Il Centro Congressi riprende l’attività e dal 30 giugno parte Estate Spettacolo nella Piazza delle Feste e all’Isola delle Chiatte.

Il padiglione Jean Nouvel a luglio si trasforma in aula di tribunale, da ottobre al via le manifestazioni fieristiche.

Anche in questa estate il Porto Antico offrirà un calendario di spettacoli pensati per il pubblico di ogni età.

Dal 30 giugno, sul palcoscenico della Piazza delle Feste e sulla fluttuante Isola delle Chiatte si alterneranno eventi di musica, cabaret, jazz, teatro. Gli artisti di strada improvviseranno in ogni angolo e i locali offriranno infinite possibilità di degustazione.

Anche l’Acquario ha ripreso già da qualche tempo la sua attività e la ruota panoramica gira senza sosta.

Dal 28 agosto al 6 settembre arriverà poi la XXIII edizione del Suq Festival.

Mentre prosegue l’attività di riposizionamento in calendario di molti appuntamenti annullati per il lockdown, il Centro Congressi riparte in tempo reale con i primi due eventi in programma nelle prossime settimane: l’assemblea dei soci di Convention Bureau Genova martedì 23 giugno e l’assemblea dei soci Coop lunedì 29 giugno.

Sempre nel completo rispetto delle norme di sicurezza anche un altro importante spazio gestito da Porto Antico di Genova Spa, il padiglione Jean Nouvel nell’area del quartiere fieristico – dopo aver ospitato il centro di smistamento della Protezione Civile – per tutto il mese di luglio vedrà la terrazza del piano superiore trasformarsi in una gigantesca aula all’aperto per le attività del Tribunale di Genova collegate al processo per il crollo della Torre Piloti e all’incidente probatorio per il crollo del Ponte Morandi, attività che potrebbero proseguire in autunno ai Magazzini del Cotone.

In autunno, dopo la 60^ edizione del Salone Nautico Internazionale, in programma dal 1° al 9 ottobre negli spazi a terra e in mare, dal 20 al 29 novembre sarà la volta della 2^ edizione della Fiera d’Autunno, con un ampliamento rilevante della durata e delle merceologie in mostra.

“Stiamo superando il periodo di sosta forzata – rileva il presidente di Porto Antico di Genova Spa Mauro Ferrando – mettendo a sistema tutte le nostre migliori energie, capacità operative e di programmazione. Grazie alla polifunzionalità dei nostri spazi, caso del tutto unico in Italia, siamo in grado di svolgere funzioni di primaria importanza, come nel caso dell’aula del Tribunale e, prima, del centro di smistamento della Protezione Civile”.

“Sempre nell’ambito del sinergie con le istituzioni del territorio – aggiunge il presidente Ferrando – abbiamo messo a disposizione il nostro know how per collaborare con il Comune di Genova e il Teatro Carlo Felice nella realizzazione del Festival internazionale del balletto e della musica: concerti, recital e balletti con artisti di primissimo piano nell’incredibile scenario dei Parchi di Nervi, dove poi, nel prossimo aprile, si svolgerà la dodicesima edizione di Euroflora”.