Cerca

Gino Bruni

Il mio blog

Tag

Slalom Mignanego Giovi

Lo slalom dei Giovi dei team genovesi

Racing for Genova Team prima scuderia

Il sodalizio diretto da Raffaele Caliro ha conquistato la graduatoria riservata alle scuderie portando al traguardo finale, in una gara caratterizzata per due terzi del suo svolgimento da avverse condizioni climatiche, otto delle nove vetture ammesse alla partenza.

Ottima prestazione per Alessandro Polini (Polini 01 Bmw), ottavo assoluto, che è risultato il migliore tra i portacolori della Racing for Genova Team. Giuliano Semino (Fiat 126 Honda) ha terminato dodicesimo dimostrando di essere sempre temibile sulle strade di casa; rilevante anche la prestazione di Giacomo Gozzi, al debutto al volante dell’impegnativa Radical SR4 1400, giunto alle spalle del compagno di squadra e primo di Gruppo E2 SC.

Buone indicazioni sono venute anche dal neo acquisto Damiano Furnari (Fiat 126 Honda), che ha chiuso venticinquesimo, dal regolare Fabrizio Carabetta (Peugeot 106 1600), trentesimo, e dai rientranti Simone Bugatto (Fiat 127) e Federico Figari (Peugeot 106 1400), ai quali l’impegno è servito soprattutto per ritrovare il feeling con l’abitacolo.  Le avverse condizioni meteo hanno influito in negativo sull’impegno di Roberto Risso (L.R. 01), trentunesimo, ed hanno consigliato a Marcello Caruso (Elia Avrio ST 09) di non prendere neppure il via.

 

Lanterna Corse Rally Team: ritorno da leader per Caserza
Gianluca Caserza, pilota della Lanterna Corse Rally Team, una volta calatosi nuovamente nell’abitacolo di un’auto da corsa, ha confermato di essere tornato in splendida forma ed il risultato dello slalom Mignanego – Giovi lo testimonia.

Caserza, dopo qualche mese di stop forzato,  ha affrontato la gara di casa al volante di una Peugeot 208 con la grinta di sempre, chiudendo con un ottimo undicesimo posto assoluto, al comando tra le vetture della classe A1600 ed al secondo posto in Gruppo A.

“E’ stata una giornata perfetta – ha dichiarato Caserza -, avevamo tutti paura della pioggia, ma alla fine il meteo ci ha permesso di fare una bella gara. Dispiace solo per i ragazzi della Scuderia Valpolcevera, che prima o poi meriterebbero una bella giornata di sole per ripagare il loro notevole sforzo organizzativo. Sono contento di aver ritrovato subito ottime sensazioni ed il mio ritmo gara, è stato emozionante e divertente, anche grazie ad una macchina davvero al top”.
Soddisfazione anche per gli altri due portacolori del team genovese, con Francesco Bigotti al quarto posto della classe N1600 su Peugeot 106 e Mario Tabacco al top della N2000 con una Peugeot 205.

Slalom “Mignanego – Giovi”: 87 piloti pronti alla sfida.

Sono ottantasette i piloti che hanno inviato la loro adesione alla trentasettesima edizione dello Slalom “Mignanego – Giovi”.

A giocarsi la vittoria assoluta sarà un “pool” di favoriti che include i vincitori delle ultime due edizioni, rispettivamente Pasquale Bentivoglio (Tatuus Kawasaki) e il giovane Erik Campagna (Formula Arcobaleno).

Dovranno però vedersela con avversari di tutto rispetto da Davide Piotti (Osella PA87) sino ad Andrea Grammatico, Giacomo Gozzi e Giuseppe Scozzafava, con le loro Radical SR4. Tra gli outsider troviamo Roberto Risso (L.R. 001), Giuseppe Caruso (Elia Avrio ST09), Emanuel Traina (Alba SPR02) e i piloti locali da Stefano Repetto (Fiat Cinquecento Suzuki), sempre sul podio finale nelle ultime tre edizioni, Alessandro Polini (Polini 01 Bmw), Luca Veldorale (Autobianchi A112) e un altro locale, il pluricampione italiano Roberto Malvasio, che porterà sui “Giovi” una Skoda Fabia R5, in questo periodo la vettura “top” nei rally.

Dopo aver abbandonato, per motivi logistici, la tradizionale data dell’1 maggio, lo Slalom “Mignanego – Giovi” è pronto a proporre, sabato e domenica prossimi, la sua trentasettesima edizione, valida per l’assegnazione del 2° trofeo Bruno Polini. Organizzata dalla Scuderia Valpolcevera – con l’importante collaborazione di Comune e Pro Loco di Busalla e il supporto di La Meccanica Turbodiesel, OMP, Tarox, Viscol, SpazioGenova e Pontedecimo Gomme – il più longevo slalom automobilistico, sarà articolato su due giornate: nella prima, sabato4 maggio dalle ore 16 alle 19:30, è previsto a Busalla lo svolgimento delle verifiche sportive e tecniche e, con inizio alle 18, la sfilata per le vie cittadine delle vetture partecipanti; domenica la manifestazione entrerà nel vivo alle ore 10 con la ricognizione del tracciato mentre, alle 11:45, sarà dato il via alla prima delle tre manche su cui si articola la sfida.

Il tratto di strada interessato dalla gara domenica sarà chiuso al traffico dalle ore 8:30 alle 17:30.

Nella foto (di Stefano Bertuccioli)  il vincitore della passata edizione Pasquale Bentivoglio

Automobilismo fine settimana tra i tornanti dei Giovi

C’è molta attesa tra gli sportivi per la trentasettesima edizione dello slalom “Mignanego – Giovi”.

La manifestazione, sotto la “regia” – per il quarto anno consecutivo – dell’associazione Sportiva dilettantistica Scuderia Valpolcevera Organizzazioni, è in programma tra sabato 4 e domenica 5 maggio.

Oggi 29 aprile per inviare le iscrizioni che si attendono particolarmente numerose.

Sabato 4 maggio, dalle ore 16 a Busalla, con le verifiche sportive e tecniche la competizione inizierà a prendere forma. Il giorno successivo, domenica 5 maggio, dalle ore 11,45 con la partenza della prima delle tre manche in programma la gara vera e propria entrerà nel vivo.

Sui tornanti che collegano Mignanego al Passo dei Giovi, ci sarà, come in tutte le passate edizioni battaglia tra i vari big che non mancheranno di certo a quest’appuntamento.  Nel 2018 la vittoria assoluta andò a Pasquale Bentivoglio (Tatuus motorizzata Kawasaki) seguito da Andrea Grammatico (Kali Kart) e Stefano Repetto (Fiat 500) tutti si vetture prototipi.

Per chi non potesse raggiungere il percorso di gara, gli organizzatori hanno programmato una trasmissione in diretta via Facebook alla pagina La Mignanego Giovi.

Nel giorno della gara la strada provinciale dei Giovi resterà chiusa al traffico tra la località Ponterosso e il Passo dei Giovi.

Il 36° slalom “Mignanego – Giovi” è di Pasquale Bentivoglio

Grazie ad un’ottima seconda manche, con cui ha migliorato la già vincente prima salita, Pasquale Bentivoglio, alla guida della sua Tatuus Kawasaki, si è aggiudicato la 36^ edizione dello slalom “Mignanego – Giovi” – 1° trofeo Bruno Polini, organizzato dalla Scuderia Valpolcevera  – con il supporto di Europam, OMP, Tarox, Meccanica Turbodiesel, Viscol, SpazioGenova e Biscottificio Grondona -.

Dei 108 concorrenti che avevano inviato l’adesione, 97 dei quali hanno assaporato la gioia del traguardo finale.

Sotto lo striscione del Passo dei Giovi lo specialista comasco, portacolori della scuderia Bluthunder Racing, non ha avuto problemi a lasciarsi dietro Andrea Grammatico (Kali Kart – Winners Rally Team) ed il genovese Stefano Repetto che, primo tra i locali con la sua Fiat Cinquecento – Suzuki, ha confermato con una prestazione di sostanza l’analogo piazzamento ottenuto nella scorsa edizione ed il secondo posto assoluto del 2016.

Podio finale mancato per un soffio da Daniele Patete (Fiat X1/9 – Altavalle Motor Sport), giunto quarto davanti a Alessandro Casu (Autobianchi A112 – Aeffe Sport), Antonino Scolaro (Elia St 09) e al genovese Andrea Drago (Erberth R3 – Sport Favale 07) che, chiudendo in settima posizione, ha confermato il piazzamento del 2017. Hanno completato la “top ten” finale Roberto Risso (L.R. 01 – Racing for Genova Team), il parmigiano Filippo Gennari (Renault Clio RS – AB Motorsport), secondo assoluto lo scorso anno, e Gianpasquale De Micheli (Fiat X1/9 – Altavalle Motor Sport).

Nei vari gruppi, oltre che per i già citati Bentivoglio, Repetto, Scolaro e Gennari, primi rispettivamente nei raggruppamenti E2 SS, E2 SH, E2 SC e E1, successi, nei loro loro rispettivi Gruppi per Denis Esposito (Fiat Cinquecento – Aeffe Sport), il genovese Paolo Bordo (Renault Clio Rs – Sport Favale 07 -), l’imperiese Marco Corona (Renault Clio Williams – La Superba –), il genovese Luca Fredducci (Mitsubishi Lancer Evo IX – Racing for Genova Team –), Emanuele Raul Giora (Volkswagen Lupo Gti – Novara Corse -) e per il savonese Pier Paolo Grassano (Honda Civic Type R – Racing for Genova Team -).

Tra i  partenti anche il vincitore della scorsa edizione Erik Campagna, messo ko da un principio d’incendio alla sua Formula Arcobaleno (VM Motor Team) durante le ricognizioni, e Davide Piotti (Osella PA 8/9 – Alta Valle Motorsport ), che per problemi al motore non è riuscito a concludere neppure una delle due manche a cui ha preso parte. Il portacolori della Lanterna Corse Rally Team Riccardo Gallo (Renault Clio RS), oltre a vincere la sfida in famiglia con papà Marco, si è aggiudicato la speciale graduatoria riservata ai piloti under 23 dopo un bel testa a testa con Mattia Delfino (Autobianchi A112 Abarth – Sport Favale 07), alla fine secondo per meno di un soffio. Anna Fiume (Peugeot 106 – Speed Motor) si è imposta platonicamente in campo femminile mentre, tra le scuderie, successo della Alta Valle Motorsport su Aeffe Sport, Racing for Genova Team e Sport Favale 07.  Tra le vetture storiche, infine, la Mini Cooper di Gianluca Grossi (Piacenza Autostoriche) ha preceduto le tre bicilindriche Giannini 650 NP della scuderia Sport Favale 07 portate in gara, rispettivamente, da Vincenzo e Domenico Mascolo e da Antonino Fiordilino.

Primo maggio appuntamento con lo slalom Mignanego – Giovi.

“Pieno” di adesioni per la trentaseiesima edizione dello slalom “Mignanego – Giovi” – 1° trofeo Bruno Polini, organizzato dalla Scuderia Valpolcevera.

Sono ben 109, infatti, le iscrizioni pervenute ai promotori di questa manifestazione, la più longeva a livello nazionale di questa specialità. Martedì la gara, dalle 10:15, con la manche di ricognizione. Seguiranno le tre salite che compongono la gara vera e propria.

Un ricco antipasto è previsto già da lunedì pomeriggio, 30 aprile, dalle ore 15:30 a Busalla, con le verifiche tecnico – sportive cui farà seguito l’inedita sfilata delle vetture da gara per il centro della cittadina.

“Da quando abbiamo rilevato l’organizzazione della gara – fanno sapere gli organizzatori – ci siamo proposti sia di riportarla ai fasti di un tempo sia di farla diventare un vero evento motoristico. Una due giorni di festa per le nostre valli e, piano piano, ci stiamo riuscendo. Siamo contenti di aver ricevuto 109 adesioni ma lo siamo ancora di più perché, quest’anno, si sono iscritti piloti che, in passato, non avevano mai corso su questo percorso”.

Sui mitici tornanti che portano al Passo dei Giovi, sarà di certo battaglia. Al via i primi tre classificati dell’edizione 2017 – il vincitore Erik Campagna (Formula Arcobaleno), Filippo Gennari (Renault Clio RS) e il locale Stefano Repetto (Fiat Cinquecento – Suzuki) – pronti a raccogliere la sfida delle vetture Sport e dei Prototipi di Davide Piotti (Osella PA87), Antonino Scolaro (Elia St 09), Andrea Drago (Erberth R3), Giacomo Gozzi (Polini 05 Kawasaki), Roberto Risso (L.R. 001) e Pasquale Bentivoglio (Tatuus Kawasaki). Outsider di lusso, i locali Giuliano Semino (Fiat 126), Alessandro Polini (Polini 01 Bmw), Danilo Mosca (Peugeot 205 Gti) e i tradizionali rivali piemontesi – Pasquale e Daniele Patete, Gianpasquale De Micheli e Angelo Bonini – con le loro agguerrite Fiat x1/9.

Per assistere alla gara l’ingresso al pubblico è gratuito. La raccomandazione è quella di rispettare le indicazioni dei Commissari lungo il percorso.

Sarà possibile seguire l’andamento della competizione in diretta su Facebook alla pagina La Mignanego Giovi.

La strada provinciale dei Giovi resterà chiusa al traffico il 1° maggio dalle ore 9,30 alle 16,30 tra la località Ponterosso e il Passo dei Giovi.

Nella foto di Stefano Bertuccioli il vincitore dell’edizione 2017 Erik Campagna.

Erik Campagna trionfa allo Slalom Mignanego – Giovi

Dall’entroterra genovese arrivano ottime notizie per il VM Motor Team. Erik Campagna, giovane portacolori della scuderia su vettura Formula Arcobaleno ha vinto la 35° Mignanego – Giovi, classico slalom che si disputa ogni anno il primo maggio.

Campagna, al volante di una Formula Arcobaleno, ha sfruttato abilmente la terza manche, unica disputata senza la pioggia battente che ha caratterizzato le prime due frazioni di gara e che aveva estromesso dalla lotta al vertice le vetture Sport e Formula. Il miglioramento meteo ha ristabilito i valori tecnici in campo ed Erik Campagna ha interpretato al meglio il percorso genovese, prevalendo per un solo secondo su Filippo Gennari e per 7” su Stefano Repetto.

Per il VM Motor Team arriva così la prima vittoria assoluta della stagione 2017, per mano di un promettente pilota under 23, che ora può vantare di far parte dell’albo d’oro di una delle manifestazioni motoristiche più antiche d’Italia.

Slalom: la “Mignanego – Giovi” con 110 iscritti

“La “Mignanego – Giovi” è ritornata una grande gara degna del suo passato – osserva Alessandro Polini, Direttore sportivo dell’Associazione Sportiva Valpolcevera, sodalizio organizzatore e promotore dell’evento – e noi siamo molto contenti di aver 110 piloti iscritti in un periodo non certo roseo per l’automobilismo nazionale. Questo successo di adesioni – prosegue Polini – ci ripaga degli sforzi e dei sacrifici fatti in questi due anni in cui ci siamo tuffati a capofitto nel rilancio della gara”.

A dare lustro e immagine alla 35^ edizione della Mignanego – Giovi molti piloti qualificati provenienti da tutto il nord dell’Italia, ben undici vetture top tra Sport e Monoposto e diciotto prototipi slalom con meccanica di derivazione motociclistica.

Tra i piloti più accreditati per la vittoria assoluta troviamo Roberto Loda con la sua monoposto Vst L.R., già quattro volte vincitore (negli anni 2004, 2012, 2013 e 2016); Davide Piotti (Osella), il genovese Andrea Drago (Erberth R3) e Antonino Scolaro (Elia Avrio); tra gli outsider, da segnalare il pilota locale Stefano Repetto (Fiat Cinquecento Kawasaki proto), secondo lo scorso anno, Simone Bugatto (Polini03 Kawasaki) e Alessandro Polini su Polini01 Bmw.

Lunedì 1° maggio con le ricognizioni del tracciato di gara la competizione entrerà nel vivo.  Il via alla prima delle tre manche che i conduttori dovranno affrontare è  in programma dalle 11,45. La premiazione è prevista alle ore 17,30.

Il pubblico potrà assistere gratuitamente alla manifestazione.

Il tratto della Sp 35 dei Giovi interessato dalla gara l’1 maggio resterà chiuso al traffico fra la località Ponterosso e il passo dei Giovi, nel Comune di Mignanego dalle ore 9.30 alle 17.

Questo l’elenco degli iscritti

Blog su WordPress.com.

Su ↑