Cerca

Gino Bruni

Il mio blog

Tag

Direzione Regionale Inail Liguria

Genova: presentato a Orientamenti il concorso per le scuole “Speaker per un giorno”.

Al salone “Orientamenti” in corso a Genova è stato presentato il concorso regionale riservato alle scuole secondarie di secondo grado liguri denominato: “Speaker radiofonico per un giorno”.

L’iniziativa è stata promossa dalla Direzione regionale INAIL Liguria e dall’Automobile Club di Genova con il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale e di Regione Liguria e la collaborazione di Protezione Civile e Radio Babboleo.

Gli alunni che parteciperanno a questo concorso dovranno ideare un testo che possa essere trasformato in uno spot di venti secondi sui temi della sicurezza sul lavoro, stradale e ambientale, con particolare riferimento ai fenomeni di alluvione.

Il bando di concorso è disponibile sul portale dell’Ufficio scolastico regionale  (https://goo.gl/U3WrDo) dove potrà essere scaricata anche la scheda di adesione che ogni Istituto dovrà inviare entro il 21 dicembre prossimo. Gli studenti potranno realizzare i loro elaborati (singolarmente o in gruppi di massimo 5) entro il 31 marzo 2019 e inviarli alla mail  a: speakerperungiorno@gmail.com

Gli elaborati saranno valutati da una commissione e i tre testi vincitori (uno per ogni tema) saranno convertiti in Spot con la voce degli autori e trasmessi su Radio Babboleo. “Il progetto Speaker radiofonico per un giorno s’inserisce in un filone educativo che da tempo il Miur ha scelto, promosso e diffuso nelle scuole italiane”, rileva Ernesto Pellecchia, Direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale. “Parlare di sicurezza e farlo con modalità innovative e coinvolgenti, più vicine al linguaggio giovanile, è davvero un modo efficace e adeguato di lavorare per il futuro, in grado di coinvolgere tutte le studentesse e tutti gli studenti della nostra regione”. “Promuovere la salute e la sicurezza tra i giovani, stimolandone l’interesse per i comportamenti corretti in tutti gli ambiti della vita quotidiana attraverso un’iniziativa che innova il tradizionale approccio alla didattica della sicurezza: questo il senso dell’iniziativa di prevenzione”, spiega la Direttrice INAIL Liguria Angela Razzino. “Educare alla sicurezza significa contrastare il numero ancora elevato d’incidenti stradali e sul lavoro supportando progetti di formazione dell’individuo nella fase di crescita per indurre cambiamenti nei comportamenti e nelle situazioni di rischio”. “Questo progetto – pongono l’accento, il presidente dell’Automobile Club di Genova Giovanni Battista Canevello e il Direttore Susanna Marotta – richiama alla consapevolezza dei rischi e quindi alle conoscenze, con conseguenti responsabilizzazioni di comportamenti che devono essere sempre correlati con le situazioni di rischio palesi e latenti.

 

Genova: la sicurezza a scuola

Oltre 600 studenti delle Scuole Primarie Maria Mazzini e San Paolo di Genova Castelletto, hanno partecipato alla “3 giorni in sicurezza” organizzata dall’Istituto comprensivo Castelletto in collaborazione con l’Automobile Club di Genova, il 1° Distretto della Polizia Municipale di Genova, la Polizia Stradale di Genova, la Protezione Civile locale, la sezione Ambiente della Polizia Municipale di Genova e la Direzione Regionale Inail Liguria.
Sono state illustrate le prove di evacuazione in caso di emergenze terremoti e alluvioni; la buone prassi sulla prevenzione nei principali ambiti del quotidiano: casa, scuola; ma, soprattutto educazione e sicurezza stradale.
In particolare sono state spiegate le principali norme di comportamento, la segnaletica stradale, l’uso corretto dei sistemi di ritenuta (cinture, seggiolini), percorsi didattici simulati, sensibilizzazione ad ottenere comportamenti autonomi e sicuri degli alunni, sono stati gli argomenti trattati dal personale del nostro Automobile Club e dagli agenti della Polizia Municipale.
Gli studenti coinvolti anche in attività di elaborazione e creazione di segnali stradali, percorsi casa-scuola (con segnalazione di punti critici e/o pericolosi) hanno contribuito in modo ottimale alla riuscita del progetto, coordinato dalle insegnanti dell’Istituto Comprensivo, che è culminato con la mostra dei loro elaborati nei locali della Scuola.

Blog su WordPress.com.

Su ↑