana – BB Competition. La scuderia spezzina farà leva sulle ambizioni di Efisio Gamba, chiamato ad un ruolo da protagonista al volante della Peugeot 205 GTI 1600 di 4° Raggruppamento, vettura che condividerà con Maurizio Olla.

Un conto in sospeso, tra il Rallye Elba Storico ed Efisio Gamba, costretto al ritiro nella precedente edizione ma “forte” di un trend che – nella stagione attuale – lo ha visto sul podio assoluto del Trofeo Maremma Storico ed in prima posizione di classe nel contesto moderno proposto dalla gara “di casa”, affrontata su Renault Clio RS.

Centotrentacinque chilometri di agonismo distribuiti su dieci prove speciali, con partenza in programma giovedì sera da Capoliveri ed arrivo, al sabato, previsto dalle ore 16,40.

La Val di Vara protagonista del 15° Rally Golfo dei Poeti

Il  23 e 24 settembre ritorna il Rally Golfo dei Poeti che si snoderà sulle strade tra Brugnato e la Val di Vara.

La competizione sarà, per la prima volta,  a carattere nazionale  e di conseguenza potranno prendere la partenza anche le potenti vetture della classe R5

La gara si svolgerà nei giorni di venerdì e sabato, per permettere l’allestimento dei seggi elettorali per le elezioni politiche di domenica 25 settembre.

Il 5 Terre Outlet Village , a pochi metri dal casello autostradale di Brugnato ,sarà la struttura che ospiterà il quartier generale della gara ed il parco assistenza.

Dalle 11:30  di venerdì 23 è in programma lo shakedown,(il test con vetture in assetto di gara), in attesa delle sei prove  a tempo che i concorrenti dovranno affrontare il giorno successivo.

La prima prova speciale, proprio nel comune di Borghetto di Vara, sarà dedicata alla memoria di Cesare Delvigo; lo staff della BB Competition ricorderà l’amico scomparso anche con l’omonimo trofeo che sarà assegnato al vincitore della classe N3.
 
Tanti i premi messi in palio da Lunigiana Gomme, che offrirà una coppia di pneumatici ai primi classificati in Gruppo N e tra le vetture a  due ruote motrici, oltre che al primo conduttore della classifica generale proveniente da più lontano; uno stimolo in più per una sfida che si preannuncia appassionante.

Nella foto il podio della vecchia edizione

BB Competition  vittoria di scuderia al Rally di Casciana Terme

É andato in archivio con i festeggiamenti sul primo gradino del podio, il weekend di BB Competition. Il Team spezzino ha conquistato la prima posizione nella classifica scuderie proposta dal Rally di Casciana Terme, appuntamento valido per la Coppa Rally di Zona 6 che ha interessato la provincia di Pisa. Un risultato “di squadra  – ha commentato lo staff del Team -” concretizzato con una performance globale di assoluto livello che ha coinvolto quattro equipaggi portacolori.

In decima posizione assoluta si è imposto Marco Betti. Il pilota spezzino, affiancato sulla Peugeot 208 Rally4 condivisa con Massimo Moriconi – grazie alla seconda posizione di classe – ha reso ancora più solida la propria leadership nella classifica relativa alla Coppa Rally di Zona, garantendosi la partecipazione al Rally del Lazio, contesto che lo vedrà tra i pretendenti al titolo tricolore di categoria. Un confronto, quello relativo alla classe Rally4, denso di agonismo e qualità, elementi che hanno caratterizzato anche la partecipazione del pilota spezzino Luca Raspini, alla seconda esperienza sulla Peugeot 208 Rally4. affiancato dal ligure Federico Capilli.

Poco meno di quaranta secondi di margine sul primo inseguitore hanno garantito a Pietro Bancalari e Simona Righetti la vittoria di classe N3, risultato conquistato sui sedili della Renault Clio RS che – da anni – contraddistingue la programmazione sportiva dell’esperto driver spezzino. Un primato valso la conquista del Memorial Nicola Sardelli, trofeo istituito alla memoria del pilota che ha legato la propria carriera ad esemplari di Gruppo N. Sul podio della classe Rally5 sono invece saliti Luca Datteri e Daniele Mantiani, equipaggio tornato sui sedili della Renault Clio a distanza di un anno e che ha già preannunciato la propria partecipazione al Rally Golfo dei Poeti, contesto pronto a coinvolgere una nutrita schiera di vetture proposte da BB Competition nelle giornate di sabato 24 e domenica 25 settembre.

Il 15° Rally Golfo dei Poeti e della Val di Vara diventa nazionale

Il 23-24 settembre è la data scelta da Lanternarally e BB Competition per la quindicesima edizione del Rally Golfo dei Poeti e della Val di Vara, che da quest’anno farà parte delle gare nazionali.
 
Un passo in avanti importante che consentirà, dopo alcune edizioni con il format del Rally Day, la partecipazione di vetture più performanti e un percorso di gara con un maggior chilometraggio

Il programma parte ufficialmente con l’apertura delle iscrizioni  domani, 23 agosto, la data di chiusura per inviare le adesioni è fissata per il 14 settembre.
Sabato 17 settembre gli equipaggi potranno ritirare i road book presso Il Forno di Germano a Brugnato e dalle 10 alle 19:30  e i concorrenti potranno effettuare le ricognizioni del percorso, con vetture stradali e nel rispetto del Codice della Strada.
 
Il Rally Golfo dei Poeti e della Val di Vara entrerà poi nel vivo venerdì 23 settembre; dalle ore 9 sarà aperto il centro accrediti e dalle 10:30 si svolgeranno le verifiche tecniche sulle vetture al 5 Terre Outlet Village, struttura che ospiterà anche il parco assistenza, a due passi dal casello autostradale di Brugnato.
 
Le auto da rally muoveranno invece i primi passi nello Shakedown, in programma dalle ore 11:30 alle 15:30, poi alle 17:31 la prima vettura partirà ufficialmente dalla pedana per andare ad affrontare la prima prova speciale “Cesare” di 2,72 km. Una rapida presa di contatto per i concorrenti con l’asfalto spezzino, che precederà un sabato con altre sei prove speciali; i settori cronometrati “Caro” e “Sesta Godano” saranno ripetuti tre volte, prima dell’arrivo previsto per le 17:15 in Via Briniati a Brugnato.
 
Nel 2021 a vincere fu il toscano Gianandrea Pisani  in coppia con Massimo Cesaretti  a bordo di una Renault Clio Williams, davanti al reggiano Luciano D’Arcio navigato da Debora Guglieri su identica vettura del vincitore. Il terzo gradino del podio se l’era aggiudicato il genovese Gianluca Caserza affiancato da Giulia Patrone su una Peugeot 208.

Nella foto il Podio dell’edizione 2021

Automobilismo: BB Competition in evidenza al Perger Mühlstein Rallye.

Arrivano ancora conferme “internazionali” per la Scuderia BB Competition.

Il sodalizio spezzino – rappresentato al Perger Mühlstein Rallye da Simone Boscariol e Jasmine Manfredi – ha portato la Renault Clio N5 dell’equipaggio portacolori della BB Competition sul terzo gradino del podio espresso dall’Alpe Adria Trophy.

Punti fondamentali, quelli conquistati da Simone Boscariol e Jasmine Manfredi in “terra austriaca”, che gli ha portati al comando della classifica di campionato quando – alla fine della programmazione internazionale – mancano due appuntamenti, uno in Croazia in programma ad inizio settembre e l’altro, a novembre, ancora in Austria.

Poco meno di cento chilometri cronometrati, quelli dell’appuntamento austriaco, che hanno reso protagonista la Renault Clio messa a disposizione e curata in campo gara da Boscarally Team.

Un risultato soddisfacente, quello conquistato dall’equipaggio su prove cronometrate di elevato chilometraggio, concretizzato con una prima fase di gara che lo aveva visto al comando della classifica relativa all’Alpe Adria Trophy. L’interpretazione di un tratto decisamente poco congeniale alle caratteristiche della vettura ha, successivamente, ridimensionato il risultato, con l’arrivo della gara che ha elevato gli alfieri di BB Competition in terza posizione di campionato. Condizioni impegnative caratterizzate da alta velocità ed un misto asfalto-terra che ha esaltato l’agonismo garantendo un’ottima risposta da parte della Renault Clio N5 dei due portacolori.

BB Competition in cerca di riscatto al Rally di Roma Capitale

La scuderia spezzina è attesa sulle strade del Rally di Roma Capitale. A rappresentare la BB Competition ci sarà Liberato Sulpizio.

Il pilota laziale, reduce da una sfortunata uscita di strada al Rally di Alba, cercherà il riscatto sull’asfalto capitolino, contesto già affrontato lo scorso anno e che lo vedrà al “via” sulla Skoda Fabia Rally2 Evo “gommata” Michelin messa a disposizione dal team Autosole 2.0.

Al fianco del driver frusinate siederà ancora – nel ruolo di copilota – Alessio Angeli. L’occasione, per Liberato Sulpizio, di alimentare quelle buone sensazioni riscontrate in occasione della Targa Florio e nelle fasi precedenti il ritiro al Rally di Alba: due contesti dove la qualità espressa dal plateau di partecipanti.

Il Rally di Roma Capitale avrà come primo banco di prova i poco meno di due chilometri espressi dalla Power Stage, prova che – nella serata di venerdì – regalerà i primi riscontri  cronometrici  lungo la prova che è stata denominata “Colosseo AC Roma”.

Dopo il Colosseo la gara proseguirà tra Fiuggi e il Frusinate nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 con un percorso dall’altissimo profilo tecnico con quasi 200 chilometri cronometrati e oltre 870 chilometri complessivi.

Ad aumentare la difficoltà saranno le due prove con lunghezze record, ovvero la “Rocca di Cave-Subiaco” di ben 32.5 chilometri, la più lunga sia del FIA European Rally Championship che del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, e la “Santopadre-Fontana Liri” di 29.08 chilometri, in programma rispettivamente domenica e sabato.

Fiuggi come detto sarà il fulcro sportivo con il paddock, suddiviso in più zone, le soste di fine giornata, le stanze direzionali e la sala stampa oltre alla sontuosa cerimonia di arrivo che, rispetto alle scorse edizioni, sarà organizzata al centro del paese. Come di consueto quanto si parla di Rally di Roma Capitale, l’impegno mediatico sarà molto importante. Le coperture televisive e streaming dell’evento saranno garantite in primis da FIA ERC+ All Live, la rivoluzionaria piattaforma on demand dove sarà possibile seguire in diretta tutte le prove speciali.

Rally Internazionale Casentino della BB Competition.

Non conosce sosta, la programmazione sportiva di BB Competition. Il sodalizio spezzino – reduce dalla brillante quanto sfortunata performance del suo pilota di riferimento Claudio Arzà al Rally del Matese – sarà impegnato sulle strade del Rally Internazionale Casentino, con  Nicola Angilletta. Un impegno che il pilota affronterà con una vettura che non utilizza da cinque anni, la Peugeot 106 di classe N2, esemplare messo a disposizione da team DS Sport e condiviso con Michael Adam Berni. Una scelta che – in virtù del cospicuo numero di partecipanti proposto dalla classe – permetterà all’equipaggio di poter acquisire maggior punteggio cercando di migliorare la, già di per sé, buona quinta posizione nel Trofeo Sport.

Rally Internazionale Casentino avrà nel “cuore” di Bibbiena il suo quartier generale. Lì saranno ambientate partenza ed arrivo della gara, con la pedana a far sfoggio in Viale Garibaldi e ad essere calcata dalle vetture protagoniste a partire dalle ore 21.30 di venerdì 15 luglio, con la presentazione degli equipaggi. L’indomani, sabato 16 luglio, le ore 10.10 “saluteranno” la partenza della gara e la disputa delle prove speciali “Corezzo” “Rosina” e “Crocina”, ripetute fino al raggiungimento di centocinque chilometri cronometrati con arrivo a Bibbiena previsto per le ore 21.15.

Arzà sfortunato al Rally del Matese: costretto al ritiro quando si trovava al vertice

È legato a motivi precauzionali, il ritiro della Skoda Fabia Rally2 Evo di Claudio Arzà dal confronto espresso sulle strade del Rally del Matese, appuntamento valido per la Coppa Rally di Zona 7 svoltosi nel fine settimana in provincia di Caserta. Il pilota portacolori di BB Competition, tornato all’agonismo dopo nove mesi di inattività ed affiancato da Massimo Moriconi sui sedili dell’esemplare messo a disposizione dal team Autosole 2.0, aveva archiviato le prime tre prove speciali ponendosi in evidenza con distacchi marcati valsi il comando della classifica provvisoria, maturato in un contesto di grandi contenuti, garantito dalla presenza di piloti di spessore. L’accensione di una spia di sicurezza nel corso della terza prova speciale ha consigliato lo spegnimento della vettura nel tratto successivo, vanificando la leadership acquisita. Una decisione presa in concerto con il team Autosole 2.0, compartecipe della programmazione sportiva 2022 del driver spezzino. 

“Dispiace per l’epilogo – il commento di Claudio Arzà – ma rimangono le ottime sensazioni destate dal ritorno all’agonismo dopo nove mesi di inattività, su strade mai affrontate prima d’ora. Per tutto questo tengo a ringraziare il team che mi aveva messo a disposizione una vettura altamente performante, il mio copilota Massimo Moriconi, Michelin per la fornitura di pneumatici che si sono confermati competitivi e tutti i partner che stanno supportando la mia programmazione sportiva. Dispiace soprattutto non aver garantito loro una vittoria che era alla nostra portata ma credo che con queste basi potremmo toglierci molte soddisfazioni già dal prossimo impegno. Tengo a ringraziare i miei avversari, i quali hanno voluto condividere con me il podio finale: un esempio di sportività che ci ha fatto tornare il sorriso, mettendo da parte la delusione legata al ritiro”.

Blog su WordPress.com.

Su ↑