Ricerca

Gino Bruni

Il mio blog

Tag

Prealpi Master Show

Automobilismo: Sta arrivando il Prealpi Master Show

Si sta avvicinando la grande festa del Prealpi Master Show, seconda gara del Challenge Raceday Rally Terra 2021-2022.

Sono 158 gli iscritti totali alla gara dei quali 47 sono i piloti Raceday.

Tra questi spiccano i nomi di Paolo Andreucci (Skoda Fabia R5), Mauro Trentin Hyundai i20 WRC) in questa gara correrà anche il padre Angelo con una Peugeot 206 Prod E 7) , Nicolò Marchioro anche lui con una Skoda Fabia R5 (vincitore della scorsa edizione di Raceday), Giacomo Scattolon in coppia con Giovanni Bernacchini (Skoda Fabia R5, Jacopo Trevisani (Skoda Fabia Rally2 Evo R5) attuale leader del Raggruppamento B , il corso Jean-Philippe Quilichini (Skoda Fabia R5) , Andrea Maselli (Hyundai i20 R5) questi ultimi secondi a pari punti nel Raggruppamento B, Gianmarco Donetto anche lui con Skoda Fabia R5, gli immancabili Simone Romagna e Luciano Cobbe entrambi con Skoda Fabia R5, ritorna Alessandro Bettega (Skoda Fabia R5), Jader Vagnini Skoda Fabia R5), il giovanissimo Geronimo Nerobutto in coppia con la sorella Francesca ( Peugeot 208 R2C) attualmente leader del Raggruppamento D che dovrà vedersela con il suo diretto rivale in Raggruppamento Fabio Battilani con stessa vettura, Davide Rosini (Renault Clio Prod S3) leader del Raggruppamento E, un altro giovane pilota Roberto Daprà (Ford Fiesta R2B) attualmente in testa al Raggruppamento F.

Tante saranno le sfide per raccogliere punti importanti per il campionato Raceday.

Molti i  piloti veneti che non potevano mancare alla loro gara di casa.

La gara veneta che si correrà tra i vigneti e nel fango riserverà sicuramente diverse sorprese.

Alberto Pirelli, ideatore di Raceday che ha partecipato come pilota diverse volte a questa gara, commenta:

” Siamo alla seconda delle quattro gare, siamo al “campionato del mondo nei campi” gara che ho fatto tantissime volte e che rimane nel cuore per l’ambiente festoso, caloroso e appassionato che lo circonda.  – ha dichiarato Alberto Pirelli, ideatore di Raceday  – Lo scorso anno lo dovemmo saltare per il COVID, quindi in questa edizione mi auguro si divertano il doppio!”

Nella giornata di Sabato 11 dicembre si concluderà la distribuzione della documentazione di gara (che inizierà il venerdì 10), le verifiche tecniche e sportive, le ricognizioni del percorso e lo Shakedown.

La prova di domenica 12 dicembre, PS “Master Show”, sarà lunga 8,5 km e il primo passaggio partirà alle ore 8.00: la gara prevede 34 km di prove speciali per una lunghezza totale di 100,82 km. E’ stato profondamente rinnovato il tratto finale della prova speciale, in gran parte diverso dalla conformazione 2019. La partenza sarà dal Parco Assistenza e l’arrivo finale sarà davanti al Municipio di Sernaglia della Battaglia con premiazione sul palco. Sul sito ufficiale della gara (https://www.prealpimastershow.net/) tutte le informazioni dettagliate e l’elenco iscritti.

Continua l’iniziativa proposta da Raceday e supportata da ACI Sport e da tutti gli organizzatori delle gare Raceday, di piantare ad ogni gara del Challenge, alcuni alberi.

Il Motoring Club sta facendo piantare dall’amministrazione comunale alcune piante Carpino, alte circa 2,5 metri. Sabato 11 dicembre alle ore 10.30 vicino al Parco Assistenza nella zona industriale di Soligo, ci sarà una breve cerimonia con la messa a dimora di una pianta, alla quale parteciperanno il Sindaco di Farra di Soligo, il pilota Raceday Alessandro Bettega e altre autorità delle amministrazioni locali.

Nella giornata di domenica 12 dicembre la gara potrà essere seguita in diretta sui canali social del Prealpi Master Show e su quelli Raceday.

Automobilismo: Prealpi Master Show da appuntamento al 2021

È stata rinviata all’anno prossimo l’edizione numero 22 del Prealpi Master Show, quella che avrebbe dovuto andare in scena il 12 e 13 dicembre prossimi come seconda gara del trofeo Raceday Rally Terra. La gara, però, non è annullata: il Motoring Club è al lavoro per trovare una data durante i primi mesi del 2021 per far andare in scena l’edizione numero 22. In dicembre è ancora prevista l’edizione numero 23. La decisione è stata presa dopo un dialogo con i Comuni interessati dalla manifestazione: Sernaglia della Battaglia, Pieve di Soligo e Farra di Soligo.

“C’è grande rammarico, ma obiettivamente non si potevano prendere altre decisioni. Siamo comunque al lavoro in ottica 2021. L’ufficialità della decisione è stata comunicata in serata perché durante tutta la giornata di venerdì abbiamo chiamato a uno a uno i concorrenti e gli ufficiali di gara per avvertirli della decisione”, dichiara il presidente del Motoring Club, Alex De Grandi. Continua Luigi Salvador, vicepresidente del Motoring: “È un grande dispiacere, ma siamo già concentrati sulla nuova data. Contiamo di poter riproporre questo Prealpi Master Show nel marzo 2021, ma la data verrà definita dopo un dialogo con Aci Sport e con il trofeo Raceday”. Rammaricato anche Bruno De Grandi, segretario: “Il rammarico è doppio, perché il lavoro per questa edizione è iniziato durante il primo lockdown. La gara è del tutto pronta, ed è per questo che siamo in grado di pensare già alla nuova data”. Una rassicurazione importante arriva da Nicola Narduzzo, tesoriere: “Restituiremo il 100% delle tasse d’iscrizione già versate dai concorrenti: ce n’erano già arrivate quasi 140, il massimo possibile”.

Albeto Pirelli, ideatore del Raceday Rally Terra, aggiunge “Abbiamo dovuto rimandare la gara nonostante tutti avessimo una voglia incredibile di farla, Meglio però aderire a quanto le autorità locali hanno chiesto e, meglio, non esporre pubblico e partecipanti a inutili rischi”.

“L’amministrazione comunale riconosce la validità e l’importanza che esercita il Prealpi Master Show, sia per valorizzare e promuovere il nostro territorio, sia come evento sportivo diventato appuramento importante degli appassionati di motori – dichiara il sindaco di Sernaglia, Mirco Villanova – Le attuali condizioni epidemiologiche purtroppo non rendono possibile la manifestazione in completa sicurezza. Per questo motivo l’amministrazione ha ritenuto più praticabile la possibilità di rinviare la manifestazione per svolgerla comunque questa primavera”.

Blog su WordPress.com.

Su ↑