Ricerca

Gino Bruni

Il mio blog

Tag

Lanterna Corse Rally Team

Lanterna Corse Rally Team: Gallo – Gallizia al Trofeo delle Merende

Dopo il bel risultato ottenuto al Rally Golfo dei Poeti è nuovamente tempo di calarsi nell’abitacolo per Riccardo Gallo. Il pilota genovese ha scelto insieme al suo navigatore Marco Gallizia il Trofeo delle Merende, gara nazionale che si correrà a Santo Stefano Belbo (CN) i prossimi 23 e 24 ottobre. La coppia della Lanterna Corse Rally Team utilizzerà come di consueto la Renault Clio Rs e si misurerà con i concorrenti della classe N3 lungo i 53 chilometri di prove cronometrate della gara piemontese.

Per il team genovese sono arrivati ottimi riscontri anche dallo Slalom Mignanego – Giovi, che vedeva quattro piloti impegnati tra i birilli della classica di casa. Gianluca Caserza , sempre più a suo agio sulla Peugeot 208 Rally4, ha centrato la nona posizione assoluta aggiudicandosi la classe A2000, inserendosi tra molti specialisti dello slalom dotati di auto appositamente preparate.
Gara positiva anche per Francesco Bigotti, terzo nella stessa classe di Caserza al volante di una Renault Clio Williams, mentre in N2000 Alberto Verardo, su un’altra Clio, ha portato a casa un importante successo. Settima piazza in classe A1600 per Filippo Zerollo su Citroen Saxo Kit.

Il Rally di Monza della Scuderia Lanterna Corse.

Rally di Monza: una gara d’altri tempi, difficile e insidiosa e resa ancor più complessa da condizioni  meteo che non ha certo risparmiato gli equipaggi durante il weekend del primo Aci Rally Monza, secondo appuntamento italiano del Mondiale WRC 2020 e tappa conclusiva della serie iridata.

La Scuderia Lanterna Corse Rally Team ha partecipato a questa competizione con la coppia formata dal pinerolese Roberto Gobbin, per la prima volta in gara con i colori del team e dal genovese Alessandro Cervi, che per tutta la stagione ha occupato il sedile di destra della Fiat 124 Abarth preparata dall’Evo Motorsport.
 

“Monza non era nei nostri piani – ha dichiarato Gobbin – ma dopo il ritiro in Ungheria abbiamo cambiato programmi, impossibilitati a terminare l’avventura nel Campionato Europeo e nell’Abarth Rally Cup al Rally Islas Canarias. La decisione di scegliere l’Aci Rally Monza è stata dettata dalla validità per la FIA RGT Cup e, in generale, dal prestigio della gara”.

Nonostante il rally abbia procurato diversi imprevisti all’equipaggio della Lanterna Corse Rally Team, ha comunque tagliato il traguardo chiudendo al quinto posto della classe RGT ma con una pesante penalità per aver raggiunto in ritardo il parco assistenza del sabato sera a causa di un problema tecnico alla vettura.

“La soddisfazione è comunque grande per aver portato a termine un simile impegno, nonostante qualche difficoltà imprevista e un meteo che non ha certo aiutato – ha commentato Alessandro Cervi -. La nostra Fiat 124, come le altre vetture RGT hanno faticato sulle stradine infangate dell’Autodromo e di certo non era a proprio agio sulla neve incontrata sulle prove speciali bergamasche. Queste gare insegnano molto e fanno capire quale sia il confine tra il mondo amatoriale e quello professionistico, nulla può essere lasciato al caso e ogni dettaglio può fare la differenza”.

Ora per la Lanterna Corse Rally Team è tempo di iniziare a programmare la stagione 2021, sperando che la situazione sia migliore rispetto all’annata che sta terminando.

Lanterna Corse Rally Team: Verardo torna soddisfatto da Como

Dopo una tormentata stagione 2020,  finalmente Alberto Verardo e Cristina Rinaldis tornano dalla trasferta al Rally Trofeo Aci Como con un ottimo risultato.

I portacolori della Lanterna Corse Rally Team, con la loro Renault Clio RS, hanno terminato la gara valida come finale della Rally Cup Italia al quarto posto in classe N3, stessa posizione ottenuta nella classifica finale del Trofeo Renault Corri con Clio. 

“E’ stata una gara difficile – ha dichiarato Verardo – contro avversari molto forti, ma il bilancio non può che essere positivo. Io utilizzavo la Clio per la seconda volta con i cerchi da 16 pollici e devo adattarmi un po’ a questa novità, specialmente su strade veloci come quelle Lombarde. Un piccolo problema ai freni nelle prime fasi ci ha rallentato, ma poi tutto è andato per il meglio. Ringraziamo Guglielmo Giacomello, organizzatore del Trofeo Corri Con Clio, che ha permesso agli equipaggi di recuperare il punteggio del Rallye Sanremo che era stato annullato”.

Non è invece andata per il meglio la partecipazione del navigatore Alessandro Cervi al Rally Hungary, a fianco di Roberto Gobbin su una Fiat 124 Abarth. Il pilota piemontese ed il copilota ligure di Moneglia, sono stati protagonisti di un’uscita di strada innocua, che però non gli ha permesso di terminare la gara valida per il Campionato Europeo.

Sempre sul fronte navigatori da segnalare la presenza del giovane Alessandro Balletti al prossimo Rally di Pomarance, che affiancherà Maurizio Paini su una Renault Clio Williams A7 nel Rally Day toscano. 

Fine settimana positivo per Lanterna Corse Rally Team.

L’ultimo fine settimana è stato positivo per i piloti della Lanterna Corse Rally Team.

La scuderia genovese  era impegnata al Rally Trofeo delle Merende ed allo Slalom Mignanego – Giovi. 

Proprio tra i birilli della celebre gara, quest’anno proposta in autunno a causa dell’emergenza Covid, Gianluca Caserza ha colto un ottimo risultato a bordo di una Peugeot 208. Il pilota di casa ha infatti dominato la classe A1600, chiudendo anche al secondo posto tra le vetture Gruppo A e sfiorando la top ten assoluta con l’undicesimo posto finale. Caserza festeggia così nel migliore dei modi la decima partecipazione consecutiva alla gara che nel 2011 segnò il suo debutto nelle competizioni automobilistiche. 

Soddisfazione anche per Riccardo Gallo, che con  Marco Gallizia era impegnato tra le colline delle Langhe al Rally Trofeo delle Merende. Gallo Jr, autore di una gara attenta e regolare, ha chiuso al quarto posto in classe N3, regalandosi anche la soddisfazione di ottenere per due volte il terzo tempo parziale.  
“Non è stata una gara facile, le strade piemontesi sono più sporche e noi liguri non siamo molto abituati a correre su questo tipo di fondo. Non abbiamo mai preso rischi inutili e soprattutto abbiamo portato la Clio intatta al traguardo, l’obiettivo che ci eravamo imposti alla partenza” – ha dichiarato Gallo soddisfatto al traguardo di Santo Stefano Belbo. 

Automobilismo: Caserza sfortunato al Rally del Ciocco

L’esperienza al Rally del Ciocco di Gianluca Caserza e Paolo Rocca si è conclusa con un ritiro.

L’equipaggio genovese che gareggia con i colori della Scuderia Lanterna Corse Rally Team, a bordo della nuova Renault Clio Rally 5, quando si trovava al comando sia della classifica di classe sia in  quella del Renault Clio Trophy riservato alle nuove vetture francesi, è stato costretto al ritiro per un banale inconveniente meccanico, che ha di fatto gli ha tagliato la strada verso la sicura vittoria.

“La macchina mi ha stupito, è molto divertente –  ha dichiarato Caserza –  e ho impiegato poco tempo a recuperare gli automatismi, merito anche di Paolo Rocca che è un grande professionista. Spero di potermi rifare al prossimo Rally della Lanterna sulle strade di casa”.

Al Rally del Ciocco era in gara anche il monegliese Alessandro Cervi, che ha letto le note a Nicola Schileo, raggiungendo la sesta posizione tra i partecipanti alla Suzuki Rally Cup a bordo di una Swift R1.

Impegni importanti per i copiloti della Scuderia Lanterna Corse Rally Team.

Il debutto di Cervi nell’Europeo e gli impegni per Rocca, De Santis e Balletti

Il weekend appena trascorso ha segnato il debutto di Alessandro Cervi, navigatore della Lanterna Corse Rally Team, nel Fia European Rally Championship, che si è aperto con il Rally di Roma Capitale.

Il trentacinquenne copilota genovese, in gara con Roberto Gobbin, ha concluso al terzo posto nella categoria R-GT e al secondo posto nell’Abarth Rally Cup. Una gara lunga e difficile quella affrontata dall’Abarth 124 dell’equipaggio formato dal pilota piemontese e dal navigatore del ponente ligure, segnata dalle alte temperature e da un livello altissimo dei partecipanti, com’è consuetudine nella serie continentale.

Anche nel prossimo weekend diversi navigatori della Lanterna Corse Rally Team saranno impegnati su più fronti, ad iniziare dal Rally di Alba, gara di apertura del Campionato Italiano WRC. L’esperto Paolo Rocca affiancherà Nicolas Parolaro su una Ford Fiesta R1 ufficiale, schierata da Ford Racing con il supporto di ERTS-Hankook, mentre Carola De Santis leggerà le note a Monica Caramellino su una Peugeot 208 R2B.

Al Rally di Salsomaggiore Terme sarà invece al via il ventenne Alessandro Balletti, leggerà le note a Maurizio Paini su una Renault Clio Williams A7.

Nella foto a destra Alessandro Cervi

Automobilismo: l’ultimo Weekend delle Scuderie genovesi

Dolceamaro per la Lanterna Corse
E’ stato un weekend a due facce quello appena trascorso per la Lanterna Corse Rally Team. La scuderia genovese, impegnata su due fronti, ha, infatti, raccolto un risultato positivo e una delusione, generata purtroppo dalla sfortuna.
A sorridere è Marco Cotugno, all’esordio tra i birilli dopo tanti anni di prove speciali nei rally; il genovese, a bordo di una Peugeot 205 1.9 Gti del raggruppamento HST2, ha chiuso lo Slalom Chiavari – Leivi al quinto posto tra le auto storiche ed al primo posto di categoria.
Un buon risultato e tanto divertimento per Cotugno, che da quest’anno si è dedicato alle gare riservate alle vetture storiche, su un’auto che è sempre nel cuore di tanti appassionati.
Domenica amara invece per Mattia Casazza, in gara con Bruno Banaudi su una Peugeot 208 R2B al Rally Città di Bassano, valido per l’IRCup. Dopo una gara regolare e costante, il portacolori della Lanterna Corse Rally Team ha dovuto alzare bandiera bianca proprio sull’ultima prova speciale, a causa della rottura della cinghia dell’alternatore.
“Peccato, eravamo a metà classifica di una classe davvero competitiva ed affollata, il livello degli avversari qui è altissimo e ci stavamo divertendo. D’altronde le corse sono fatte anche di questo e per fortuna ci siamo goduti quasi tutta la gara” – ha dichiarato Casazza al rientro dal Veneto.
Chiavari – Leivi” nel segno della Racing for Genova Team

La Racing for Genova Team è stata la dominatrice incondizionata dell’ottavo slalom “Chiavari – Leivi” – Memorial “Graziano Borra”. Nella gara rivierasca, infatti, oltre al successo assoluto con Alessandro Polini, al volante della sua Polini 01 Bmw carrozzata A112, la squadra diretta da Raffaele Caliro ha conquistato il primato tra le scuderie, tre successi di Gruppo, cinque vittorie di Classe ed ha piazzato complessivamente quattro suoi piloti nella top ten finale della gara. Oltre al vincitore Alessandro Polini hanno conquistato un piazzamento nei primi dieci della classifica assoluta Roberto Risso, giunto secondo con la sua vettura Sport L.R. 01, Damiano Furnari, la cui Fiat 126 E2 SH 1150 ha concluso brillantemente in quinta posizione, e Fabrizio Carabetta, buon nono finale con la Peugeot 106 1600. Quest’ultimo è anche uno dei tre portacolori della Racing for Genova Team che hanno conquistato il successo di Gruppo, essendosi imposto nell’N mentre Polini e Risso hanno vinto, rispettivamente, l’E2 SH e l’E2 SC.

Tra i vincitori di Classe, oltre a Polini (E2 SH1150), Risso (E2 SH2000) e Carabetta (N1600) ci sono anche il locale Lorenzo Mottola, che si è imposto nella A1150 ed alla fine era visibilmente soddisfatto della sua “prima volta” al volante della Fiat Seicento kit, e l’inossidabile Enrico Pagano (Peugeot 106 1400), indiscusso trionfatore nella N1, dove ha avuto la meglio sull’analoga vettura del compagno di squadra Paolo Garibaldi.

Poca sorte, invece, per Giacomo Gozzi, la cui Radical SR4 ha accusato problemi di elettronica, e per Antonino Oddo che, seppur presente, ha preferito saltare l’impegno e concentrare tutte le energie nel suo prossimo impegno, la 42^ cronoscalata “Cividale – Castelmonte” – prova del Trofeo Italiano Velocità Montagna prevista sabato e domenica in Friuli – che il portacolori della Racing for Genova Team affronterà con la sua Peugeot 106 1400.

 

Lo slalom dei Giovi dei team genovesi

Racing for Genova Team prima scuderia

Il sodalizio diretto da Raffaele Caliro ha conquistato la graduatoria riservata alle scuderie portando al traguardo finale, in una gara caratterizzata per due terzi del suo svolgimento da avverse condizioni climatiche, otto delle nove vetture ammesse alla partenza.

Ottima prestazione per Alessandro Polini (Polini 01 Bmw), ottavo assoluto, che è risultato il migliore tra i portacolori della Racing for Genova Team. Giuliano Semino (Fiat 126 Honda) ha terminato dodicesimo dimostrando di essere sempre temibile sulle strade di casa; rilevante anche la prestazione di Giacomo Gozzi, al debutto al volante dell’impegnativa Radical SR4 1400, giunto alle spalle del compagno di squadra e primo di Gruppo E2 SC.

Buone indicazioni sono venute anche dal neo acquisto Damiano Furnari (Fiat 126 Honda), che ha chiuso venticinquesimo, dal regolare Fabrizio Carabetta (Peugeot 106 1600), trentesimo, e dai rientranti Simone Bugatto (Fiat 127) e Federico Figari (Peugeot 106 1400), ai quali l’impegno è servito soprattutto per ritrovare il feeling con l’abitacolo.  Le avverse condizioni meteo hanno influito in negativo sull’impegno di Roberto Risso (L.R. 01), trentunesimo, ed hanno consigliato a Marcello Caruso (Elia Avrio ST 09) di non prendere neppure il via.

 

Lanterna Corse Rally Team: ritorno da leader per Caserza
Gianluca Caserza, pilota della Lanterna Corse Rally Team, una volta calatosi nuovamente nell’abitacolo di un’auto da corsa, ha confermato di essere tornato in splendida forma ed il risultato dello slalom Mignanego – Giovi lo testimonia.

Caserza, dopo qualche mese di stop forzato,  ha affrontato la gara di casa al volante di una Peugeot 208 con la grinta di sempre, chiudendo con un ottimo undicesimo posto assoluto, al comando tra le vetture della classe A1600 ed al secondo posto in Gruppo A.

“E’ stata una giornata perfetta – ha dichiarato Caserza -, avevamo tutti paura della pioggia, ma alla fine il meteo ci ha permesso di fare una bella gara. Dispiace solo per i ragazzi della Scuderia Valpolcevera, che prima o poi meriterebbero una bella giornata di sole per ripagare il loro notevole sforzo organizzativo. Sono contento di aver ritrovato subito ottime sensazioni ed il mio ritmo gara, è stato emozionante e divertente, anche grazie ad una macchina davvero al top”.
Soddisfazione anche per gli altri due portacolori del team genovese, con Francesco Bigotti al quarto posto della classe N1600 su Peugeot 106 e Mario Tabacco al top della N2000 con una Peugeot 205.

Automobilismo: il Sanremo dei team genovesi

Lanterna Corse Rally Team

Gara appagante per la Lanterna Corse Rally Team.  Entrambi gli equipaggi schierati dal team genovese, che hanno preso parte alla Rallye Sanremo Leggenda, valido per la Coppa Italia di zona e disputatosi su parte del percorso della gara valida per il Campionato Italiano, hanno raggiunto il traguardo.
Soddisfazione per Alberto Verardo e Cristina Rinaldis, che ha condotto un’ottima gara, terminando al secondo posto in classe N3 a bordo di una Renault Clio Rs. Seconda posizione conquistata anche tra gli equipaggi del Trofeo Renault “Corri con Clio”, principale obiettivo stagionale del pilota ligure. “Siamo sicuramente soddisfatti di questo bel risultato, – ha dichiarato Verardo – la vettura ha funzionato bene e non abbiamo avuto problemi. Oggi le condizioni erano difficili, abbiamo trovato anche la nebbia, mantenere la concentrazione è stato fondamentale. Forse nella prima parte di gara siamo stati un po’ troppo abbottonati e avremmo potuto fare meglio, comunque la nostra gara è stata positiva ed ora possiamo guardare avanti con ottimismo”.

Giornata positiva anche per Riccardo Gallo, che per la prima volta ha calcato le prove speciali sanremesi, affiancato da Marco Gallizia su una Renault Clio Rs N3. Dopo una gara regolare ad attenta, caratterizzata da una prima parte con buone condizioni meteo ed una seconda frazione sicuramente più complicata, Gallo, ha ottenuto il quinto posto di classe N3, segnando però ottimi tempi parziali nelle prime tre prove cronometrate. “Dopo il primo giro eravamo abbastanza euforici per il distacco contenuto dai migliori della classe, poi le condizioni sono peggiorate. Tra umido e nebbia abbiamo preferito ridurre i rischi ed accumulare chilometri di esperienza, è stata comunque una giornata da ricordare perché il primo Sanremo è sempre emozionante” – ha commentato Gallo a fine gara.

 

Racing for Genova Team

Per “sbancare” Sanremo c’è voluta la Scuderia Racing for Genova.

Il successo assoluto la Sanremo Leggenda, il secondo della stagione dopo quello conseguito alla Ronde Val Merula – dei giovani Michele Guastavino e Laura Bottini, in gara con la Ford Fiesta R5

Netta e mai in discussione la loro vittoria, costruita sin dalla prima prova speciale e sofferta nella fase finale, il giovane pilota savonese ha osservato – “siamo ripartiti dall’assistenza di Sanremo, dove le condizioni atmosferiche erano buone, con le gomme più dure: poco prima di uscire dal parco abbiamo saputo che sulle prove stava piovendo ma, essendo il nostro spazio distante dall’uscita, non era possibile tornare indietro e cambiarle, cosa che invece hanno potuto fare gli equipaggi che erano più vicini al tavolino del Controllo. Siamo molto contenti per la nostra vittoria e, soprattutto, per il modo in cui Laura ed io abbiamo interpretato sia la gara sia la vettura, molto performante”.

Il “Sanremo Leggenda” ha fornito positive indicazioni anche agli altri equipaggi della Racing for Genova Team in lizza. Una conferma per Maurizio Rossi e Marta De Paoli, che hanno portato la loro Skoda Fabia al sesto posto in classe R5 mentre, con una gara tutta sostanza, i savonesi Francesco Zicari e Marino Mondino (Peugeot 208) hanno conquistato la prima piazza d’onore nella R2B.

In classe N3, significativo terzo posto per i regolari Manuel Sartori e Enrico Bracchi (Renault Clio Rs). In N1, la sfida in famiglia è risolta col successo di classe della Peugeot 106 dei veterani Enrico Pagano – Giorgio Antichi proprio a spese di quella di Nicolò Franca – Mirella Siri.

Sorte avversa, infine, per i coniugi chiavaresi Lorenzo Mottola e Romina Mazzino, la cui Clio Rs è andata ko per il bloccaggio di una pinza posteriore dei freni, e per la Clio Williams di Alessandro Schena e Monica Briano, subito fermi per una panne elettrica.

Sempre per la Racing for Genova Team, nel 66° Rallye Sanremo, secondo atto del Campionato italiano rally, maiuscola prestazione dai locali Danilo Ameglio e Massimo Marinotto che, hanno portato la loro piccola Peugeot 106 1600 al quindicesimo posto assoluto finale ed al primato in gruppo A.

Solo quarantottesimi, invece Luca Fidale e Franco Revelli, in sofferenza per i problemi di gioventù evidenziati dalla loro nuova Renault Clio Rs di classe N3.

Blog su WordPress.com.

Su ↑