Cerca

Gino Bruni

Il mio blog

Tag

Meeting Garlenda 2017

Fiat 500 “buon compleanno”

Questa mattina grande festa della 500 al Museo della 500 di Garlenda (SV). Numerosi regali, una torta gigante, un francobollo dedicato: ed è solo l’inizio! La festa più grande sarà dal 7 al 9 luglio con il Meeting Internazionale. Attesi 1000 cinquini da tutto il mondo.

Il Fiat 500 Club Italia di Garlenda (SV), il più grande Club al mondo dedicato alla mitica 500 storica, oggi ha preparato una grande festa per celebrare i sessanta anni di un’auto che è ormai diventata un mito.

Una realtà vissuta da centinaia di migliaia di persone che dal 1957 hanno viaggiato, lavorato, sognato a bordo di una piccola auto. Tutto ciò in un tempo che ci pare lontanissimo, proprio come quello delle favole ma che, a dire il vero, è arrivato sino ai giorni nostri, arricchito di nuovi significati: un’auto per divertirsi, per ricordare e continuare a sognare.

Questo lo spirito che ha portato numerosi cinquecentisti a partecipare alla festa di compleanno organizzata questa mattina. In un clima allegro ed entusiasta i partecipanti con le autorità e giornalisti hanno potuto visitare il Museo nella sua nuova veste ampliata. Il conservatore Ugo Elio Giacobbe ha illustrato la nuova ala e raccontato ai presenti le particolarità dei modelli esposti. Oltre all’ampliamento della “casa della 500”, fra i doni presentati oggi alla splendida sessantenne, anche il libro fresco di stampa “Un Mito Italiano – La 500: fenomeno sociale e di costume”, che racconta l’impatto che la piccola utilitaria ha avuto nella vita degli Italiani dall’inizio della sua produzione (4 luglio 1957) a oggi.

Anche le Poste Italiane hanno fatto un regalo esclusivo, presentando nella postazione temporanea presso il Museo, nel suo primo giorno di emissione, il francobollo dedicato ai sessanta anni del cinquino. Il francobollo è stato prodotto in 1.000.000 del valore di 0,95 euro e mostra il classico profilo della Fiat 500 “storica” sovrapposto a quello altrettanto celebre della Fiat 500 moderna. Una piccola un’opera d’arte, proprio come la piccola 500.

A fine di giornata una sorpresa per tutti i presenti: una simbolica torta gigante e rotante portata dalla 500 giardiniera del socio olandese Robert Boot, con tanto di 60 candeline accese, per augurare alla 500 di continuare sulla strada del mito.

 

Meeting Fiat 500 Club a Garlenda

È iniziato il conto alla rovescia per il 34° Meeting Internazionale di Fiat 500 di Garlenda, il più importante tra gli appuntamenti dedicati alla mitica utilitaria. Oltre mille le auto iscritte. All’iniziativa parteciperanno delegazioni da tutto il mondo.

Un raduno che si trasformerà in una grandiosa festa di compleanno per celebrare i 60 anni della mitica FIAT 500.

Il tutto è in programma a Garlenda comune dell’entroterra savonese di due mila abitanti che per tre giorni diventerà il punto di riferimento per tutti gli appassionati della piccola utilitaria.

Il primo raduno, dove furono gettate le basi per il Fiat 500 Club Italia, si tenne nel 1983. Oggi il Club conta su 21mila soci, con iscritti dal sud dell’America al Giappone.

Il presidente del Club Stelio Yannoulis dichiara: ” i nostri soci vanno dalle ragazze che addobbano le loro 500 con fioriere multicolori agli artisti che ricordano, con le loro creazioni, il lungo viaggio degli emigranti dal sud dell’Italia alle industrie del Nord”.

“Garlenda è un raduno – spiega Alessandro Scarpa, direttore del Meeting, – ma è anche qualcosa di più; è un grande festival italiano, multicolore e ramificato al quale tutti possono partecipare perché la 500 appartiene a tutti: è il nostro piccolo grande mito”.

C’è, ovviamente, tantissima passione dei motori grazie a modelli rari come le 500 N (il primissimo modello prodotto dal 1957 al 1960), le Gamine Vignale – l’elegante fuoriserie che festeggia i suoi 50 anni – e, a lato, il più grande mercato ricambi dedicato alla storica500, i modelli unici al Museo “Dante Giacosa”, che sarà inaugurato nella sua nuova veste ampliata.

 

L’appuntamento è per il 7 – 8 e 9 luglio prossimi.

Nuovo libro sulla Fiat 500

In attesa del 34° Meeting Internazionale Fiat 500 storiche di Garlenda previsto dal 7 al 9 luglio prossimo, il Fiat 500 Club Italia ha dato alle stampe un libro dal titolo: Un Mito Italiano – La 500, fenomeno sociale e di costume.

Un’opera dedicata agli appassionati di vecchie Fiat 500 ma che, senza dubbio, avrà grande riscontro anche tra il pubblico generale.

Quando è stato chiesto cosa tratta la pubblicazione, gli autori hanno risposto: “È una storia d’amore. Un amore che è nato tra un popolo e una piccola automobile. Un rapporto che è maturato nel corso di un ventennio, ha riguardato più di una generazione e che, nel momento in cui forse si sarebbe potuto concludere, ha avuto un ritorno di fiamma. Un’esplosione d’interesse che ha finito per coinvolgere i media, le aziende, il mondo intellettuale e finanche quello nuovo, vastissimo e multiforme dei social network”.

Il libro, curato da Stefania Ponzone e Francesca Caneri, si propone di spiegare le ragioni che hanno trasformato la 500 storica da spartano mezzo di trasporto ad auto per il divertimento, conquistando via via nuove fasce di pubblico e superando i confini dell’“effetto vintage”. Una passione di ampie proporzioni e dalle molte manifestazioni, un autentico fenomeno sociale che ha permesso a questa vettura di assurgere a icona, forte della sua immagine riconosciuta e riconoscibile in tutto il mondo.

Il libro si compone di oltre 200 pagine ricche di fotografie e contributi prestigiosi, dalla prefazione di Renzo Arbore. Può essere acquistato direttamente sul sito internet http://www.500clubitalia.it.

Blog su WordPress.com.

Su ↑