Ricerca

Gino Bruni

Il mio blog

Tag

Honda

Honda celebra i 400 milioni di motoveicoli prodotti.

Honda ha raggiunto la produzione complessiva di 400 milioni di motoveicoli, tra moto e scooter.

Un traguardo sensazionale raggiunto dopo settanta anni di storia.

La prima fabbrica fuori dal Giappone è stata aperta in Belgio, nel 1963.

Settant’anni dopo la prima D-Type prodotta nel 1949, Honda celebra oggi la produzione di 400 milioni di motoveicoli in tutto il mondo.

Honda è stata fondata nel 1948 e la produzione di massa di motocicli fuori dal Giappone è avvenuta per la prima volta in Belgio nel 1963. Da allora Honda ha, nel corso della sua storia, costantemente ampliato la propria produzione e il numero d’impianti produttivi, arrivando ad avere trentacinque fabbriche in venticinque paesi diversi tra Europa, Asia, Africa, Nord America e Sud America.

Adesso Honda produce un’ampia gamma di #moto e scooter per il mercato mondiale: divertenti scooter 50 cc come il dunk, performanti moto da cross come la crf450r, icone Touring come la gl1800goldwing,  moto leggendarie come la crf1100lafricatwin, supersportive “born to race” come la nuovissima CBR1000RR-R Fireblade da 217 CV.

Sin dalla sua Fondazione, Honda ha prodotto e sviluppato motoveicoli sulla base delle richieste del mercato e rispettando il principio per cui “scopo ultimo della tecnologia è quello di aiutare le persone. Ciò ha permesso alla Casa dell’Ala di raggiungere il traguardo di 100 milioni di unità prodotte nel 1997, 300 milioni nel 2014 e 400 milioni oggi.

Nel 2018 Honda ha raggiunto, per la prima volta nella sua storia, la produzione di 20 milioni di veicoli annui garantendo costantemente massima assistenza e supporto a tutti i suoi clienti in giro per il mondo.

“Per oltre 70 anni Honda ha offerto ai clienti di tutto il mondo motocicli che rendessero la loro vita più semplice e divertente – ha dichiarato Takahiro Hachigo, Chief Executive Officer, Honda Motor Co., Ltd –

Il risultato è stato raggiungere l’incredibile traguardo di 400 milioni di unità prodotte in così poco tempo. E di questo voglio ringraziare tutti i nostri clienti e dipendenti coinvolti nello sviluppo, nella produzione, nella vendita e nell’assistenza di tutti i nostri prodotti. Continueremo a impegnarci sempre al massimo per offrire motoveicoli che siano in grado di soddisfare i desideri e le esigenze delle persone”.

Salone dell’Auto di Torino: anteprima nazionale del nuovo Honda CR-V.

Il nuovo Honda CR-V, SUV più venduto al mondo, debutta in anteprima nazionale alla quarta edizione del salone dell’Auto di Torino che si svolgerà dal 6 al 10 giugno, nella suggestiva cornice di Parco Valentino.

Il SUV della Casa di Tokyo si rinnova in maniera radicale offrendo maggiore spazio, comfort, versatilità e dotazione tecnologiche.

La novità più importante del nuovo SUV riguarda l’introduzione di due nuovi motori:  una versione con motore benzina turbo VTEC da 1.5 litri disponibile con cambio manuale a 6 rapporti e automatico CVT, nella variante a 2WD e 4WD, ed il nuovissimo motore ibrido i-MMD da 2.0 litri, 2WD o 4WD, dotato del nuovo cambio automatico E-CVT.

In particolare questo nuovo propulsore ibrido di Honda CR-V segnerà di fatto l’inizio del percorso di elettrificazione della gamma annunciato da Honda lo scorso anno.

Le prime unità del nuovo veicolo ibrido saranno in vendita a partire dall’inizio del 2019.

Da segnalare che, per la prima volta in assoluto sul modello CR-V, le versioni dotate del motore a benzina saranno disponibili anche con l’opzione a sette posti per offrire il massimo livello di comfort ai passeggeri senza rinunciare allo spazio di carico.

A completare la presenza di vetture Honda al Salone di Torino la supercar NSX, capolavoro di tecnologia e innovazione, esposta in versione Racing GT 3 Cup e la sportivissima Civic Type R, berlina a trazione anteriore più veloce d’ Europa con i suoi 320 CV di potenza ed in grado di raggiungere una velocità massima di 272 Km/h.

Lo stand del primo costruttore di veicoli al mondo sarà ulteriormente impreziosito dai modelli di punta della gamma a due ruote: l’elegante e iconica CB1000R+, la regina dell’avventura Africa Twin nella nuova versione Adventure Sports e l’originale e sorprendente crossover X-ADV – creati da una vincente sinergia tra tecnologia nipponica e design italiano.

Honda grande protagonista al 57° Salone Nautico di Genova

La vetrina internazionale di riferimento per gli appassionati e i costruttori del settore nautico, è il Salone di Genova, giunto quest’anno alla 57^ edizione. Dal 21 al 26 settembre 2017, business e passione caratterizzeranno come sempre un Salone attento alle eccellenze della produzione, alle nuove tendenze e alla diffusione di una cultura della nautica aperta a tutti.
Mai come quest’anno la presenza di Honda è prestigiosa. Con il marchio Honda Auto – main sponsor del salone – fin dall’ingresso si potranno ammirare le migliori auto della gamma Honda (tra cui la nuova Civic TypeR), in aggiunta alle auto shuttle per gli ospiti vip, mentre Honda Marine si presenta al pubblico con uno stand , raffinato ed elegante. Dopo il debutto statunitense di Miami, Honda per la prima volta in Europa espone il concept del fuoribordo ad altissime prestazioni ispirato alle linee e alla tecnologia della supercar Honda NSX, che gli appassionati di nautica e non solo potranno ammirare al suo fianco, entrambi nella bellissima colorazione ‘Nouvelle Blue Pearl’.
Nel rispetto del pensiero del fondatore Soichiro Honda – che diceva “I motori delle imbarcazioni non dovrebbero inquinare l’acqua su cui navigano” – a Genova Honda Marine espone gli ultimi sviluppi della apprezzata serie BF, composta dagli ecologici e robusti motori fuoribordo, capaci di offrire le più avanzate tecnologie del Costruttore giapponese, tra cui ECOmo, BLAST, VTEC, PGM-FI, iST e Direct Air Intake System. Design all’avanguardia, peso contenuto, eccezionale silenziosità e performance altop sono i punti di forza della gamma fuoribordo BF.
Particolare attenzione quest’anno è dedicata ai rinnovati BF40 e BF50, con motore a 3 cilindri, e BF80, BF100, con motore a 4 cilindri, tutti caratterizzati da migliori prestazioni, design ancora più dinamico e miglioramenti alla facilità di manutenzione e alla già elevatissima qualità e affidabilità generale. Immancabili, infine, gli amatissimi gommoni HonWave della serie T e TB, sempre richiestissimi perché capaci di coniugare efficienza dei consumi, facilità d’uso e sicurezza.

Honda lancia il prototipo Cr-V Hybrid al Salone di Francoforte

Honda presenterà, all’edizione 2017 del Salone di Francoforte, il prototipo di CR-V Hybrid, anticipando il primo SUV con propulsore elettrico della storia della Casa disponibile in Europa.

Il prototipo ibrido vanta inoltre uno stile rinnovato che anticipa l’arrivo del modello CR-V secondo le specifiche europee.
Il prototipo CR-V Hybrid mantiene l’aspetto familiare del SUV più venduto al mondo, con un design evoluzionistico sofisticato e sportivo. Più largo, più alto e più lungo della versione precedente, il prototipo ibrido del nuovo CR-V offre esterni rinnovati, con un assetto più ampio offerto dai passaruota allargati e più muscolari.
Il nuovo SUV raggiunge l’equilibrio tra eleganza e atletica grazie ai montanti anteriori più sottili, che aumentano il volume della spalla dell’automobile, ma grazie anche alla combinazione più ampia di cerchione e pneumatico. Linee dei contorni più marcate rifiniscono il cofano e i quartieri posteriori mentre la parte anteriore incorpora il “volto” più recente della famiglia Honda che si contraddistingue per la grafica del gruppo ottico anteriore.
Il sistema a doppio motore i-MMD (Intelligent Multi-Mode Drive) che muove il prototipo di CR-V Hybrid si compone di un motore a propulsione elettrica, un duemila benzina a ciclo Atkinson con quattro cilindri i-VTEC per la generazione dell’energia elettrica e della propulsione, e un distinto generatore elettrico. Il sistema ibrido, che non richiede un cambio tradizionale, è dotato di rapporto fisso di trasmissione a velocità singola in grado di creare una connessione diretta tra i componenti in movimento e quindi un trasferimento fluido della coppia al suo interno.
Il sistema i-MMD determina il modo in cui utilizzare l’energia elettrica o quella generata dal carburante nella maniera più efficiente, liberando il conducente dall’incombenza di gestire le tre modalità di guida: EV Drive, Hybrid Drive ed Engine Drive (rispettivamente, elettrica, ibrida e a motore).
In modalità EV Drive, il motore di propulsione attinge esclusivamente all’energia generata dalle batterie, offrendo una guida a emissioni zero. In modalità Hybrid Drive, il motore a benzina alimenta il generatore elettrico, che a sua volta alimenta il motore a propulsione elettrica. In questo modo, l’energia in eccesso prodotta dal motore a benzina viene ritrasferita alle batterie attraverso il generatore. In modalità Engine Drive, le ruote sono mosse direttamente dal motore a benzina, con funzione “boost on-demand” messa a disposizione dal motore a propulsione elettrica.
Nella maggior parte delle situazioni di guida in città, il veicolo passerà dalla modalità Hybrid Drive a quella EV Drive, e viceversa, al fine di ottimizzare l’efficienza. La modalità Engine Drive si attiva in caso di accelerazione repentina e per la guida efficiente in autostrada.
La versione 2018 di CR-V sarà inoltre dotata del motore benzina TURBO VTEC da 1,5 litri di Honda con, a scelta, un cambio manuale a 6 velocità o un cambio a variazione continua (CVT). Il nuovo CR-V non sarà proposto con motorizzazione diesel sui mercati europei.
Ulteriori informazioni sul nuovo CR-V per l’Europa saranno diffuse all’inizio dell’anno prossimo.

Il lancio ufficiale del nuovo SUV sui mercati europei è previsto per il 2018.

Blog su WordPress.com.

Su ↑