Funzionalità di ricerca

Gino Bruni

Il mio blog

Tag

Slalom Garessio San Bernardo

Lo slalom di Garessio non soddisfa in pieno Roberto Malvasio

Divertito ma non del tutto soddisfatto Roberto Malvasio al termine dello slalom in salita “Garessio – San Bernardo”, sesto appuntamento del Campionato italiano di specialità, che il pilota di Ronco Scrivia ha disputato al volante della Radical SR4 dell’Autosport Sorrento conquistando una importante ottava posizione assoluta finale.

“L’assenza di oltre un anno da questo tipo di gare si è fatta sentire parecchio – ha rilevato il portacolori della Winners Rally Team – perché, pur essendo veloce come i primi classificati nei tratti guidati, mi sono sentito poco scorrevole tra i “birilli”: in pratica, ho perso un po’ la mano ma, vista la qualità della concorrenza, non penso di aver demeritato nel confronto con i “big” di questa specialità in lizza a Garessio”.

“Quello che mi ha fatto molto piacere – ha concluso il pilota di Ronco Scrivia – è stato ritrovarmi al volante della Radical SR4, una vettura sempre piacevole da guidare, un mezzo di continuo al top”.

Archiviato il piacevole intermezzo cuneese, la stagione di Roberto Malvasio tornerà ad articolarsi nuovamente nelle cronoscalate con la partecipazione a quella di Orvieto, in programma il 21 ottobre, dove ritroverà il volante della Mini John Cooper Works di Gruppo Racing Start Plus.

Slalom Garessio San Bernardo: al via anche Roberto Malvasio

Allo slalom in salita “Garessio – San Bernardo”, in programma tra sabato 8 e domenica 9 settembre, ci sarà, al volante di una Radical SR4, anche Roberto Malvasio.

“E’ la gara dei ritorni – commenta il portacolori della Winners Rally Team –, infatti, mi ripresento in uno slalom, dopo l’apparizione ai “Giovi” del 2017 con la 124 Abarth, e torno anche al volante della Radical, che non guido da oltre un anno. Mi rituffo tra i “birilli” in una gara molto qualificata ed anche molto ardua, visto che saranno al via tutti gli attuali migliori interpreti dello slalom in salita, tra cui i due principali aspiranti al titolo “tricolore”, Giuseppe Castiglione e Emanuele Schillace: sarà molto dura inserirsi nelle prime posizioni della classifica assoluta finale”.

“Ad ogni modo – aggiunge il pilota di Ronco Scrivia – vado a Garessio per fare la mia gara e non ho obbiettivi, se non quello di divertirmi e di mettere a segno una prestazione appagante. Comunque mi farà un sacco piacere ritrovarmi nell’abitacolo della Radical SR4, una vettura che negli anni scorsi mi ha dato parecchie soddisfazioni”.

Automobilismo: slalom Garessio San Bernardo

Ultimi giorni di attesa per la  Garessio – San Bernardo, la competizione che domenica 9 settembre porterà sulle montagne del cuneese il tricolore del Campionato Italiano Slalom. La tappa piemontese della massima serie vedrà sfidarsi in tre manches cronometrate i migliori protagonisti della specialità.

Attesi al via tutti i piloti di casa e da tutta Italia a caccia di punti preziosi per un finale di campionato ancora tutto da scrivere.

Il tracciato di oltre quattro chilometri interesserà la panoramica strada che da Garessio porta al Colle San Bernardo con tornanti particolarmente impegnativi dal punto di vista tecnico.

Tra i protagonisti non poteva mancare il molisano Fabio Emanuele, vero mattatore di questo Slalom con cinque vittorie in carriera, tutte su Osella PA 9/90 Alfa Romeo. Meglio di lui solo Gigi Taramazzo, dominatore della competizione negli anni ’60/’70 e, dall’alto dei suoi otto successi, incontrastato “re del Colle”.

Il programma della Garessio – San Bernardo prevede una prima sessione di verifiche – tecniche e sportive – sabato, dalle ore 16.30 alle 19, e una seconda, dalle 7.30 alle 10, nella mattinata della domenica di gara.

Dopo la salita di ricognizione del tracciato alle ore 13 sarà dato il via alla  prima delle tre manches in programma.

Al tavolo di “regia” della gara ancora una volta sarà la Supergara di Alba.

Blog su WordPress.com.

Su ↑